L’abbraccio dei dilettanti di Augusta National ha i suoi vantaggi

Visualizzazioni: 4
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 49 Secondo

Matsuyama, che ha vinto il primo dei due campionati dilettanti Asia-Pacifico nel 2010, ha detto che gli eventi amatoriali sostenuti da Augusta hanno avuto un impatto significativo sul golf amatoriale internazionale.

“Non posso che elogiare la visione e la lungimiranza dell’adesione all’Augusta National Golf Club quando hanno deciso di istituire l’Asia-Pacific Amateur Championship”, ha detto.

Matsuyama è diventato professionista nel 2013 dopo aver giocato al suo secondo Master come dilettante.

Un altro precedente scenario, però, è stata la creazione dell’Augusta National Women’s Amateur.

“Allarga la portata del golf”, ha detto Darla Moore, una veterana di Wall Street e una delle prime donne membri dell’Augusta National. “Credo sinceramente che sia una cosa meravigliosa. Il golf ha bisogno di sponsor istituzionali e non c’è posto migliore di Augusta per farne parte “.

Cinque concorrenti del dilettantistico femminile di quest’anno erano finaliste nazionali nella competizione Drive, Chip and Putt. L’evento è aperto ai bambini dai 7 ai 15 anni che si qualificano attraverso eventi locali, statali e regionali per arrivare alla finale di Augusta. Megha Ganne, quattro volte finalista dell’evento, ha giocato quest’anno nell’Augusta National Women’s Amateur. Ganne, una studentessa delle superiori nel New Jersey che ha detto di essersi impegnata a giocare a golf alla Stanford University, è tra il 20% dei finalisti nazionali di Drive, Chip e Putt che hanno giocato o si sono impegnati a giocare a golf al college.

Quando Ganne si è qualificata per la prima volta per l’evento nel 2015, all’età di 11 anni, ricorda di aver incontrato Condoleezza Rice, l’ex segretario di stato americano e membro dell’Augusta. Ma mentre Ganne si stava preparando per il suo primo dilettante femminile, ha detto che apprezza ciò che Augusta ha fatto per il gioco amatoriale.

“Un’ipotesi che la maggior parte delle persone fa è che il golf sia uno sport prevalentemente bianco e più vecchio”, ha detto Ganne, 17 anni, che è indiano-americano. “Con Drive, Chip e Putt e il dilettante femminile, Augusta ha cambiato questa immagine rendendola più giovane e diversificata. Metterlo in campo sta facendo una grande cosa per il gioco, e sta dimostrando alle persone che il golf può essere per tutti “.

#Labbraccio #dei #dilettanti #Augusta #National #suoi #vantaggi

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *