Phoenix Suns accetta di scambiare per Chris Paul

Visualizzazioni: 13
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 41 Secondo

La tanto attesa riapertura del mercato commerciale della NBA lunedì ha consegnato un successo immediato che invierà la guardia dei Thunder di Oklahoma City Chris Paul ai Phoenix Suns per unirsi. Devin Booker in quello che ha l’aspetto di una zona di difesa dinamica.

Oklahoma City riceverà i veterani Kelly Oubre Jr., 24 anni e Ricky Rubio, 30 anni, dai Suns come headliner di un pacchetto per Paul che include anche una selezione al primo turno del 2022, secondo due persone che hanno familiarità con i dettagli che non erano autorizzate a discuterne pubblicamente. L’accordo, che non è stato finalizzato, si è concluso nella prima ora dopo che l’NBA ha consentito gli scambi per la prima volta in più di nove mesi. Il commercio Paul è stato segnalato per la prima volta da ESPN.

Domenica, la ricostruzione Thunder ha raggiunto un accordo verbale per scambiare la guardia di riserva Dennis Schroder ai Los Angeles Lakers, secondo due persone che hanno familiarità con l’accordo. Oklahoma City acquisirà anche Danny Green e la scelta numero 28 nel draft di mercoledì sera per Schroder, il che significa che il direttore generale di Thunder Sam Presti – una volta ufficializzate le operazioni – avrà accumulato 16 scelte al primo turno nei prossimi sette draft NBA. 2026.

Rubio, fresco di aver aiutato i Suns ad avere una sorprendente serie di vittorie di 8-0 per chiudere la scorsa stagione insieme a Booker, sembrava reagire allo scambio su Twitter con una certa esasperazione: “… che business”, ha postato, seguito da un capovolto emoji faccia felice.

I Thunder sono stati uno degli overachievers della scorsa stagione dopo aver acquisito Paul in uno scambio con gli Houston Rockets che ha segnato due di quelle 16 future scelte al primo turno e il diritto di scambiare le scelte del primo turno con i Rockets nel 2021 e 2025. Eppure è così divenne subito evidente, dopo che i Thunder avevano perso una serie di playoff al primo turno contro i Rockets in sette partite, che Presti era pronto a commissionare una ricostruzione.

L’allenatore Billy Donovan ha lasciato i Thunder a settembre invece di cercare di estinguere un’estensione del contratto ed è stato assunto poco dopo come allenatore dei Chicago Bulls. Più recentemente, Presti ha detto a Paul e ai suoi rappresentanti che avrebbero potuto cercare di trovare un partner commerciale che facesse appello alla guardia All-Star, secondo una persona a conoscenza dell’accordo che non era autorizzata a discuterne pubblicamente.

Paul, 35 anni, che ha due stagioni e circa 85 milioni di dollari rimasti sul suo contratto, voleva rimanere nella Western Conference per stare vicino alla sua famiglia, che è rimasta a Los Angeles la scorsa stagione mentre giocava a Oklahoma City. Paul ha anche un forte legame con l’allenatore dei Suns Monty Williams, secondo la persona, dopo aver giocato per la Williams per una stagione a New Orleans.

Oltre a riunirsi con Williams, Paul ora collaborerà con il giovane duo cardine dei Suns, Booker e Deandre Ayton, per cercare di riportare Phoenix alla rilevanza della Western Conference. I Suns hanno saltato i playoff per 10 stagioni consecutive, la seconda siccità di playoff attiva più lunga dietro alle 14 di Sacramento. Ma Phoenix è stata una delle storie a sorpresa della ripresa della NBA al Walt Disney World vicino a Orlando, in Florida, dopo essere arrivata con la seconda a -peggiore record delle 22 squadre partecipanti ma manca solo la postseason per metà partita dopo il fiorire di 8-0.

Il commercio è l’ultimo evento fondamentale in un anno ricco di eventi per Paul. Durante la bassa stagione del 2019, Houston ha rinunciato a quattro risorse per persuadere Oklahoma City ad assorbire il contratto di Paul. In questa bassa stagione, dopo che Paul ha giocato a livello All-Star per i Thunder, Oklahoma City è stata in grado di acquisire una scelta al primo turno nel barattarlo.

“Amico, ho 35 anni e ho ancora la possibilità di giocare a basket ogni giorno e dire che è il mio modo di vivere”, ha detto Paul la scorsa settimana quando gli è stato chiesto delle voci commerciali durante un’apparizione nella serie di altoparlanti Time100. “Questo è folle di per sé, quindi indipendentemente da quello che accadrà, sarò pronto.”

Paul ha registrato una media di 17,6 punti e 6,7 assist a partita la scorsa stagione guadagnando la sua decima trasferta all’NBA All-Star Game. Oubre ha segnato una media di 18,7 punti a partita per i Suns la scorsa stagione, ma non ha giocato nella bolla NBA mentre si stava riprendendo da un intervento chirurgico al ginocchio; Rubio ha registrato una media di 13,0 punti e 8,8 assist nella sua prima stagione con i Suns dopo aver firmato un contratto triennale da 51 milioni di dollari a luglio 2019.

Il commercio Schroder di Oklahoma City, come riportato domenica dal New York Times, si sono uniti in parte perché i Lakers temono che Rajon Rondo comanderà offerte in free agency dopo una forte corsa nei playoff, rendendo difficile per loro firmarlo di nuovo a causa dei vincoli di budget dei campioni in carica. I Lakers vedono Schroder, che ha registrato una media di 18,9 punti e 4,0 assist a partita come uno dei migliori sesti uomini della lega la scorsa stagione, come un enorme impulso per il loro attacco.

Anche i Lakers hanno interesse a firmare Wesley Matthews Jr. di Milwaukee in libero arbitrio per sostituire l’abilità difensiva, il tiro da 3 punti e l’esperienza di Green, secondo una persona che conosceva i piani della squadra che non era autorizzata a discuterli pubblicamente.



#Phoenix #Suns #accetta #scambiare #Chris #Paul

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *