Mike Pearl, Innovative TV Sports Producer, è morto a 77 anni

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 52 Secondo

Mike Pearl, uno dei principali produttori sportivi che ha trasformato “The NFL Today” della CBS in uno spettacolo pre-partita imperdibile negli anni ’70 e ha offerto al garrulous e supponente ex giocatore Charles Barkley un forum sullo spettacolo NBA di TNT nei primi anni 2000, è morto il 1 ° marzo nella sua casa di Sunny Isles Beach, in Florida. Aveva 77 anni.

La causa era una malattia cardiaca, ha detto suo fratello, Bob, il suo unico sopravvissuto immediato.

Il signor Pearl ha vinto 16 Sports Emmy Awards, di cui due per “The NFL Today”. Ha iniziato a quello spettacolo come line producer nel 1975, il primo anno di una revisione di successo che ha portato in un nuovo cast composto da Brent Musburger; Phyllis George, un’ex Miss America, morta nel maggio 2020; e l’ex difensivo indietro Irv Cross, morto il mese scorso.

Un anno dopo, il signor Pearl divenne il produttore dello spettacolo e assunse l’esperto di scommesse Jimmy (The Greek) Snyder come commentatore. Il signor Snyder ha predetto quali squadre avrebbero vinto, ma non ha dato spread di punti, perché la NFL non voleva essere collegata al gioco d’azzardo. Prima di entrare a far parte della CBS, il signor Pearl era stato uno scrittore per il signor Snyder.

“È ovvio che se un giocatore vuole la diffusione del greco, può leggerla sui giornali ogni settimana”, ha detto il signor Pearl al The Palm Beach Post all’inizio della stagione 1976. “Ma non possiamo usarlo nello show.”

Il signor Pearl ha gestito l’ego delle quattro stelle e ha supervisionato le versioni multiple di ogni domenica degli spettacoli pre-partita, primo tempo e dopo la partita, che erano programmate in base agli orari di inizio delle 13, 14 e 16 delle partite del giorno e sulla durata di ciascuna partita.

“Il suo ruolo più importante è stato quello di coordinare tutto”, ha detto al telefono Bob Fishman, che ha diretto “The NFL Today”. “Avevamo un piano per uno spettacolo dell’intervallo, ma poi un altro gioco avrebbe accelerato e improvvisamente avremmo dovuto cambiare marcia e fare l’intervallo per un pubblico diverso”.

Il signor Pearl era imperturbabile, un tratto gradito in un camion di produzione, soprattutto quando le cose andavano storte. Prima della prima trasmissione in diretta via cavo della Daytona 500 nel 1979, la pioggia ha ritardato l’inizio della gara e il signor Pearl ha riempito il tempo con rapporti ai box e interviste. (Richard Petty alla fine vinse la gara.)

“Mike stava pensando tre passi avanti quando si è confrontato con il tempo o altri ritardi”, ha detto Fishman.

Il signor Pearl ha lasciato la CBS nel 1980 per ABC Sports, dove negli otto anni successivi è stato produttore di Super Bowls, Indianapolis 500, “Wide World of Sports”, “Monday Night Football” e le Olimpiadi invernali del 1984 a Sarajevo, Olimpiadi estive del 1984 a Los Angeles e Olimpiadi invernali del 1988 a Calgary.

Dopo che la CBS ha acquisito i diritti per le Olimpiadi invernali del 1992 e del ’94, è tornato alla rete come produttore coordinatore di entrambi gli eventi. Circa sette settimane prima dell’apertura dei Giochi invernali del 1994 a Lillehammer, Norvegia, la CBS aveva una trama importante: un socio del pattinatore artistico Tonya Harding aveva colpito la sua rivale, Nancy Kerrigan, una medaglia d’oro preferita, con un bastone al ginocchio destro.

La signora Kerrigan ha vinto la medaglia d’argento e la signora Harding è arrivata all’ottavo posto. Le due notti di pattinaggio di figura femminile hanno prodotto valutazioni spettacolari per la CBS, portando la rete alle Olimpiadi più votate di sempre.

Ricordando la seconda serata del programma di pattinaggio artistico femminile, Il signor Pearl ha detto al New York Times nel 2002: “Sapevamo di aver passato una grande serata e tutti si stavano leccando le labbra. È iniziato con Tonya che si è rotto il laccio dello stivale e da lì l’abbiamo lasciato suonare “.

Ovunque lavorasse, il signor Pearl era noto per indossare camicie stropicciate, pantaloni sgualciti e mocassini senza scarpe, anche in inverno. “Phyllis George mi ha chiamato un giorno” Hank Goldberg, un personaggio televisivo e radiofonico sportivo e amico di lunga data del signor Pearl, ha detto in un’intervista. “E lei mi ha chiesto: ‘Puoi procurarmi la taglia dei pantaloni di Mike? Non posso guardare quei cachi un altro giorno. ‘”

Michael Evans Pearl è nato l’8 luglio 1943 a Trenton, NJ. Suo padre, Hy, era un farmacista che in seguito acquistò il franchise di Muzak per il sud della Florida. Sua madre, Theresa (Zamkin) Pearl, era una casalinga.

Appassionato di sport fin dalla giovane età, Mike convinse la scuola di preparazione che frequentava a Princeton a costruire una piccola sala stampa al campo di calcio in modo che potesse guardare più facilmente le partite e riferire i risultati al Times of Trenton.

Ha studiato radio, televisione e cinema all’Università di Miami, ma a metà degli anni ’60 durante il suo ultimo anno per uno stage presso la stazione televisiva locale WTVJ, dove sarebbe diventato un reporter sportivo in onda e un produttore. Dopo diversi anni alla stazione, è andato a lavorare per il signor Snyder. È entrato a far parte della CBS Sports come redattore NBA. nel 1975.

Dopo che il suo secondo periodo alla CBS si è concluso nel 1995, il signor Pearl si è trasferito alla Turner Sports, dove ha supervisionato la produzione di TNT e TBS. In qualità di produttore esecutivo, ha avviato la prima scansione sullo schermo delle statistiche di fantacalcio durante le trasmissioni della partita NFL della domenica sera di TNT; assunse un giocatore ancora attivo, il quarterback Warren Moon, come analista di studio, una rarità all’epoca; e ha prodotto la copertura pomeridiana di TNT delle Olimpiadi invernali del 1998 da Nagano, in Giappone.

Ma il suo contributo più duraturo alla TNT è stato il modo in cui ha affrontato il supponente signor Barkley, che si è unito al presentatore Ernie Johnson Jr. e all’analista Kenny Smith in “Dentro l’NBA” dopo che la sua carriera da giocatore nella Hall of Fame si è conclusa nel 2000. Mr. Barkley si è inserito facilmente nel cast e ha aggiunto fronzoli di umorismo e polemiche con le sue opinioni su giocatori, politica e razza.

“Mi ha lasciato essere me”, ha detto il signor Barkley per telefono. “Ma quando sei me, sei sempre sul filo del rasoio. Non ha cercato di trattenermi, ma quando mi sono messo nei guai, ha detto: “Parliamo di questo”. Era come mio nonno. Non volevo deluderlo. “

Il signor Pearl è tornato alla ABC Sports nel 2003 come produttore esecutivo e vi è rimasto per due anni fino a quando ESPN ha rilevato le sue operazioni nel 2005. Fino al suo ritiro nel 2012, ha lavorato a vari progetti per ESPN, inclusa la sua offerta non riuscita per il 2014 e il 2016 Olimpiadi.

“Il punto di vista di Mike”, ha detto Harvey Schiller, l’ex presidente di Turner Sports, “era di continuare a fare qualcosa di unico nel modo in cui i fan guardavano a un evento sportivo”.

#Mike #Pearl #Innovative #Sports #Producer #morto #anni

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *