NCAA riconosce $ 13,5 milioni di divario nel budget del torneo

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 42 Secondo

“Il torneo maschile è solo un torneo più grande: 690.000 fan rispetto ai 275.000 del 2019”, ha detto. “Questo tipo di differenza comporterà molti piccoli costi che determineranno la differenza”.

Sebbene la NCAA sia un’organizzazione senza scopo di lucro con dirigenti che citano abitualmente la “fiducia del pubblico” dell’atletica leggera universitaria, l’associazione non è soggetta a leggi sui registri aperti, come lo sono molte delle sue scuole membri, e le sue finanze sono spesso opache, anche a molti commissari di conferenza e direttori atletici. La NCAA pubblica annualmente rendiconti finanziari certificati, con entrate e spese elencate in ampie categorie, e la sua dichiarazione dei redditi viene infine resa pubblica.

Sebbene la NCAA abbia preparato il riepilogo dei bilanci del campionato, non ha fornito registrazioni finanziarie specifiche.

Ma in dichiarazioni verificate rilasciate in precedenza, la NCAA ha riportato entrate per oltre $ 1,1 miliardi per l’anno fiscale 2019, l’ultimo ciclo di bilancio prima che la pandemia prendesse piede. La maggior parte del denaro proveniva dai diritti dei media per il torneo di basket maschile. Quell’anno, la NCAA ha speso quasi $ 154 milioni in “campionati, programmi e tornei NIT di Divisione I”.

La NCAA afferma che solo cinque dei 90 eventi di campionato che tiene nelle sue tre divisioni sono redditizi: le competizioni della divisione I di baseball, basket maschile, hockey su ghiaccio maschile, lacrosse maschile e wrestling. (La NCAA non controlla il College Football Playoff, che genera centinaia di milioni di dollari all’anno.)

L’enfasi dell’associazione sul torneo di basket maschile è strettamente legata a un accordo televisivo con CBS e Turner Sports che è la linfa vitale della NCAA.L’accordo, raggiunto nel 2010 e prorogato nel 2016, vale 19,6 miliardi di dollari e scade nel 2032.

L’accordo televisivo che include il torneo di basket femminile è molto meno redditizio. In base a tale accordo, ESPN paga alla NCAA $ 500 milioni in 14 anni per 24 campionati di Divisione I ogni anno, incluso il torneo femminile, e alcuni diritti aggiuntivi.

#NCAA #riconosce #milioni #divario #nel #budget #del #torneo

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *