LaMarcus Aldridge si ritira inaspettatamente, citando un problema di cuore

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 21 Secondo

LaMarcus Aldridge, un centro All-Star sette volte che ha recentemente firmato con i Nets, ha annunciato inaspettatamente il suo ritiro giovedì, dicendo di aver avuto un battito cardiaco irregolare durante una partita la scorsa settimana.

Aldridge, 35 anni, ha affrontato problemi cardiaci durante le sue 15 stagioni in NBA e ha una condizione che causa un battito cardiaco accelerato. Ha giocato la sua ultima partita sabato, una sconfitta per 126-101 i Los Angeles Lakers a Brooklyn.

“La mia ultima partita, ho giocato mentre avevo a che fare con un battito cardiaco irregolare”, ha detto Aldridge in una dichiarazione rilasciata sui social media. “Più tardi quella notte, il mio ritmo è peggiorato ancora di più, il che mi ha davvero preoccupato ancora di più.” Ha detto che è andato in ospedale il giorno successivo per essere controllato.

“Anche se ora sto meglio, quello che ho sentito con il cuore quella notte era ancora una delle cose più spaventose che ho vissuto”, ha scritto Aldridge. “Detto questo, ho preso la difficile decisione di ritirarmi dalla NBA Per 15 anni, ho messo il basket al primo posto, e ora è il momento di mettere la mia salute e la mia famiglia al primo posto”.

Dopo la partita dei Lakers, durante la quale aveva 12 punti, 3 rimbalzi e 3 muri, si è preso la responsabilità della sconfitta dei Nets. “Inizia con me”, lui ha detto ai giornalisti. “Ho iniziato in modo passivo stasera. Penso che sia stato contagioso per tutti gli altri. È stato difficile per me andare avanti stasera, ma nessuna scusa. “

Aldridge, chi lo era firmato alla fine di marzo, è stata l’ultima di molte aggiunte importanti ai Nets negli ultimi anni e avrebbe dovuto essere un giocatore di ruolo per una squadra con aspirazioni al campionato. In cinque partite con i Nets, ha segnato una media di 12,8 punti e 4,8 rimbalzi sul 52,1% dei tiri.

“L’organizzazione Nets sostiene pienamente la decisione di LaMarcus, e mentre apprezziamo ciò che ha portato alla nostra squadra durante il suo breve periodo a Brooklyn, la sua salute e il suo benessere sono molto più importanti del gioco del basket”, Sean Marks, i Nets ‘ direttore generale, ha detto in una dichiarazione dopo l’annuncio di Aldridge. “Sappiamo che non è stata una decisione facile per lui, ma dopo un’attenta valutazione e consultazione con numerosi esperti medici, ha preso la decisione migliore per lui, la sua famiglia e per la sua vita dopo il basket”.

Nel suo anno da rookie, Aldridge ha appreso di avere la sindrome di Wolff-Parkinson-White, una condizione che causa un battito cardiaco accelerato. Di conseguenza ha perso la fine della stagione. Lui giochi saltati occasionalmente negli anni a causa di un battito cardiaco irregolare.

Aldridge è stato scelto con la seconda scelta assoluta nel 2006 dai Chicago Bulls e immediatamente ceduto ai Portland Trail Blazers. Nella sua seconda stagione, Aldridge è stato un titolare a tempo pieno e si è rapidamente affermato come uno dei migliori grandi uomini del campionato, in particolare per le sue capacità di tiro. Ha trascorso nove stagioni con i Trail Blazers e poi ha firmato con i San Antonio Spurs. Aldridge è particolarmente amato a Portland per aver aiutato la squadra a vincere una serie di playoff nel 2014, che è stata la la prima vittoria in serie del franchise dal 2000.

Il suo media in carriera di 19,4 punti e 8,2 rimbalzi in 1.029 partite lo renderà un candidato per la Basketball Hall of Fame. Ha fatto due seconde squadre All-NBA e tre terze squadre All-NBA.

Nella sua dichiarazione, Aldridge ha ringraziato i Trail Blazers per “aver disegnato un ragazzo magro del Texas e avergli dato una possibilità”, gli Spurs per “avermi fatto entrare in famiglia” e i Nets per “volermi per me”.

“Non sai mai quando qualcosa finirà, quindi assicurati di godertelo ogni giorno”, ha detto Aldridge. “Posso davvero dire di aver fatto proprio questo.”

#LaMarcus #Aldridge #ritira #inaspettatamente #citando #problema #cuore

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *