Stefanos Tsitsipas aggiunge alla sua storia

Visualizzazioni: 29
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 24 Secondo

Nel 2018, Stefanos Tsitsipas è stato salutato come il futuro del tennis maschile quando, a 20 anni, ha vinto le finali Next Gen dell’ATP per giocatori di età pari o inferiore a 21 anni. L’anno scorso, la prima volta che si è qualificato, Tsitsipas ha vinto le finali ATP, diventando il più giovane campione dai tempi di Lleyton Hewitt a 20 anni nel 2001.

In questa stagione ridotta in pandemia, Tsitsipas ha vinto un titolo a Marsiglia, ha raggiunto le finali a Dubai e Amburgo e ha portato Novak Djokovic a cinque set in una sconfitta in semifinale agli Open di Francia. Ha raggiunto il 5 ° posto in classifica ad agosto e ha accumulato più di 12 milioni di dollari in premi in carriera.

Allora perché vuole scambiare tutto con una carriera nel giornalismo?

La seguente conversazione è stata modificata e condensata.

Molti atleti tollerano a malapena i giornalisti. In realtà vuoi esserlo. Perché?

Avevo una pagina Facebook quando avevo 11, 12 anni dove scrivevo partite e punteggi. Mi è veramente piaciuto. Penso di aver preso questo gene da mia madre [the former WTA tour player Julia Apostoli]. Era anche una giornalista sportiva che lavorava nel tennis. Ho imparato da lei.

All’Open di Francia, Iga Swiatek è stata la prima polacca a vincere un major. Cosa significherebbe per te diventare il primo greco a vincere una major?

Sarebbe pazzesco. Mi piacerebbe ogni singolo minuto di esso. Ma sarei più felice di farlo per il mio paese che per me stesso.

Ora sei arrivato in semifinale in Australia e Francia. C’è un maggiore che vuoi più degli altri?

Wimbledon è un torneo diverso dagli altri, ma anche il Roland Garros è di grande importanza. È argilla, devi lavorare di più per questo. Ma non guardare [Rafael] Nadal; lo fa solo sembrare facile.

Hai vinto su Djokovic, Nadal, Dominic Thiem, Alexander Zverev. Chi è il migliore?

Penso Nadal. È così difficile, soprattutto sulla terra battuta. Ma Djokovic è un ottimo ritorno. È una dura gara tra quei due.

Il tuo rovescio a una mano e in fondo alla linea è alla pari di Roger Federer. Anche Thiem, Grigor Dimitrov e Denis Shapovalov sono one-handers. I rovesci a una mano stanno tornando?

Non lo so davvero. Al momento sto facendo da mentore a un bambino giapponese di circa 6 anni e lo sto incoraggiando a giocare un rovescio a una mano sola. Ma suo padre mi ha detto che è insolito giocare a rovescio con una mano sola in Giappone. Penso solo che sia una ripresa migliore e più emozionante da guardare.

L’anno scorso durante le finali ATP, l’arena O2 di Londra era piena di fan che urlavano incoraggiamento per te. Quest’anno il torneo si giocherà senza tifosi. Come affronterai la sensazione cavernosa?

Cercherò solo di ricrearlo nella mia mente. Penserò solo all’ambiente, al suono ea tutto, tutto il caos che si verifica nella mia mente.

Di recente hai postato sulla relazione con tua sorella minore e due fratelli. Com’è essere nella tua famiglia?

Succede che tutta la mia famiglia giochi a tennis. Quando ero più giovane, passavo innumerevoli ore con mio fratello Petros a sognare quanto sarebbe stato fantastico giocare insieme una finale di doppio del Grande Slam o affrontarsi in una partita piena di gente a tarda notte all’Arthur Ashe Stadium [in New York City].

Sei un pensatore piuttosto profondo. Cosa hai in comune con i grandi filosofi greci?

Sono una grande ispirazione. Sono così felice di essere greco, giocare per la bandiera blu e bianca e portare così tanta gioia alle persone a casa. Il popolo greco sta davvero iniziando ad appassionarsi al tennis.

Ora che hai già vinto le finali ATP, senti più o meno pressione quest’anno?

L’anno scorso non giocavo per vincere il trofeo. La maggior parte delle persone non lo capisce. Stavo solo pensando che se riuscissi a vincere questa partita, sarebbe molto meglio che se non avessi una buona prestazione. Così sono entrato in campo e ho giocato il mio tennis migliore e più rilassato. Quest’anno, stessa cosa, stessa mentalità. Perchè no?

#Stefanos #Tsitsipas #aggiunge #alla #sua #storia

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *