Perché Tiger Woods non ha ricevuto una multa per eccesso di velocità?

Visualizzazioni: 11
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 41 Secondo

A chiunque abbia mai ricevuto una multa per eccesso di velocità, la risoluzione dell’inchiesta su Tiger Woods incidente d’auto a febbraio potrebbe sembrare strano.

Nonostante la determinazione del dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles Woods ha guidato ben al di sopra di 80 miglia all’ora in una zona di 45 mph, non gli è stato dato un biglietto né è stato accusato di guida spericolata. Le forze dell’ordine non hanno condotto test di sobrietà sul campo né ottenuto un mandato di perquisizione per un esame del sangue o un rapporto tossicologico.

Questa settimana, in una conferenza stampa per annunciare i risultati delle indagini del suo dipartimento, lo sceriffo Alex Villanueva ha detto che i suoi ufficiali avevano condotto un’indagine approfondita e trattato il famoso giocatore di golf come chiunque altro.

“Ora, so che qualcuno dice che in qualche modo ha ricevuto un trattamento speciale o preferenziale di qualche tipo”, ha detto Villanueva. “Questo è assolutamente falso.”

Alcuni avvocati della difesa penale nell’area di Los Angeles che rappresentano regolarmente i clienti accusati di guida spericolata o guida sotto l’influenza si sono chiesti se il dipartimento dello sceriffo avesse perseguito il suo caso contro Woods con la stessa aggressività con cui aveva perseguito casi contro altri.

“So come lavorano le forze dell’ordine lì, e questo è curioso”, ha detto Stephen Sitkoff, un avvocato della difesa penale che ha trascorso un decennio a lavorare nell’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Los Angeles.

Ci sono tre parti chiave dell’indagine da considerare:

Tiger Woods stava guidando ad almeno 40 mph al di sopra del limite di velocità indicato quando ha perso il controllo. Ma nessuno lo ha visto guidare così veloce – un dettaglio importante secondo la legge della California. La sua velocità approssimativa di circa 84-87 mph all’inizio dell’incidente è stata registrata dal registratore di dati dell’evento del veicolo, noto colloquialmente come scatola nera.

Il codice dei veicoli della California pone una forte enfasi sulla necessità di un testimone che mandi un biglietto a qualcuno per eccesso di velocità.

“Per emettere una citazione, hai qualcosa da indicare: un testimone indipendente o un’osservazione di un ufficiale di pace”, ha detto James Powers, il capitano della stazione dello sceriffo di Lomita, che ha gestito le indagini sull’incidente di Woods.

Se Woods avesse ricevuto una citazione basata sulle letture del registratore di dati, ha detto Powers e gli esperti concordavano, c’erano buone probabilità che un giudice avrebbe rigettato il caso.

“Ci siamo abituati a questa presunzione molto falsa, che è un computer ha detto così, quindi deve essere vero”, ha detto Anthony Falangetti, un avvocato della difesa penale a Long Beach.

Falangetti ha tirato fuori un elenco di modi in cui il registratore di dati potrebbe essere sfidato se usato da solo come prova: il registratore di dati potrebbe essere stato programmato in modo improprio, le sue stime potrebbero essere imprecise e il tachimetro dell’auto potrebbe essere calibrato in modo errato.

“Ci sono tutti i tipi di ragioni per cui quella prova circostanziale non è data per scontata dal dipartimento dello sceriffo”, ha detto.

La sezione 23103 del California Vehicle Code afferma che qualcuno è colpevole di guida spericolata se guida su un’autostrada con “indifferenza intenzionale o arbitraria per la sicurezza di persone o proprietà”.

Guidare a 40 mph oltre il limite di velocità su una strada tortuosa e in discesa soddisfa probabilmente i criteri per una guida spericolata. In uno strano capriccio della legge, potrebbe essere stato più facile accusare Woods di guida spericolata, un crimine illecito che ha la possibilità di finire in prigione, piuttosto che dargli una multa per eccesso di velocità, perché il codice del veicolo della California non richiede ai testimoni di farlo. accusare qualcuno di guida spericolata.

Il capitano Powers, tuttavia, ha detto che non c’erano prove di guida spericolata. “Per la guida spericolata, devi avere più violazioni in combinazione tra loro – come più cambi di corsia non sicuri, veicoli in transito in modo non sicuro, un po ‘come cose da corsa su strada – e questo non esisteva qui”, ha detto. “Pertanto, la guida spericolata non è appropriata.”

Ma un certo numero di avvocati che hanno difeso clienti accusati di guida spericolata non sono d’accordo.

“Il procuratore distrettuale potrebbe facilmente ottenere una condanna per guida spericolata basata solo sulla scatola nera”, ha detto Hart Levin, un avvocato di Los Angeles specializzato in difesa DUI. “E anche se la scatola nera in qualche modo non fosse ritenuta affidabile, la ricostruzione dell’incidente mostrerebbe che l’auto supera i 70 mph quando colpisce l’albero.”

Anche Patrick Carey, avvocato della difesa penale ed ex vice procuratore distrettuale, si chiede perché Woods non sia stato accusato. “Personalmente ho gestito casi con fatti molto meno eclatanti in cui i miei clienti sono stati accusati in tribunale di reati minori”, ha scritto in una e-mail.

Ma mentre è possibile che Woods possa essere stato accusato, Carey ha detto che non pensava che una persona meno famosa sarebbe stata necessariamente accusata nelle stesse circostanze.

Ciò evidenzia una parte fondamentale ma facilmente trascurata del sistema giudiziario: ogni giorno si verificano migliaia di incidenti con un solo veicolo e le autorità di contrasto hanno ampia libertà su quanto duramente decidono di perseguire i casi.

Il dipartimento dello sceriffo non ha ottenuto un mandato per prelevare sangue da Woods per verificare se era o meno sotto l’influenza di droghe o alcol quando si è schiantato.

“Senza i segni di compromissione, non arriviamo al punto in cui possiamo effettivamente creare un mandato di perquisizione e sviluppare la probabile causa per ottenerlo, ed eseguire quel mandato di perquisizione – in modo che non sia accaduto”, ha detto il Capitano Powers.

Diverse pagine del rapporto ufficiale sull’incidente di 22 pagine sono dedicate a illustrare i passaggi che i deputati dello sceriffo hanno intrapreso per indagare se Woods fosse danneggiato:

  • Non è stato possibile eseguire test di sobrietà sul campo a causa delle lesioni di Woods.

  • Il primo deputato sulla scena non aveva odore di alcol e nell’auto non c’erano contenitori aperti o farmaci da prescrizione.

  • Mentre veniva estratto dalla sua macchina, Woods ha risposto alle domande senza indugio, il suo discorso non era biascicato e i suoi occhi non erano iniettati di sangue o lacrimosi.

  • I vigili del fuoco che hanno curato Woods sulla scena hanno detto che i suoi allievi non hanno mostrato segni di “influenza analgesica narcotica”.

  • Il video ottenuto dall’albergo di Woods la mattina dell’incidente non lo ha mostrato che ondeggiava o barcollava, e si è allontanato dall’albergo in sicurezza.

  • Il cameriere e il responsabile del servizio di parcheggio dell’hotel non hanno notato nulla di pericoloso o insolito.

  • Woods è stato intervistato in ospedale e non c’erano segni di menomazione.

  • Qualcuno che era con Woods per tutto il suo tempo a Los Angeles, compresa la mattina dell’incidente, ha detto di non aver osservato Woods bere alcolici o assumere farmaci da prescrizione. L’identità di questa persona viene oscurata nel rapporto.

Quattro anni fa, Woods si è dichiarato colpevole di guida spericolata, dopo che è stato trovato addormentato al volante del conducente sul ciglio della strada. Ha incolpato l’episodio sull’interazione tra i farmaci prescritti che stava assumendo in quel momento.

Ma solo perché Woods ha guidato in precedenza mentre era indebolito dalla prescrizione di farmaci non significa che il dipartimento dello sceriffo potrebbe usarlo per ottenere un mandato per testare il suo sangue.

“‘Lo ha fatto prima, quindi l’ha fatto di nuovo’ non è fondamentalmente una base costituzionale per nulla”, ha detto Falangetti. “Siamo principalmente contrari a questo tipo di accusa nel diritto penale”.

Tuttavia, il dipartimento dello sceriffo avrebbe potuto spingere di più per testare il sangue di Woods, soprattutto considerando che c’erano almeno prove minori dell’uso di pillole da prescrizione. Secondo il rapporto sull’incidente, un “contenitore farmaceutico di plastica vuoto” senza etichetta è stato trovato in uno zaino che stava riposando nella spazzola accanto al veicolo di Woods.

“Se fosse stato uno dei miei clienti, non qualcuno di speciale, penso che avrebbero ricevuto un esame del sangue”, ha detto Sitkoff.

Woods ha subito gravi ferite nell’incidente e, alla fine, il dipartimento dello sceriffo potrebbe semplicemente credere che non sia necessario cercare ulteriori punizioni. Quando gli è stato chiesto perché Woods non fosse citato per eccesso di velocità, il capitano Powers ha detto: “In parte è stato a causa delle circostanze che ha sopportato durante la collisione”.

Woods non ha colpito un’altra macchina e nessun altro è rimasto ferito. Molto probabilmente una multa per eccesso di velocità sarebbe stata buttata via, un caso di guida spericolata potrebbe essere stato difficile da dimostrare e non c’erano segni evidenti che Woods fosse illegalmente danneggiato.

Date le circostanze, subire lesioni devastanti alle gambe che potrebbero portare alla fine della carriera di Woods nel golf è forse una punizione molto peggiore che essere accusati di un reato minore.

“Penso che, in base alla punizione fisica che ha subito, sia più un caso di ‘Che senso ha accusarlo?'”, Ha detto Carey.

#Perché #Tiger #Woods #ricevuto #una #multa #eccesso #velocità

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *