Il suo passo laterale assassino sta aprendo la strada alla WNBA

Visualizzazioni: 11
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 15 Secondo

Arella Guirantes sembrava destinata alla WNBA sin da quando era alta 4 piedi e 7 pollici come studentessa di quinta elementare nella squadra varsity nella lega estiva alla Bellport High School di Long Island. Le sue abilità nel basket sono sempre state un passo avanti rispetto ai suoi coetanei e la sua ambizione di essere la migliore contro qualsiasi livello di competizione l’ha spinta al livello successivo.

Guirantes, 23 anni, ricorda una partita del suo ultimo anno al Bellport, non per segnando 58 punti, ma per quello che non ha fatto. È stata avvisata con circa 2 minuti rimanenti che aveva segnato 50 punti, ma ne voleva 60. Si era persa la prima sconfitta della sua squadra contro l’avversario di quel giorno, la Kings Park High School, per essersi presentata a scuola con 20 minuti di ritardo.

“Mi piace mentalmente preso un appunto”, ha detto Guirantes. “Quando li riproduco di nuovo, li ucciderò.”

Guirantes ha portato quel fuoco competitivo a Rutgers, dove ha guidato i Big Ten nel segnare come una maglietta rossa junior durante la stagione 2019-20 con 20,6 punti per partita e ha superato quel numero nella stagione 2020-21 con 21,3 punti a partita. Ora appare sull’orlo del suo destino WNBA, con il progetto di giovedì e Guirantes dovrebbe essere una delle scelte migliori.

“Voglio dire, ogni giorno in pratica, era sempre quel giocatore che sapevi che avrebbe solo gareggiato”, ha detto Kelley Gibson, ex reclutatore e assistente allenatore presso Rutgers. “Sai, i giocatori si presentano e solo a volte lavorano duro in allenamento, ma Arella ha gareggiato.”

Guirantes è prima di tutto un marcatore, e anche efficiente. Nella sua stagione da senior in maglietta rossa, ha sparato 41,6 per cento dal campo e il 37,8 percento da 3 punti su 4,3 tentativi a partita. Aveva anche alti nella carriera per partita assist (5.2) e ruba (2.2) ruba. È stata nominata prima squadra All-Big Ten per il secondo anno consecutivo e premiato Onori di All-Big Ten Defensive Team.

Uno dei giochi caratteristici di Guirantes è lo sbalorditivo passo laterale che usa per creare spazio lontano dal suo difensore durante il dribbling. Assorbe il contatto con la sua forte struttura per svanire e sparare a entrambi i piedi, muovendosi in entrambe le direzioni utilizzando costanti cambiamenti di velocità.

“Sai una cosa, ora che lo dici, mi ha colpito con un paio di quelli”, ha detto Dennis Smith Jr., un playmaker con i Detroit Pistons della NBA, che si è allenato con Guirantes.

Le mosse individuali di Guirantes sono stellari e la sua serie di colpi, dentro e fuori e giri l’ha portata a finire nell’86 ° percentile di tutti i marcatori in situazioni di isolamento, secondo Synergy Sports. Ma i front office WNBA sono altrettanto entusiasti del suo successo nelle situazioni di pick-and-roll. Si è classificata nella 90 ° percentile di tutti i giocatori come ballhandler durante la stagione 2020-21, secondo Synergy Sports.

Il punteggio non è l’unica ragione per cui il nome di Guirantes ha fatto scalpore. Sul piano difensivo, è un falco, che spazza via i passaggi e spazza via i portatori di palla. È anche una prepotente in basso, non ha paura di nessuno. “Oh, sì, una cosa posso dirti per certo”, ha detto Smith. «Non sta schivando il fumo. È una promessa. Non sta schivando il fumo. “

Nonostante stia sei pollici più corto del 6 piedi-5 Charli Collier del Texas, che alcuni pensano che potrebbe essere redatto prima di tutto, Guirantes ha registrato più blocchi per partita. Attribuisce molti dei suoi istinti difensivi al tempo passato a giocare a blocco centrale nella pallavolo. “Penso di avere un buon QI per il gioco per capire dove stanno andando le persone in attacco, quando metteranno la palla in alto”, ha detto. “Ho un buon tempismo.”

La classe di draft del 2021 della WNBA non è annunciata come una forte, ma un marcatore esperto come il 5-foot-11 Guirantes potrebbe essere un giocatore di impatto immediato per un contendente. Dovrà affrontare persone del calibro di Aari McDonald dall’Arizona, Dana Evans da Louisville e Rennia Davis dal Tennessee per essere la prima guardia eliminata dal tabellone. A differenza di questi tre, la sua squadra, testa di serie numero 6 nel torneo NCAA, è stata sconvolta al primo turno dalla testa di serie numero 11 Brigham Young, 69-66. Fortunatamente per lei, gli scout hanno avuto cinque anni per valutare il suo talento.

“Non so se si è separata da sola”, ha detto James Wade, capo allenatore e direttore generale del Chicago Sky. “Penso che quando parli di grandi guardie, puoi menzionare Davis nello stesso respiro. Penso che sia più di quello che stai cercando e di come si adattano alla tua squadra e ai giocatori che hai “.

Ha continuato: “Penso che sia una guardia di alta qualità a causa di tutte le cose che può fare – la sua forza, il fatto che può creare il suo tiro. Penso che abbia alcune qualità che la separano dal gruppo, ma allo stesso tempo dipende da ciò che stai cercando, versatilità difensiva o versatilità offensiva, che penso abbia molto offensivo. “

Wade ha detto che credeva che Guirantes sarebbe stato selezionato tra le prime sei scelte, tre delle quali appartengono ai Dallas Wings. Le finte bozze collocano Guirantes al numero 3 dell’Atlanta Dream. Guirantes ha detto che sarà felice indipendentemente da dove atterra, ma la nativa di Long Island non sta nascondendo che le piacerebbe giocare per la Libertà, che detengono il plettro n. 6.

“Sarebbe un sogno che si avvera”, ha detto Guirantes, che è cresciuta andando alle partite di Liberty e Knicks al Madison Square Garden con la sua famiglia e gli amici del Boys and Girls Club. I Liberty ora suonano al Barclays Center di Brooklyn.

“Il Garden ha un’atmosfera speciale, ma il passaggio alla Barclays non posso dire è una brutta transizione”, ha detto Guirantes. “Mi piacerebbe davvero suonare al Barclays Center.”

Il Draft WNBA si terrà praticamente per il secondo anno consecutivo a causa della pandemia di coronavirus giovedì, e Guirantes rimarrà basso fino ad allora, lavorando sul suo gioco e sulla sua formazione. Ha in programma di guardare la bozza con la sua famiglia e sudare i momenti fino a quando non viene chiamato il suo nome. Nel frattempo, cercherà di evitare di guardare bozze finte e persone che criticano il suo gioco sui social media. Forse giocare con Donkey Kong nel videogioco Super Smash Bros.Ultimate sul suo Nintendo Switch contro Smith passerà il tempo.

Ovunque Guirantes atterrerà giovedì sera, sarà pronta.

“Il mio obiettivo a breve termine è quello di entrare davvero e fare una transizione rapida”, ha detto Guirantes. “So che è molto più facile a dirsi che a farsi. Ma voglio avere un impatto enorme ed essere in corsa per il debuttante dell’anno. Penso che se non stai andando per il rookie dell’anno, allora non stai davvero cercando di aiutare la tua squadra tanto quanto pensi di essere. “

Sa come iniziare bene: solo nella seconda partita della sua carriera universitaria, con Texas Tech prima di trasferirsi a Rutgers, affondò un colpo da far battere il cicalino per forzare gli straordinari contro Texas A&M.

“Voglio davvero fare una buona prima impressione nella WNBA perché il modo in cui inizi la tua carriera è importante”, ha detto Guirantes, aggiungendo: “Questo si traduce anche all’estero. Stanno guardando. Un buon primo anno in WNBA è importante. “

#suo #passo #laterale #assassino #sta #aprendo #strada #alla #WNBA

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *