Stanford guadagna il primo posto nel torneo NCAA femminile

Visualizzazioni: 9
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 50 Secondo

“Mi sento bene ma deluso dal fatto che sarò lontano dalla squadra per i prossimi giorni”, ha detto Auriemma, che ha vinto 11 campionati nazionali con gli Huskies.

Poiché tutte le partite erano organizzate in uno stato piuttosto che distribuite in tutti i siti in tutto il paese, il tabellone sembrava una classifica delle squadre più fluida, 1-64, rispetto a un altro anno in cui le considerazioni geografiche avrebbero avuto più peso. Le quattro regioni che hanno diviso la fascia hanno preso il nome dai punti di riferimento di San Antonio: Alamo, Hemisfair, Mercado e River Walk.

La regione più difficile potrebbe essere superata dal numero 1 UConn e dal numero 2 Baylor. Posizionare il campione in carica, Baylor, e un favorito perenne, UConn, nella stessa regione è un modo ingegnoso per il comitato di selezione di continuare potenzialmente quella che, negli ultimi dieci anni, è diventata una sorta di rivalità. Allo stato attuale, ogni squadra ha battuto l’altra quattro volte. Sempre nella regione, la testa di serie numero 3 del Tennessee e la testa di serie numero 4 Kentucky sono entrambe testate in battaglia grazie al loro slogan alla Southeastern Conference, dove entrambe hanno sfornato nove vittorie che hanno messo in luce le rispettive stelle Rennia Davis e Rhyne Howard.

Alcune delle seeding sono state monitorate con i cambiamenti nelle metriche utilizzate dal comitato di selezione NCAA per valutare le squadre. Il comitato ha utilizzato la classifica NET composita della NCAA per la parte femminile per la prima volta quest’anno come uno dei 14 criteri che determinano l’ammissibilità e il seeding delle squadre. Sebbene la metrica avesse lo scopo di fornire una certa trasparenza, ha anche dato ad alcuni fan più carburante per le lamentele. I fan di Rutgers, ad esempio, potrebbero chiedersi come una squadra si è classificata al 12 ° posto in assoluto secondo NET, a finire al 6 ° posto.

I semi inferiori mostrano anche alcuni dei limiti anche delle analisi più avanzate. High Point, Bradley e Stony Brook sono tutti in programma per competere nel torneo di Divisione I per la prima volta, così come Utah Valley, che è stata selezionata al posto di California Baptist per rappresentare la Western Athletic Conference. California Baptist è rimasto imbattuto e ha vinto il titolo del torneo WAC, ma è solo in il suo terzo anno in competizione a livello di divisione I e non ancora idoneo.

Wyoming, che ha vinto il suo primo titolo Mountain West la scorsa settimana mentre diventava la prima squadra numero 7 testa di serie a vincere il torneo di quella conferenza, è sceso in campo per la seconda volta nella storia del programma, grazie in gran parte a una difesa che rimbalza il 74 per cento degli errori degli avversari, secondo Le sue statistiche sul cerchio. Il Wyoming ha guadagnato un seme n. 14. Anche la Virginia Commonwealth University, una testa di serie numero 13, si è guadagnata la sua seconda offerta al torneo grazie a un titolo disputato nel torneo Atlantic 10 Conference, che ha vinto per la prima volta nonostante abbia iniziato a giocare come seme n. 5.

Dopo aver trascorso molto tempo nella bolla, Wake Forest ha guadagnato un seme n. 9. La Brigham Young University ha guadagnato un seme n. 11, anche dopo aver perso la partita di campionato della West Coast Conference, 43-42 a Gonzaga.

#Stanford #guadagna #primo #posto #nel #torneo #NCAA #femminile

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *