Super Bowl significa fare spuntini, anche senza feste

Visualizzazioni: 4
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 55 Secondo

L’anno scorso, la catena di ristoranti ha venduto più di 11 milioni di ali la domenica del Super Bowl. Quest’anno, ha detto il signor Tick, si aspetta di raggiungere o superare quel numero anche con i suoi 1.200 ristoranti in tutto il paese che devono affrontare diverse restrizioni per i pasti.

“Ci aspettiamo di vedere una domanda totale simile, ma un aumento degli ordini fuori sede e, se fossi una persona che scommette, più gruppi di dimensioni inferiori, quindi anche di dimensioni inferiori”, ha detto.

Per milioni di persone, che siano appassionati di calcio o meno, il Super Bowl è stato a lungo una scusa per riunirsi in un bar o in un ristorante o nel soggiorno di qualcuno per festeggiare, mangiare cibo che non è neanche lontanamente salutare, buttare giù un po ‘di birra o un cocktail e ridere. negli spot. Alcuni prestano persino attenzione al gioco.

“È compito di qualcuno portare le ali”, ha detto Krista Millard, un fanatico del calcio che si autodefinisce e che è un manager di uno studio di architettura a Pittsboro, NC “Qualcun altro porta la birra. Qualcuno porta il cibo ai bambini. Qualcuno sta cuocendo. C’è un barbecue in North Carolina, ovviamente, e molte persone sono in giro, ma in realtà solo quattro o cinque di noi stanno effettivamente guardando la partita “.

La pandemia ha ribaltato quel rituale. David Jenkins, un pastore di Los Angeles che fa il DJ, quest’anno sta ascoltando i consigli dei professionisti della salute. La festa dell’orologio a cui ha partecipato negli ultimi anni, che in genere attira 50 persone, è stata annullata. Invece guarderà la partita dal suo divano, con la moglie, il figlio di 6 anni e la figlia di 11 anni.

“Faremo una sorta di salsa al formaggio Velveeta – un cibo sfarzoso che normalmente non ho – e poi lo bilanciamo con dei bastoncini di sedano”, ha detto.

Mark Ridley-Thomas, un membro del consiglio comunale di Los Angeles, aveva programmato di ordinare il suo cibo con largo anticipo. Negli ultimi cinque anni, ha ospitato una festa del Super Bowl per circa 300 persone come raccolta di fondi per i senzatetto e per i bambini adottivi emancipati. Quest’anno guarderà la partita dal divano del soggiorno e ordinerà le ali da Hotville Chicken.

#Super #Bowl #significa #fare #spuntini #anche #senza #feste

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *