Le maschere non sono solo per gli acchiappasogni: l’allenamento primaverile nelle fotografie

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 12 Secondo

In uno sport noto per la sua adesione alla tradizione, l’allenamento primaverile è un ritorno al passato anche per gli standard del baseball: tifosi seduti tra scout e dirigenti; giocatori che si prendono forma mentre chiacchierano con persone appese sopra i muri del campo esterno; e piccoli stadi orientati più a godersi il gioco che a fare soldi.

Nessuno era abbastanza sicuro di come avrebbe funzionato l’allenamento primaverile durante la pandemia, nemmeno il direttore dell’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive, Anthony S. Fauci. I sindaci o gli amministratori delle otto comunità di formazione primaverile dell’Arizona ha fatto pressioni senza successo perché fosse ritardato. Ma i campi si sono aperti e le partite di esibizione sono iniziate prima della stagione regolare, che dovrebbe iniziare in tempo.

Gli stadi in cui sono tornati i tifosi hanno capacità limitate, le maschere sono onnipresenti e le interviste ai giocatori con i media, da sempre un segno distintivo dell’ambiente più rilassato, si sono spostate per lo più online. Alcuni giocatori lo hanno persino ammesso essere un po ‘nervoso per suonare davanti a una folla per la prima volta in un anno.

Potrebbe non corrispondere esattamente alle tradizioni del passato, ma alla fine il sole splende in Florida e Arizona, i fan stanno riempiendo tutti i posti a sedere consentiti dalle squadre ei giocatori di baseball, come fanno ogni primavera, si stanno preparando per un lunga stagione.

#maschere #sono #solo #gli #acchiappasogni #lallenamento #primaverile #nelle #fotografie

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *