L’Oregon si fa strada oltre la Georgia nella Sweet 16.

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 31 Secondo

L’Oregon ha combattuto per la sua quarta apparizione in Sweet 16 nella storia del programma, in alcuni casi letteralmente.

La vittoria per 57-50 dell’Oregon contro la Georgia, testa di serie numero 3, è stata molto fisica, con i giocatori che si tuffavano, si abbassavano e si sbattevano a vicenda in una giostra per il controllo. Il vantaggio in altezza dei Ducks li ha aiutati a passare la palla in modo efficiente sulla Georgia, costringendo i Bulldog a giocare più vicino al pavimento e, in alcuni casi, costringendoli a consegnare la palla.

Legati all’intervallo, i Ducks, testa di serie n. 6, hanno capitalizzato su questi palle perse e palle perse portandosi a 7 punti di vantaggio nel terzo quarto. Taylor Mikesell si è presa una pausa veloce per un layup, seguita a breve da Nyara Sabally che ha colpito un maglione nella vernice con poco più di tre minuti rimasti nel terzo.

L’Oregon ha sparato 5 per 12 da oltre l’arco mentre la Georgia ha fatto solo uno dei suoi 13 tentativi da 3 punti. Sedona Prince è stato il più grande marcatore con 22 punti per i Ducks. Il principale collaboratore della Georgia, Jenna Staiti, ne aveva 18.

Ma la Georgia ha reagito nel quarto, a un certo punto prendendo un punto di vantaggio a quattro minuti dalla fine di un layup della guardia Mikayla Coombs. Da lì, le squadre si sono scambiate i canestri fino a quando l’Oregon ha consolidato un vantaggio di sei punti su un layup e un saltatore di Sabally.

Alla fine, i Bulldog sembravano oppressi e una serie di tiri liberi di Mikesell ha sigillato la vittoria.

Dopo la partita, i Paperi si sono rannicchiati in campo per una festa, gli applausi degli amici e della famiglia invitati che echeggiavano in sottofondo.

#LOregon #strada #oltre #Georgia #nella #Sweet

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *