NCAA March Madness: Live Updates

Visualizzazioni: 9
0 0
Tempo per leggere:8 Minuto, 6 Secondo

Gli spettatori paganti non sono ancora consentiti alle partite a San Antonio, quindi l’Alamodome, dove la Florida del sud sta battendo NC State di un punto all’intervallo, è stranamente tranquillo per una partita così serrata. Ogni persona all’interno delle feste di viaggio di squadra può avere fino a sei ospiti per ora. Le tribune sono completamente vuote dietro i cerchi; e l’unico lato del campo con gradinate ha circa 30 invitati.

Se la Florida del sud continua così, NC State potrebbe essere la prima testa di serie numero 1 eliminata dal torneo. Le squadre si sono schierate per il comando, accontentandosi di un punto con i Bulls all’intervallo su un ponticello di Cristina Bermejo. Elissa Cunane di NC State ha mancato una tripla a due secondi dalla fine che avrebbe potuto capovolgere il vantaggio. 36-35, Florida del sud.

La Florida del Sud sta giocando la prima partita del secondo turno, di fronte allo Stato della Carolina del Nord.
Credito…Eric Gay / Associated Press

Le partite del torneo saranno trasmesse su ESPN, ESPN2 e ESPNU e può essere riprodotto in streaming sull’app ESPN. Ecco il programma per martedì e mercoledì (tutti gli orari della costa orientale):

  • 15:00 – No.1 seme North Carolina State contro No.8 seme South Florida, ESPN2

  • 15:30 – No.4 seme Kentucky contro No.5 seme Iowa, ESPNU

  • 17:00 – seme n. 3 Tennessee contro seme n. 6 Michigan, ESPN2

  • 17:30 – Numero 4 del seme West Virginia contro il numero 5 del seme Georgia Tech, ESPNU

  • 19:00 – Numero 1 del seme della Carolina del Sud contro il seme n. 8 dell’Oregon State, ESPN

  • 19:00 – seme n. 2 Baylor contro seme n. 7 Virginia Tech, ESPN2

  • 21:00 – Numero 1 del seme del Connecticut contro il numero 8 del seme di Syracuse, ESPN

  • 21:00 – seme n. 1 Stanford contro il seme n. 8 Oklahoma State, ESPN2

  • 13:00 – seme n. 2 Maryland contro seme n. 7 Alabama, ESPN2

  • 15:00 – Numero 3 del seme Georgia contro il numero 6 del seme Oregon, ESPN2

  • 15:00 – seme n. 5 Missouri State contro il seme n. 13 Wright State, ESPNU

  • 17:00 – seme n. 2 Louisville contro seme n. 7 Northwestern, ESPN 2

  • 17:00 – seme n. 4 Indiana contro seme n. 12 Belmont, ESPNU

  • 19:00 – seme n. 2 Texas A&M contro seme n. 7 Iowa State, ESPN2

  • 19:00 – Numero 3 del seme Arizona contro il numero 11 del seme Brigham Young University, ESPNU

  • 21:00 – Numero 3 del seme UCLA contro il numero 6 del Texas, ESPN2

Mark Emmert si è recato a San Antonio. Dopo aver affrontato le critiche di giocatori e allenatori sulle disparità tra le strutture, i test del coronavirus e la commercializzazione dei tornei maschili e femminili, il presidente della NCAA è alla prima partita del secondo turno del torneo femminile – che sembra essere la prima parte del la competizione che non si svolge in concomitanza con le partite della parte maschile.

Se Caitlin Clark e Iowa riescono a superare il Kentucky al secondo turno, potrebbero ottenere un incontro contro l'UConn.
Credito…Eric Gay / Associated Press

Caitlin Clark e Iowa affronteranno il Kentucky al secondo turno. Il premio? Il vincitore molto probabilmente affronterà la testa di serie UConn successiva.

“Lo Sweet 16 è qualcosa che sogni come giocatore di basket”, ha detto Clark, che ha guidato la nazione nel punteggio in questa stagione. “È una grande opportunità. Non abbiamo niente da perdere. “

L’Iowa ha vinto sette su nove, spronato dal ben documentato successo di Clark, la loro matricola stella. Il suo punteggio – 26,7 punti a partita in questa stagione – attira la maggior parte dell’attenzione, ma anche la sua abilità nei passaggi e il raggio di tiro da 3 punti hanno contribuito a sbloccare le difese.

Il Kentucky potrebbe offrire una sfida più difficile. I Wildcats e gli Hawkeyes hanno un avversario comune in questa stagione in Indiana; Il Kentucky ha battuto gli Hoosiers, 72-68, mentre l’Iowa è caduto due volte contro di loro in Big Ten.

Il Kentucky ha sfruttato il suo vantaggio in termini di rimbalzo – aveva 16 rimbalzi offensivi – per tenere a bada l’Idaho State al primo turno, quando il senior Chasity Patterson e la stella junior Rhyne Howard hanno segnato 14 punti ciascuno.

Ma gli Occhi di Falco entreranno nel loro secondo round con qualcosa di diverso: un chip sulla spalla.

“All’inizio dell’anno, le persone hanno detto, ‘Oh, se solo possono arrivare al torneo NCAA'”, ha detto l’allenatore dell’Iowa Lisa Bluder della sua squadra, aggiungendo: “Allora è stato, ‘Oh, se possono solo vincere una partita.'”

Natasha Mack è saltata sulle sedie per tifare i suoi compagni di squadra durante il primo turno.
Credito…Ronald Cortes / Associated Press

Dopo il primo round, martedì la Stanford n. 1 si sfiderà con Natasha Mack e l’ottava testa di serie dell’Oklahoma State.

Le Cowgirls hanno un compito doppiamente difficile davanti a loro in una testa di serie superiore e nella loro triste storia: sono 3-11 quando giocano come testa di serie inferiore nel torneo. Ma hanno anche il 6-foot-4 Mack, un intrigante bloccante e rimbalzista che potrebbe essere uno dei giocatori più trascurati della nazione.

La rara prospettiva WNBA con due anni di basket al college comunitario nel suo curriculum, Mack era una volta una recluta di alto livello prima di intraprendere un percorso tortuoso verso il Big 12. Mack si è impegnato a Houston dopo il liceo ma non si è mai iscritto, poi si è presentato al tiny Angelina College nella sua città natale di Lufkin, in Texas, dove è diventata una junior college tutta americana.

Ora è una delle quattro finaliste del premio Naismith Women’s Defensive Player of the Year dopo aver guidato la nazione con 4,1 blocchi a partita. Si è anche classificata terza nel paese con 9.3 rimbalzi difensivi a partita.

Mack ha ottenuto 27 punti e 15 rimbalzi nella vittoria al primo turno delle Cowgirls su Wake Forest e 4 assist. L’allenatore dello stato dell’Oklahoma Jim Littell ha elogiato la natura aggressiva della sua prestazione – “A volte è stata troppo altruista”, ha detto in seguito – ma Mack ha riconosciuto che lei e la sua squadra avrebbero dovuto essere ancora meglio contro Stanford.

“Questa è una sensazione fantastica” Ha detto Mack. “È come se i riflettori fossero puntati su di te.”

“Dobbiamo portare la stessa energia”, ha aggiunto. “Diventa solo più difficile da qui.”

Tutti e quattro i semi numero 1 del torneo femminile possono avanzare al secondo fine settimana del torneo con vittorie martedì. Oltre a Stanford, UConn affronta Syracuse; la testa di serie del South Carolina affronterà una testa di serie n. 8, Oregon State, cercando di avanzare al quinto round consecutivo di 16; e NC State giocherà South Florida.

Il Wolfpack ha affrontato alcuni momenti spaventosi all’inizio del primo turno contro il numero 16 del North Carolina A&T prima di staccarsi con un ottimo secondo tempo. Alcuni di questi potrebbero essere stati attribuiti alla ruggine, ha detto Wes Moore, coach della NC State; la sua squadra non giocava dal 7 marzo.

“Mi sentivo come se dovessimo avere più urgenza”, ha detto Moore della rapida inversione di tendenza a un altro avversario. “Siamo rimasti seduti per due settimane e dobbiamo trovare il nostro mojo, per così dire, e ottenere un po ‘di energia e urgenza dall’estremità difensiva del pavimento.”

Nika Muhl si è fatto male durante la vittoria al primo turno di UConn.
Credito…Eric Gay / Associated Press

UConn di testa superiore ha navigato, come previsto, nella sua vittoria di apertura contro High Point dietro a 24 punti dalla matricola Paige Bueckers, ma il grado di difficoltà di UConn sta rapidamente aumentando.

Gli Huskies poi affronteranno una squadra di Syracuse che ha avuto una buona prestazione contro lo stato del South Dakota al primo turno. E mentre all’UConn mancava già la hall of fame del coach Geno Auriemma, che è risultato positivo al coronavirus prima del torneo, ora potrebbe essere senza la guardia matricola Nika Muhl, che domenica si è slogata la caviglia destra.

Muhl, un croato, era con le stampelle quando UConn ha concluso la sua vittoria contro High Point. È discutibile per la partita di Syracuse, ma l’allenatore ad interim degli Huskies, Chris Dailey, non era pronto a escluderla lunedì.

“Se c’è un modo in cui Nika può essere in campo”, ha detto Dailey, “lei sarà in campo”.

La vittoria di domenica è stata la 27esima vittoria consecutiva al primo turno di UConn. Ma forse è stato più soddisfacente (e confortante) per gli allenatori della squadra perché Bueckers – che aveva anche nove rimbalzi, sei assist, quattro palle recuperate e due stoppate in 36 minuti – e diversi altri membri della rosa delle matricole stavano facendo il loro debutto in l’evento. Un’altra matricola, Aaliyah Edwards, ha registrato un doppio doppio, con 17 punti e 12 rimbalzi.

Syracuse, la testa di serie numero 8, si è presa cura dello stato del South Dakota, 72-55, con un ottimo secondo tempo. I 18 punti di Emily Engstlerr hanno condotto un attacco equilibrato – tutti e cinque i titolari di Syracuse hanno segnato in doppia cifra – e gli Orange hanno stabilito un record di 14 blocchi.

La guardia Tiana Mangakahia potrebbe essere il giocatore che gli Huskies vorranno contenere, però: guida la nazione con 7,47 assist a partita.

#NCAA #March #Madness #Live #Updates

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *