La nuova UCLA affronterà il Michigan per gli Final Four Berth

Visualizzazioni: 3
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 36 Secondo

L’UCLA si è perennemente stabilita per il Piano B (o C o D) nelle sue ricerche di coaching.

Jim Harrick, che vinse l’ultimo campionato nazionale del programma nel 1995, ricevette l’incarico dopo che Jim Valvano e Larry Brown dissero di no. Ben Howland, che ha portato l’UCLA a tre Final Four consecutive, è stato assunto dopo che Rick Pitino, Roy Williams e Mike Montgomery non potevano essere attirati a Westwood. Quando Howland se ne andò e Brad Stevens e Shaka Smart non poterono essere venduti sul posto di lavoro, i Bruins si accontentarono di Steve Alford.

Non era diverso quando Alford e ‘stato licenziato a metà stagione due anni fa.

L’UCLA ha inseguito John Calipari e si è incontrato più volte con lui, ma ha detto di no: una decisione resa più facile da un’estensione di 10 anni e $ 86 milioni dal Kentucky. Ci sono state discussioni con Jamie Dixon del TCU e Rick Barnes del Tennessee, ma nessuna che ha prodotto un accordo. I Bruins hanno scelto di non aspettare per inseguire Tony Bennett, che era nel bel mezzo di una corsa per il campionato in Virginia.

Dopo una ricerca di quasi 100 giorni, l’UCLA ha optato per Cronin, che aveva costruito un vincitore costante a Cincinnati, ma che ha avuto poco successo nei tornei NCAA.

Il noleggio stesso è stato un esperimento interessante. Le star delle scuole superiori vengono all’UCLA per una miriade di motivi: accesso a Hollywood, spiaggia, collegamenti. È una piacevole stazione di pesatura per una stella nascente che aspetta la chiamata dell’NBA. Ciò per cui i giocatori non vengono a Westwood, almeno non negli ultimi anni, è giocare in difesa. Eppure per Cronin, l’esca era ovvia: venire all’UCLA gli avrebbe dato l’opportunità di reclutare giocatori d’élite.

Cronin ha preso Johnny Juzang, che languiva in panchina al Kentucky come matricola la scorsa stagione, ma ha preso diversi turni da star nel torneo di quest’anno. Ha aggiunto una guardia a cinque stelle, Daishen Nix, solo per averlo Bolt per la G League la scorsa estate. E ha ingaggiato Peyton Watson, una guardia di Long Beach Poly il cui arrivo interromperà una serie di due anni di assenza di un McDonald’s All-America nel roster della UCLA.

Questi sono tutti giocatori che non avrebbe mai ottenuto a Cincinnati.

“Se fosse entrato in una palestra e avesse visto Izzo, Self e Roy prima, avrebbe dovuto andare in un’altra palestra”, ha detto Hep Cronin, riferendosi al Michigan State Coach Tom Izzo, Kansas Coach Bill Self e North Carolina Coach Williams. “Non puoi inseguire una mano cattiva. L’unico modo per entrare nel soggiorno di alcuni di questi ragazzi è con un tunnel sotterraneo. All’UCLA, entri dalla porta principale “.

Lo scorso fine settimana, e ora questo, Hep Cronin è andato a Indianapolis dalla sua casa di Cincinnati. È la prima volta che vede di persona suo figlio e la sua squadra dall’inizio della pandemia. Il modo in cui hanno giocato i Bruins, con la loro ritrovata determinazione e disciplina che ha permesso alle loro abilità di brillare, sono stati la sua ultima prospettiva da seguire.

#nuova #UCLA #affronterà #Michigan #gli #Final #Berth

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *