La giostra degli allenatori nel basket maschile gira rapidamente

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 48 Secondo

[Baylor vs Gonzaga live score: Latest updates.]

quando Roy Williams si è ritirato la scorsa settimana dopo 33 stagioni come capo allenatore nella Carolina del Nord, ci sono state speculazioni diffuse su chi avrebbe riempito i panni di un uomo che ha vinto tre campionati NCAA in uno dei migliori programmi del paese.

Quella speculazione si è conclusa lunedì, ore prima della partita del campionato nazionale, quando la scuola ha nominato Hubert Davis, 50 anni, come successore della Williams. Davis, che ha contribuito a guidare i Tar Heels alle Final Four del 1991 e più recentemente è stato allenatore associato della Williams, diventa il primo allenatore capo nero nella storia del programma.

Davis doveva essere presentato formalmente nel corso di una conferenza stampa martedì pomeriggio.

“Sono onorato e onorato di aver avuto l’opportunità di guidare questo programma”, ha detto Davis in una dichiarazione.

“Amo questa Università. Ho giocato qui, mi sono laureato qui, mi sono innamorato di mia moglie qui, mi sono sposato qui, mi sono trasferito qui dopo essermi ritirato dalla NBA e ho cresciuto la mia famiglia qui “, ha aggiunto. “Sono orgoglioso di guidare questa squadra e non vedo l’ora che arrivi tutto ciò che verrà dopo”.

Anche diverse squadre dei Big 12 sono state impegnate nel carosello degli allenatori. L’Oklahoma venerdì ha nominato l’ex allenatore Loyola-Chicago Porter Moser come successore di Lon Krueger, ritiratosi a 68 anni. Krueger è stato uno dei soli tre allenatori (insieme a Tubby Smith e Rick Pitino) a guidare cinque università al torneo NCAA. Moser, 52 anni, è andato 188-140 (.573) in 10 stagioni a Loyola e ha guidato i Ramblers in una corsa a sorpresa verso le Final Four nel 2018, con un assist di Suor Jean Dolores Schmidt, e poi un round di 16 apparizioni in questa stagione.

La notizia di Moser è arrivata lo stesso giorno Il Kansas ha firmato un contratto a vita con Bill Self e un giorno dopo che il Texas ha assunto Chris Beard lontano dal rivale dei Big 12 Texas Tech.

Self ha vinto un campionato nel 2008, ma il Kansas è stato recentemente sotto il controllo della NCAA sulla scia delle indagini del governo federale sulla corruzione nel basket universitario. Il contratto di Self contiene una clausola secondo la quale l’università non lo licenzierà per giusta causa “a causa di eventuali infrazioni che coinvolgono comportamenti verificatisi alla data di piena esecuzione di questo accordo o prima di tale data”.

Beard ha portato Texas Tech alla partita di campionato del 2019, dove i Red Raiders hanno perso contro Virginia. Ha iniziato la sua carriera come assistente laureato in Texas.

Texas Tech ha fatto entrare diversi giocatori nel portale di trasferimento ed è possibile che alcuni di loro abbiano seguito Beard in Texas.

Nel Big East, Marquette ha sostituito Steve Wojciechowski licenziato con Shaka Smart, che è cresciuto a Madison, Wis., E ha legami con l’area. In sei stagioni al Texas, Smart non è riuscita a vincere una partita del torneo NCAA, e quest’anno la testa di serie numero 3 Longhorns è stata sbalordita al primo turno dalla testa di serie numero 14 Abilene Christian.

A DePaul, la scuola sta sostituendo Dave Leitao con l’allenatore capo associato dell’Oregon Tony Stubblefield. Il Big East avrà ora sei head coach neri tra 11 squadre di basket maschili.

#giostra #degli #allenatori #nel #basket #maschile #gira #rapidamente

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *