La NBA ammende Kevin Durant per “derogatorio” sui social media

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 12 Secondo

La NBA ha multato Kevin Durant, la star dei Nets, $ 50.000 per aver usato un linguaggio “offensivo e dispregiativo” sui social media, un apparente riferimento agli screenshot di una conversazione privata sui social media tra Durant e Michael Rapaport, un attore e conduttore di podcast.

Martedì, Rapaport screenshot pubblicati di una conversazione su Instagram con Durant in cui Durant usava un linguaggio omofobico e misogino per riferirsi a Rapaport, che era critico nei confronti di un’intervista che Durant ha fatto su TNT a dicembre.

Le immagini condivise da Rapaport non sembravano mostrare il pieno scambio di messaggi tra i due, ma in uno, Durant sembrava minacciare Rapaport nominando un momento e un luogo per incontrarsi. Rapaport, che è bianco e l’ha fatto pubblicamente commenti razzisti, ha risposto più volte dicendo a Durant, che è Black, “Vai ad aiutare i bambini a BROWNSVILLE, BROOKLYN”. Brownsville è un quartiere prevalentemente nero dove Rapaport ha detto che è andato a giocare a basket.

Dopo che Rapaport ha pubblicato gli screenshot su Twitter, Durant ha risposto al post, dicendo: “Io e Mike parliamo PIÙ CRAZIER di così regolarmente e oggi è incazzato … Il mio cattivo microfono, accidenti !!” Rapaport ha poi risposto con un linguaggio misogino. Il post iniziale di Rapaport è stato condiviso più di 15.000 volte.

I Nets hanno rifiutato di commentare. Durant, 32 anni, si è scusato giovedì.

“Mi dispiace che la gente abbia visto la lingua che ho usato”, ha detto Durant ai giornalisti. “Non è quello che voglio che le persone vedano o sentano da me, ma spero di poterlo superare e tornare là fuori sul pavimento.”

Durant è prolifico sui social media, spesso utilizza Twitter e Instagram per difendersi dalle critiche dei fan, non importa quanto piccoli o grandi siano i seguaci dei fan. Nel 2017, è stato rivelato che Durant aveva creato i cosiddetti account di masterizzazione – identità alternative – per difendersi. L’anno scorso, ha detto su a podcast che li ha ancora.

Rapaport, 51 anni, è meglio conosciuto per ruoli in programmi televisivi come “Boston Public” e “Prison Break”, ma è diventato più noto negli ultimi anni per il suo fandom di basket e per le sue faide pubbliche sui social media, tra cui con il suo ex datore di lavoro Barstool.

Durant non gioca dal 13 febbraio a causa di uno stiramento del tendine del ginocchio. I Nets non hanno perso un passo senza di lui, essendo passato 18-3 da allora. Non si sa quando Durant giocherà di nuovo, ma giovedì ha detto: “Sento che presto potrò essere là fuori con i miei compagni di squadra”.



#NBA #ammende #Kevin #Durant #derogatorio #sui #social #media

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *