L’Illinois si aggiudica il titolo Midwest e Big Ten

Visualizzazioni: 9
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 16 Secondo

È passato molto tempo, ma l’Illinois ha dimostrato di poter ancora schierare squadre di basket terribilmente buone. Ora il Fighting Illini vorrebbe solo un po ‘di credito.

Scelti come favoriti di preseason nella Big Ten Conference, gli Illini giocheranno nel loro primo torneo NCAA dal 2013. Ma la loro corsa nel torneo della conferenza, che hanno vinto con la vittoria agli straordinari contro l’Ohio State domenica sera, è stata opera di un squadra che si è sentita respinta: l’Illinois è stato infuriato per il modello della percentuale di vittorie, approvato mesi fa, che ha dato al Michigan il campionato di regular season dei Big Ten.

Il Michigan aveva giocato 17 partite, mentre l’Illinois ha seguito un programma completo di 20 partite.

“Per la prima volta nella mia memoria (e, davvero, forse per la prima volta in assoluto), la squadra che ha vinto più partite – in questo caso, altre due partite – non viene riconosciuta nemmeno con una quota del campionato di conferenza, “Josh Whitman, direttore atletico dell’Illinois, ha scritto in una lettera aperta la settimana scorsa. “Questo sfida la logica. È contrario alle basi stesse della competizione e dello sport. Per una conferenza principale che ha appena concluso probabilmente la stagione più grande e competitiva nella storia del basket universitario, questo è un risultato sfortunato e deludente “.

Sfortunatamente per altre conferenze, l’Illinois potrebbe ora cercare di eliminare alcune frustrazioni dai propri team.

La guardia junior Ayo Dosunmu ha registrato una media di quasi 21 punti durante la stagione regolare ed è diventato il secondo giocatore nella storia dei Big Ten a registrare più triple-doppie in conference play. (Forse hai sentito parlare dell’altro giocatore: Magic Johnson.)

Kofi Cockburn, un centro del secondo anno, ha registrato 15 doppie-doppie, tra le migliori del paese. E la panchina ha giocatori come Andre Curbelo, una matricola di Porto Rico che ha totalizzato quasi 16 punti di media a partita verso la fine della stagione regolare. – ALAN BLINDER

Se il torneo dell’American Athletic Conference è un indicatore di come gli Houston Cougars si aspettano di giocare nel campionato NCAA, allora fai attenzione. Houston ha spazzato il pavimento con Cincinnati, conquistando il titolo in una rotta 91-54 domenica. I Cougars hanno la migliore difesa al tiro e una delle difese complessive più forti del campionato, mantenendo gli avversari al di sotto di una percentuale media di 37,5 field goal. – GILLIAN R. BRASSIL

Il West Virginia, 18-9 in questa stagione, ha perso tre delle ultime quattro partite, ma non di molto. Otto delle sue perdite sono state entro cinque punti. E questo è stato contro le migliori squadre; si sono avvicinati a Baylor all’inizio di marzo e non erano lontani dall’Oklahoma State, il seme numero 4 nel Midwest, in una sconfitta anticipata nel torneo Big 12. – GILLIAN R. BRASSIL

L’Oregon State ha guadagnato la sua offerta sabato sera vincendo il torneo Pac-12 per la prima volta nella storia del programma, anche se era stato scelto per finire ultimo nella conferenza all’inizio della stagione. L’ultima volta che i Beavers hanno partecipato al torneo NCAA è stato nel 2016 con l’allenatore Wayne Tinkle, che ha rotto una siccità post-stagione risalente al 1990.

I Beavers hanno superato i Colorado Buffaloes, 70-68, per assicurarsi l’offerta automatica. – GILLIAN R. BRASSIL

  • N. 1 Illinois (23-6) contro N. 16 Drexel (12-7)

  • N. 8 Loyola Chicago (24-4) contro N. 9 Georgia Tech (17-8)

  • N. 5 Tennessee (18-8) contro N. 12 Oregon State (17-12)

  • N. 4 Oklahoma State (20-8) contro N. 13 Liberty (23-5)

  • No.6 San Diego State (23-4) vs.N.11 Syracuse (16-9)

  • N. 3 West Virginia (18-9) contro N. 14 Morehead State (23-7)

  • N. 7 Clemson (16-7) contro N. 10 Rutgers (15-11)

  • No.2 Houston (24-3) contro No.15 Cleveland State (19-7)

#LIllinois #aggiudica #titolo #Midwest #Big #Ten

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *