Muore a 58 anni Pedro Gomez, pilastro della copertura del baseball per ESPN

Visualizzazioni: 4
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 56 Secondo

Pedro Gomez, un pilastro della copertura ESPN della Major League Baseball per gran parte degli ultimi due decenni, che è passato dalla sezione sportiva dei giornali a milioni di schermi televisivi, è morto domenica nella sua casa di Phoenix, hanno detto ESPN e la sua famiglia. Aveva 58 anni.

Nessuna causa di morte è stata data dalla rete, che ha annunciato la morte del signor Gomez domenica sera tardi.

“Siamo scioccati e rattristati nell’apprendere che il nostro amico e collega Pedro Gomez è morto”, ha detto in una nota James Pitaro, presidente di ESPN e Sports Content. “Pedro era un giornalista d’élite di altissimo livello e le sue realizzazioni professionali sono universalmente riconosciute. Ancora più importante, Pedro è stato un caro amico gentile con tutti noi. I nostri cuori sono con la famiglia di Pedro e tutti coloro che lo amano in questo momento straordinariamente difficile “.

Tributi al signor Gomez, un figlio di rifugiati cubani, giunsero da tutto il giornalismo e gli sport professionistici, inclusi diversi franchise di baseball. Il figlio del signor Gomez, Rio Gomez, gioca per il Salem Red Sox, affiliato della lega minore dei Boston Red Sox.

“Notizie devastanti su Pedro Gomez”, Jeremy Schaap, reporter sportivo veterano e collega ESPN, ha detto su Twitter. “Un essere umano così adorabile, di buon cuore e di talento. Così orgoglioso della sua famiglia. “

Jason La Canfora, che copre la National Football League per CBS Sports, ha detto su Twitter che ha ammirato il signor Gomez.

“Ho avuto la fortuna di incontrare Pedro Gomez come un cucciolo di reporter al college, e inoltre ho avuto la fortuna di poterlo chiamare un amico”, ha scritto il signor La Canfora. “Ha rappresentato il meglio di noi, come giornalisti ed esseri umani”.

Il signor Gomez è entrato a far parte di ESPN nell’aprile 2003 dopo aver trascorso 18 anni come scrittore e editorialista di baseball beat, incluso per il Miami Herald nella sua nativa Florida del sud, San Jose Mercury News, Sacramento Bee e Arizona Republic.

Durante la sua carriera, ha coperto 25 World Series e 22 All-Star Games, secondo una biografia di ESPN, che diceva che ha frequentato l’Università di Miami e si è laureato in giornalismo.

Il signor Gomez ha anche raccontato alcuni degli episodi più sordidi del passatempo nazionale. Nel 2007, Barry Bonds ha superato il record di home run di Hank Aaron sotto una nuvola di sospetti sull’uso di steroidi. C’era anche il caso del tifoso dei Chicago Cubs Steve Bartman che deviava una palla foul durante la partita 6 della National League Championship Series 2003, che l’allora Florida Marlins vinse.

Nel 2016, il signor Gomez e suo figlio Rio lo erano profilato da ESPN per una funzione della festa del papà. Nello stesso anno, si recò a Cuba per riferire su una partita di esibizione tra i Tampa Bay Rays e la squadra nazionale cubana, la prima volta che un club della Major League Baseball si recò lì in circa due decenni.

“Completamente surreale per quelli di noi cubani e / o cubano americani”, Il signor Gomez ha detto su Twitter al tempo.

Durante il viaggio, il signor Gomez ha riportato le ceneri di suo padre e di suo fratello nella patria della sua famiglia, ha ricordato ESPN.

Il signor Gomez era un membro della Baseball Writers ‘Association of America e un membro votante per la Baseball Hall of Fame.

Oltre a suo figlio Rio, lascia sua moglie, Sandra Gomez; un altro figlio, Dante; e una figlia, Sierra.



#Muore #anni #Pedro #Gomez #pilastro #della #copertura #del #baseball #ESPN

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *