Previsioni di esperti per il torneo maschile NCAA

Visualizzazioni: 8
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 51 Secondo

Con il torneo di basket maschile NCAA che inizierà sul serio con 16 partite venerdì e altre 16 sabato, probabilmente hai già consultato vari guru del basket, hai fatto il check-in con i tuoi amici e hai compilato una staffa o sei entrato in un pool di uffici – forse entrambi.

Se ti stai chiedendo cosa dicono gli “esperti”, ecco cosa devi sapere.

Giovedì, ho visto l’anteprima sei potenziali sconvolgimenti al primo round da tenere d’occhio, di cui due che coinvolgono semi n. 12: Winthrop su Villanova e Georgetown su Colorado. Nel complesso, la dodicesima testa di serie è 50-90 contro la quinta di serie, con tre vittorie l’ultima volta che il torneo NCAA è stato giocato nel 2019.

“Il Winthrop è una squadra pericolosa”, ha detto in onda domenica Seth Greenberg, analista di ESPN ed ex allenatore. “Parla di una squadra che gioca veloce. Esplodono su e giù per il pavimento. Questa squadra rimbalza la palla. Robustezza. “

In termini di quadro generale, mi piace Gonzaga vince sei partite di fila e diventare il primo campione maschile imbattuto dalla squadra dell’Indiana di Bob Knight nel 1976.

Non sto uscendo molto su un arto lì. L’ex presidente Barack Obama ha i Bulldog battendo l’Illinois nella partita di campionato nel suo girone. Aveva tutte le teste di serie numero 1 nelle Final Four, con Baylor e Michigan che hanno perso nelle semifinali nazionali. Obama ha Cade Cunningham, la scelta n. 1 prevista nel draft NBA, e Oklahoma State che perde contro Ayo Dosunmu e il seme numero 1 dell’Illinois negli ottavi, ma chiedo la differenza. Mi piace che l’Oklahoma State vada a fondo, almeno fino alle Final Four.

Obama ha anche il numero 13 dell’Ohio che sconvolge una squadra della Virginia numero 4 che si occupa di problemi legati ai virus e il numero 10 Rutgers che rovescia il numero 7 Clemson nella prima apparizione del torneo NCAA dal 1991.

“Penso che Rutgers abbia la possibilità di avanzare non solo in questo gioco, ma potenzialmente oltre questo gioco”, ha detto Greenberg, che ha vinto quasi 400 partite in carriera a Cal State Long Beach, South Florida e Virginia Tech. “Mi piace molto la loro squadra.”

Greenberg ha Baylor che vince il campionato. Per quanto riguarda i suoi colleghi ESPN, Jay Bilas e Dick Vitale hanno entrambi scelto Coach Mark Few e Gonzaga per vincere il primo campionato nazionale del programma, mentre LaPhonso Ellis ha scelto Baylor.

“Non so se questa sia la migliore squadra che Mark Few abbia mai avuto”, ha detto Bilas domenica su ESPN. “Quella squadra del 2017 che è andata in finale contro la Carolina del Nord è stata fisicamente più imponente. Ma questa è la migliore squadra offensiva. È assolutamente una bella squadra offensiva. “

Nessun’altra squadra, ha detto Bilas, può fermare i primi tre giocatori di Gonzaga: Jalen Suggs, Corey Kispert e Drew Timme. E il loro quarto miglior giocatore, Joel Ayayi, ha l’unica tripla doppia nella storia del programma.

Vale la pena notare che Gonzaga ha già battuto il secondo, terzo e quarto seme – Iowa, Kansas e Virginia – nella regione occidentale quest’anno. I Bulldogs hanno segnato 102 punti contro il Kansas a novembre. Hanno perso 99 in Iowa, che presenta il favorito del National Player of the Year Luka Garza, e 98 su Virginia, la campionessa 2019. Quindi è logico, i Bulldog si sentiranno fiduciosi contro tutte quelle squadre se dovessero incontrarsi di nuovo.

“Mi piacciono le possibilità degli Zags”, ha detto Vitale su ESPN. “Mi piacciono alla grande.”

Ha continuato: “Vado subito a registrare. Stanno andando a tirare un Bobby Knight, 1976. Stanno andando 32-0. Vinceranno questo torneo. “

Greenberg ed Ellis, l’ex star di Notre Dame, stanno andando controcorrente con Baylor, che è rimasto imbattuto per gran parte della stagione e ha vinto il titolo Big 12 della stagione regolare con l’allenatore Scott Drew.

Supponendo che Jared Butler e gli Orsi superino il numero 16 di Hartford, potrebbero avere una difficile partita al secondo turno contro la Carolina del Nord o il Wisconsin. Ellis ha detto che i Tar Heels “potrebbero renderlo interessante” per Baylor.

“Se la Carolina del Nord è in grado di superare il Wisconsin, è un sacco di rimbalzo offensivo per Baylor”, ha detto Ellis. “Per quanto siano bravi in ​​difesa, sono molto alti.”

Ha detto che pensava che la Carolina del Nord potrebbe creare problemi per i Bears se possono “dominare le tavole e possono impedire alla loro giovane zona di difesa di ribaltare il basket”.

Cunningham e Oklahoma State erano probabilmente al di sotto del numero 4, e ora potrebbero ottenere il numero 1 dell’Illinois negli ottavi di finale. O questo segnerà una fine prematura alla carriera universitaria di Cunningham mentre si dirige verso il draft NBA, o un possibilità per lui di brillare su un enorme palcoscenico di fronte a sua figlia di 2 anni, Riley, e innescare il turbamento.

Anche prima, i Cowboys si aprono contro una dura squadra Liberty (23-5) e quindi potrebbero potenzialmente affrontare il potere della Southeastern Conference Tennessee (18-8).

“Se scegliessi una squadra che ha ottenuto il peggior pareggio: Oklahoma State”, ha detto Bilas.

A Mike DeCourcy di The Sporting News, scrittore di basket universitario di lunga data, piace a Gonzaga di battere il campione di stagione regolare e di tornei della SEC, Alabama, in una semifinale nazionale, con l’Illinois che supera Purdue nell’altra. Ha Gonzaga sull’Illinois in finale, proprio come fa Obama. Scegliere Purdue per fare una corsa è una mossa astuta, poiché i Boilermakers giocheranno tutti i giochi nel loro stato di origine.

“Gli Zags sono stati la migliore squadra del paese dall’inizio della stagione”, Ha scritto DeCourcy. “E sebbene il loro dominio sulla West Coast Conference sia stato ancora più evidente del solito perché non sono stati costretti a far fronte a tutte quelle folle impazzite nelle palestre di bandbox, la finale del WCC contro la BYU ha dimostrato che potevano essere resistenti”.

Ovviamente, è sempre saggio fare il check-in con Nate Silver al FiveThirtyEight. Ha Gonzaga con una probabilità del 43% di fare la partita del campionato e un 28% di possibilità di vincere il titolo. L’Illinois, il campione del torneo Big Ten, è il prossimo con il 27% di probabilità di vincere il titolo e il 15% di vincerlo.

Baylor segue con una probabilità del 24% di fare la partita del campionato e una probabilità del 13% di tagliare le reti. Il club del Michigan di Juwan Howard è al 7 percento per fare il campionato e al 3 percento per vincerlo.

Tra i semi numero 2, l’Iowa ha una probabilità del 6% di vincere, Houston ha una probabilità del 5%, Ohio State ha un 4% e Alabama un 3%.

Cunningham e lo Stato dell’Oklahoma hanno meno dell’1% di possibilità, per FiveThirtyEight. Negli ultimi 10 anni, solo due scelte al draft NBA n. 1 hanno raggiunto le Final Four: Anthony Davis nel 2012 e Karl-Anthony Towns nel 2015, entrambi con il Kentucky. Davis è l’unico a vincere il titolo in quel periodo.

#Previsioni #esperti #torneo #maschile #NCAA

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *