Il torneo di basket femminile NCAA si terrà in Texas

Visualizzazioni: 8
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 54 Secondo

L’apice di questa stagione di basket universitaria femminile che ha sconvolto la pandemia di coronavirus – il torneo nazionale per le squadre di divisione I – sarà disputato interamente in Texas, ha detto la NCAA venerdì.

L’associazione, che aveva già programmato di organizzare le Final Four del torneo femminile a San Antonio, ha detto che avrebbe utilizzato cinque sedi per le 63 partite della competizione. Oltre a San Antonio, le partite si giocheranno in due città appena sopra l’Interstate 35, Austin e San Marcos.

“Come la stagione 2020-21, sappiamo che il campionato avrà le sue sfide, ma riteniamo di avere la struttura e le salvaguardie necessarie per garantire un’esperienza di campionato studente-atleta di qualità”, Nina King, un alto funzionario di atletica di Duke che guida anche il comitato di basket femminile della divisione I della NCAA, ha detto in una nota.

Il sindaco Ron Nirenberg di San Antonio ha affermato che i funzionari “offriranno l’esperienza migliore, più sicura e memorabile possibile” e i dirigenti sportivi del college e le autorità sanitarie pubbliche hanno trascorso settimane a perfezionare i protocolli di test per giocatori, allenatori, funzionari e altri essenziali per i giochi. Gli organizzatori hanno detto venerdì che non avevano deciso se i fan avrebbero potuto partecipare.

I piani della NCAA per il torneo femminile sono simili alla strategia per il torneo maschile dell’associazione, che sarà giocato esclusivamente in Indiana quest’anno. L’associazione aveva ha detto a dicembre che il torneo femminile sarebbe stato organizzato in una regione, con l’area di San Antonio vista come la favorita, ma è stato solo venerdì che i funzionari hanno dettagliato i loro piani.

Sebbene alcuni importanti programmi di basket femminile, tra cui Duca, Vanderbilt e Virginia, hanno già deciso di non giocare in questa stagione, le squadre saranno selezionate per il torneo del 15 marzo. Il primo turno del torneo è previsto per il 21 e 22 marzo, con partite ad Austin, San Antonio e San Marcos . A partire dal secondo turno, previsto per il 23 marzo, tutte le partite si giocheranno a San Antonio, con l’Alamodome che farà da cornice a tutte le partite una volta che il campo si restringerà a 16 squadre.

In una stagione consueta, le partite del primo e del secondo turno sono ospitate nei campus delle squadre con testa di serie prima che le partite successive vengano giocate in siti prestabiliti. Con San Antonio a lungo impostato come ospite del campionato, Albany, NY, Austin, Cincinnati e Spokane, nello stato di Washington, erano pronti a tenere partite regionali fino a quando la pandemia non ha spinto a ripensare il modello per questa stagione.

Per il torneo di quest’anno, tutte le 64 squadre rimarranno nella zona di San Antonio, con interi hotel riservati a persone associate alla competizione e testati secondo le linee guida della NCAA. E tutte le pratiche saranno a San Antonio, dove nove tribunali saranno disponibili in un centro congressi.

La NCAA annullato i tornei maschili e femminili dello scorso anno quando il virus ha preso una presa più salda negli Stati Uniti, e ai membri del consiglio è stato detto che ospitare competizioni come queste potrebbe alimentare la crisi crescente. Le cancellazioni hanno avuto enormi conseguenze finanziarie, in parte perché il torneo maschile e il suo accordo sui diritti televisivi rappresentano la maggior parte delle entrate annuali della NCAA, e l’associazione ha riconosciuto il mese scorso che aveva registrato una perdita di quasi $ 56 milioni nel suo anno fiscale più recente.

#torneo #basket #femminile #NCAA #terrà #Texas

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *