Jose Abreu e Freddie Freeman vincono gli MVP Awards 2020

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 9 Secondo

Jose Abreu è un fannullone destro nella Lega americana e Freddie Freeman è un fannullone mancino nella Lega Nazionale. Altrimenti, i due potrebbero anche essere lo stesso giocatore.

Entrambi giocano in prima base e hanno formato tre squadre All-Star dal 2014, quando Abreu si è unito ai Chicago White Sox dopo aver disertato da Cuba. Entrambi hanno giocato per una sola squadra di major league – Freeman per gli Atlanta Braves – ma non hanno mai raggiunto le World Series. Entrambi risiedono nello stesso quartiere statistico: Abreu ha una media di .294 carriera e una percentuale di 0,870 in base più slugging, Freeman .295 e .892.

Ora Abreu e Freeman saranno collegati nella storia come i giocatori più preziosi della stagione pandemica 2020. Abreu ha ricevuto 21 dei 30 voti al primo posto dalla Baseball Writers ‘Association of America, mentre Freeman ne ha raccolti 28 su 30.

Jose Ramirez dei Cleveland Indians è arrivato secondo nella American League, con DJ LeMahieu al terzo posto. Nella NL, Mookie Betts dei Los Angeles Dodgers era secondo e Manny Machado dei San Diego Padres era terzo.

Il precedente risultato elevato nella votazione dei premi sia per Abreu che per Freeman era il quarto posto, e hanno superato l’età della maggior parte dei vincitori. Abreu, 33 anni, e Freeman, 31, diventano i primi giocatori che avevano più di 30 anni nel giorno di apertura della loro stagione da MVP da quando Alex Rodriguez degli Yankees nel 2007.

Naturalmente, una stagione che è stata troncata a 60 partite a causa del coronavirus potrebbe aver richiesto meno costi fisici rispetto a un normale programma.

“Sembra che 60 partite siano state 162”, ha detto Freeman a ottobre, mentre i Braves hanno marciato verso Gara 7 della NL Championship Series prima di perdere contro i Dodgers. “Ma ne vale la pena.”

Freeman ha avuto sfide particolarmente acute a causa della sua lotta con il virus nelle settimane prima dell’apertura del 24 luglio dei Braves. Il 2 luglio, ha poi detto ai giornalisti, si è svegliato alle 5 del mattino con dolori muscolari e una febbre di 102 gradi. La mattina dopo si è svegliato “in una pozza di sudore”, ha detto, e i Braves hanno organizzato per lui di andare alla Emory University per un test con tampone nasale, che è risultato positivo.

“Ho detto una piccola preghiera quella notte; Non sono mai stato così caldo prima “, ha detto Freeman. “Il mio corpo era davvero, davvero caldo. Così ho detto: “Per favore, non prendermi”. Non ero pronto. Quella notte è diventata un po ‘preoccupante per me. Ho preso un po ‘di NyQuil, Tylenol e sono riuscito ad andare a dormire. Avevo solo paura di andare a letto. Avevo paura se fossi aumentato ancora di più mentre dormivo cosa sarebbe successo. Mi sono svegliato alle 7 del mattino del mattino successivo ed ero 101,5, quindi ho pensato, ‘Accidenti, posso prendere il 101’ “.

Anche così, ci è voluto del tempo perché Freeman recuperasse le sue energie. Indossava una maschera e guanti intorno ai suoi bambini piccoli, ma si stancava dopo 10 minuti di gioco con le loro macchinine. Aveva bisogno di un pisolino ogni tre ore e ha perso il senso del gusto e dell’olfatto per circa quattro giorni.

Il 17 luglio, Freeman ha appreso di aver ricevuto test negativi consecutivi. Quel giorno superò un esame cardiaco e un esame del sangue a Emory e tornò ad esercitarsi. Una settimana dopo, stava battendo la pulizia nel giorno di apertura contro i Mets al Citi Field, e si è concluso con i massimi della carriera in media (.341), percentuale su base (.462) e percentuale di colpi (.640) mentre colpiva 13 homer , guidando in 53 run e guidando le major nei run segnati (51) e nel doppio (23).

Abreu ha avuto la sua migliore stagione dal 2014, quando ha vinto l’AL Rookie of the Year Award dopo un decennio di dominio a Cuba, dove ha iniziato la sua carriera professionale all’età di 16 anni e una volta ha colpito .453 con 33 homer per Cienfuegos in 66 partite. stagione.

Abreu non ha eguagliato quelle cifre nel 2020, ma ha giocato in tutte le 60 partite (come Freeman), e ha battuto .317 con 19 homers, 60 run di major league battuti e un .987 OPS Abreu ha anche guidato le major in totale basi (148) e guidate la AL in slugging (.617) e successi (76).

I White Sox hanno seguito il suo esempio, finendo con un record di vittorie dopo sette stagioni consecutive perse. Si sono qualificati per il loro primo posto ai playoff dal 2008 andando 35-25, ma poi hanno perso la serie del primo turno contro l’Oakland Athletics.

Da allora i White Sox hanno assunto la Hall of Famer Tony LaRussa, 76 anni, per sostituire Rick Renteria come manager. La squadra è rimasta con LaRussa nonostante la rivelazione che è stato arrestato a febbraio con l’accusa di guida sotto l’influenza in Arizona.

#Jose #Abreu #Freddie #Freeman #vincono #gli #MVP #Awards

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *