L’infortunio di Zack Britton costringe gli Yankees a diventare creativi

Visualizzazioni: 8
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 7 Secondo

Gli Yankees hanno acquisito Zack Britton in uno scambio con i Baltimore Orioles il 24 luglio 2018. Due giorni dopo, ha fatto la sua prima apparizione in gessato, e presto è diventato un pilastro nel bullpen e una voce di primo piano nella clubhouse nonostante non suonasse tutti i giorni .

Da allora, Britton ha registrato una media di 2,14 run guadagnati su 111 presenze. Solo altri quattro reliever qualificati nei principali campionati hanno un’ERA inferiore in quell’arco di tempo: uno di loro non è più nel baseball e un altro non lancia dal 2019. E sugli Yankees, una squadra che ha affrontato numerosi infortuni nel corso degli anni, Britton è stato il loro migliore e più affidabile soccorritore sin dal suo arrivo.

La sua leadership e la sua affidabilità hanno reso martedì una giornata difficile per gli Yankees, poiché la squadra ha annunciato che Britton, un mancino, si sarebbe sottoposto a un intervento di artroscopia a New York per rimuovere un frammento di osso dal gomito da lancio. Sebbene il manager Aaron Boone abbia detto che la squadra non può ancora fornire un calendario per il ritorno di Britton, infortuni simili sono costati ai lanciatori due o tre mesi.

Britton, che si stava allentando all’allenamento primaverile dopo un incontro con Covid-19 in bassa stagione, ha sentito dolore al gomito dopo una recente sessione di bullpen presso la struttura degli Yankees a Tampa, in Florida, quindi la squadra lo ha mandato per i test, che ha rivelato la fonte del disagio.

Durante la maratona di sei mesi della stagione regolare, saltare il primo mese o due non è terribile, in particolare quando gli Yankees sono abbastanza talentuosi sulla carta da raggiungere i playoff senza Britton. I loro occhi sono puntati sulla gloria post-stagione, non sul dominio di aprile o maggio.

Ma perdere la migliore opzione dal bullpen, anche per un po ‘, da un’unità che è stata un punto di forza della squadra negli anni, è ancora un duro colpo. Nelle ultime stagioni, gli Yankees hanno costruito il loro bastone di lancio attorno a torri dominanti piuttosto che iniziare le rotazioni.

Dal 2015, i bullpens degli Yankees sono stati tra i più preziosi nei principali campionati. Nel 2019, gli Yankees hanno superato molti infortuni, tra cui il coraggioso Dellin Betances, e hanno vinto 103 partite grazie a una formazione potente e un bullpen che ha avuto il terzo più alto tasso di strikeout nel baseball.

Durante la stagione 2020 di 60 partite accorciata dalla pandemia, i corpi di soccorso sono regrediti. Aroldis Chapman, il più vicino, ha saltato le prime tre settimane perché è risultato positivo al coronavirus prima della stagione. Adam Ottavino e Tommy Kahnle, che erano stati armi affidabili nel 2019, improvvisamente non lo erano più. Ottavino ha lottato al punto che è stato utilizzato solo una volta durante la postseason, e Kahnle è apparso in una sola partita a causa dell’intervento di Tommy John.

Britton, tuttavia, è rimasto in piedi, pubblicando un’ERA di 1.89 su 20 partite e registrando otto salvataggi mentre sostituiva Chapman all’inizio. E nella clubhouse durante una stagione diversa dalle altre, Britton ha assunto un ruolo ancora più importante come rappresentante sindacale dei giocatori della squadra.

Ha organizzato e comunicato con i suoi compagni di squadra mentre il sindacato negoziava con i proprietari mesi circa l’inizio della stagione. Ha servito da collegamento tra il front office e la clubhouse su una serie di questioni, dai protocolli di salute e sicurezza ai rinvii. Due volte la scorsa stagione, gli Yankees hanno avuto il loro programma ribaltato a causa di casi positivi su altre squadre e dovuto arrampicarsi per adattarsi a giochi o pratiche.

“E ‘stato fantastico in ogni modo, forma o forma in termini di prestazioni, in termini di leadership che ha fornito”, ha detto il direttore generale Brian Cashman dopo la postseason.

Non era la prima volta che Cashman elogiava il lavoro di Britton fuori dal campo la scorsa stagione. E durante la bassa stagione, gli Yankees hanno attivato un’opzione nel contratto di Britton che ha trasformato il patto triennale da $ 39 milioni che lo avevano firmato prima della stagione 2019 in un contratto quadriennale da $ 53 milioni.

Sempre durante l’inverno, gli asso degli Yankees Gerrit Cole e Britton sono stati eletti dai loro coetanei in un gruppo sindacale dei principali giocatori, il sottocomitato esecutivo – una posizione chiave prima della scadenza del 1 ° dicembre dell’accordo di contrattazione collettiva tra la Major League Baseball ei suoi giocatori . I negoziati dovrebbero essere controversi.

Il mese scorso, all’inizio dell’allenamento primaverile, la leadership di Britton è venuta alla ribalta quando ha parlato francamente del suo il compagno di squadra Domingo German di ritorno da una sospensione di 81 partite per violenza domestica. Ha dato una visione brutalmente onesta dei suoi sentimenti riguardo alla situazione: “Non sono d’accordo con quello che ha fatto. Non credo che abbia alcun posto nel gioco o fuori dal campo ”- e ha scelto di non tornare indietro nemmeno quando alcuni fan erano critici online.

Mentre Britton torna al tumulo, gli Yankees dovranno appoggiarsi maggiormente a Luis Cessa, Chad Green, Jonathan Loaisiga e Chapman. Quando hanno scambiato Ottavino con il loro rivale, i Boston Red Sox, durante l’inverno, gli Yankees hanno utilizzato quei risparmi per aiutare a firmare il braccio destro Darren O’Day e il mancino Justin Wilson, entrambi robusti soccorritori con una lunga esperienza. Ma per completare il loro bullpen, gli Yankees potrebbero fare affidamento su opzioni meno collaudate come Nick Nelson, Michael King, Kyle Barraclough, Lucas Luetge o altri.

I soccorritori sono importanti all’inizio di una stagione in cui i titolari non sono ancora preparati a lanciarsi in profondità nelle partite ogni cinque giorni. Ma potrebbero essere ancora più critici in questa stagione: i lanciatori non hanno accumulato i loro soliti carichi di lavoro la scorsa stagione e quest’anno verrà chiesto di tornare alla normalità, un salto negli inning che potrebbe portare a più infortuni.

Boone ha detto che gli Yankees saranno creativi nella fase iniziale, il che potrebbe includere l’uso di una rotazione di sei uomini. L’assenza di Britton metterà ancora più pressione sulla creatività di Boone.

#Linfortunio #Zack #Britton #costringe #gli #Yankees #diventare #creativi

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *