Le dimissioni ufficiali delle Olimpiadi di Tokyo dopo aver chiamato la celebrità plus size ‘Olympig’

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 42 Secondo

TOKYO – Era un’idea divertente di poche persone.

Per la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Tokyo, il suo direttore creativo, Hiroshi Sasaki, ha immaginato un famoso comico e stilista taglie forti, Naomi Watanabe, addobbato con orecchie di maiale, che cade dal cielo come un messaggero olimpico. O, come ha detto lui, un “Olympig”.

Giovedì, un giorno dopo che una rivista giapponese ha rivelato che il signor Sasaki, 66 anni, aveva condiviso questa idea con i colleghi un anno fa, si è dimesso e si è scusato. La sua partenza è avvenuta settimane dopo che il presidente del comitato organizzatore olimpico di Tokyo, Yoshiro Mori, 83 anni, si è dimesso dopo essere stato oggetto di critiche diffuse per aver affermato che le donne parlano troppo durante le riunioni.

In risposta all’indignazione per il signor Mori, il comitato organizzatore si è agitato pochi mesi prima dell’inizio dei Giochi. collocare le donne in posizioni di leadership nel tentativo di rettificare la sua immagine di noioso “Club dei vecchi”.

Le rapide dimissioni del signor Sasaki erano in netto contrasto con l’uscita del signor Mori. Mentre il signor Mori si è scusato rapidamente per il suo commento sessista, inizialmente ha detto che non si sarebbe dimesso e nessuno dei massimi funzionari del governo giapponese ha chiesto la sua partenza.

Alla fine si è dimesso più di una settimana dopo petizioni online per spodestarlo, proteste dei legislatori donne nei partiti di opposizione e preoccupazioni di alcuni sponsor olimpici.

Nel caso del signor Sasaki, un ex dirigente pubblicitario incaricato delle cerimonie di apertura e chiusura a dicembre, ha presentato le sue dimissioni poche ore dopo che l’articolo è apparso sul sito web di Shukan Bunshun, un settimanale.

Il signor Sasaki ha dichiarato giovedì in una dichiarazione di aver fatto la sua osservazione in una chat di gruppo con i colleghi su un’app di messaggistica. Molti hanno criticato la sua idea come un insulto, ha detto, e ne ha citati due.

“È impossibile paragonare una donna a un maiale”, ha detto uno. Un altro ha scritto: “Anche se è un’idea spontanea, non dovresti dirlo”.

Il signor Sasaki ha detto di aver preso a cuore le loro risposte e di aver accettato il suo suggerimento. Ma non ha deciso di dimettersi fino a quando i giornalisti non lo hanno contattato per il loro articolo.

“Ora molte persone sanno cosa ho scritto. Non posso scusarmi abbastanza con la signora Watanabe “, ha detto, aggiungendo che era un suo grande fan. “Ho cercato di non ferire gli altri prendendo in giro la diversità, il genere e le apparenze fisiche. Ma è stato un grande malinteso. Ho realizzato la mia scarsa coscienza e insensibilità. “

La signora Watanabe, 33 anni, è salita alla ribalta con lei esibizioni di danza spavalda delle canzoni di Beyoncé, ed è stata chiamata dai media “la Beyoncé giapponese”. Un campione per la positività del corpo in un paese che premia in gran parte la magrezza nelle donne, ha scherzato sentirsi più liberati quando si mangia il gelato a letto e come un muscoloso la lottatrice di sumo incarna il suo tipo di corpo ideale.

La signora Watanabe, che ha promosso eventi per le Olimpiadi di Tokyo, ha detto di essere rimasta sorpresa nell’apprendere dell’idea umiliante del signor Sasaki.

“Lavoro con la consapevolezza che il mio aspetto sia ridicolizzato”, ha detto in una dichiarazione attraverso la sua agenzia, Yoshimoto. “In effetti, sono contento della mia figura. Quindi, come al solito, vorrei esprimermi come “Naomi Watanabe” senza enfatizzare eccessivamente il fatto di essere grassa “.

Ha aggiunto che desiderava un mondo “in cui possiamo rispettare e riconoscere l’individualità e il modo di pensare di ogni persona”.

La signora Watanabe è la fondatrice di un marchio per taglie forti, Punyus, ed è stata nominata ambasciatrice del marchio globale di Kate Spade nel 2020. Questo mese, ha detto che si sarebbe trasferita negli Stati Uniti per costruire lì la sua carriera nell’intrattenimento e che si era assicurata la rappresentanza da ICM Partners e IMG Models.

Seiko Hashimoto, che ha sostituito il signor Mori come presidente del comitato organizzatore olimpico di Tokyo, ha detto giovedì di essere rimasta scioccata dall’osservazione del signor Sasaki sulla signora Watanabe, definendola “inappropriata e molto deplorevole”.

Ha appreso per la prima volta del commento del signor Sasaki dallo Shukan Bunshun articolo, ha detto in una conferenza stampa. La commissione era in procinto di verificare il rapporto, ha detto, quando il signor Sasaki l’ha chiamata mercoledì in tarda serata per spiegare cosa era successo e offrire le sue dimissioni.

“Alla luce della sua ferma decisione di dimettersi, e alla luce del fatto che abbiamo messo al centro l’uguaglianza di genere”, ha detto la signora Hashimoto, “l’ho accettato e ringraziato per i suoi numerosi contributi”.

Quando le è stato chiesto se avrebbe preferito che rimanesse, dato che la cerimonia di apertura è a soli quattro mesi di distanza, la signora Hashimoto ha detto: “Sì, ho avuto quella sensazione”. Ma dopo aver sentito la sua determinazione a dimettersi, ha aggiunto, ha accettato.

Il signor Sasaki, che era già responsabile delle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi Paralimpici, ha aggiunto le cerimonie per i Giochi Olimpici al suo portafoglio dopo che l’evento è stato rinviato l’anno scorso a causa della pandemia. Aveva detto che le cerimonie olimpiche sarebbero state ridimensionate, per riflettere i sacrifici dell’anno passato.

Ha anche diretto la cerimonia di consegna della bandiera alle Olimpiadi estive 2016 di Rio de Janeiro, dove il primo ministro giapponese dell’epoca, Shinzo Abe, apparve vestito da Mario, il personaggio dei videogiochi Nintendo.

Makiko Inoue e Motoko Rich hanno riferito da Tokyo e Tiffany May da Hong Kong.



#dimissioni #ufficiali #delle #Olimpiadi #Tokyo #dopo #aver #chiamato #celebrità #size #Olympig

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *