Tom Brady ha tracciato un nuovo percorso. Aaron Rodgers fatica a fare lo stesso.

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 8 Secondo

Il contratto finale che Tom Brady ha firmato nel New England, nell’agosto 2019, conteneva una disposizione intelligente che impediva ai Patriots di piazzare un tag di franchigia o di transizione su di lui, assicurando che, come desiderava, Brady sarebbe diventato un agente libero dopo la stagione.

In questa era fiorente per i quarterback della NFL, anche i giocatori medi vengono pagati decine di milioni di dollari, per non parlare di star come Brady, che ha ottenuto $ 22 milioni garantiti in quell’affare. Cinque quarterback sono stati presi nel primo turno del draft giovedì sera – inclusi i primi tre posti – mentre le squadre miravano con fervore a costruire la personalità e la produzione nella posizione più importante negli sport professionistici americani.

Tuttavia, come Aaron Rodgers sta scoprendo, i quarterback hanno poco potere, perché questa è la NFL e non la NBA, dove i migliori giocatori, armati di contratti garantiti, possono dare la priorità a vincere le preoccupazioni finanziarie. Nella NFL, i giocatori che vogliono cambiare squadra sono in balia delle loro strutture contrattuali e hanno a malapena un minimo di controllo sulle loro carriere.

Per quanto disincantato Brady fosse diventato nel New England – con la mancanza di ricevere talenti, con il suo potere decrescente di influenzare le decisioni del personale – non ha manifestato pubblicamente le sue lamentele. Fatto con i Patriots dopo due decenni e sei titoli, Brady non ha messo il broncio. Se n’e ‘appena andato. Il suo contratto gli ha permesso di farlo.

E a Tampa Bay, dove Brady ha firmato prima della stagione 2020, ha trovato un roster migliore, un front office che valorizzava la sua opinione e, alla fine, un campionato vendicativo.

Tra i pochi a vedere di persona la settima vittoria di Brady al Super Bowl c’è stato Russell Wilson dei Seattle Seahawks, che è diventato il quarterback più licenziato nelle sue prime nove stagioni da quando il campionato si è fuso con l’AFL più di mezzo secolo fa. Wilson deve aver notato che il 43enne Brady ha distrutto la secondaria di Kansas City da una tasca pulita.

Sette giorni dopo la partita, Wilson ha detto ai media che voleva una voce più ampia nelle decisioni del personale di Seattle. Il suo agente ha anche fatto sapere che c’erano quattro squadre in cui Wilson avrebbe accettato di essere d – senza in realtà, sai, chiedere uno scambio.

Questa settimana, i rapporti sull’insoddisfazione di Aaron Rodgers per la direzione sono esplosi nelle frenetiche ore prima della leva. Il suo velato rifiuto di giocare di nuovo per Green Bay è stato schiacciato poche ore dopo che i rapporti sono emersi. Il direttore generale della squadra, Brian Gutekunst, ha dichiarato che Rodgers non sarebbe stato scambiato. Rodgers and the Packers, va notato, ha perso contro Brady and the Buccaneers nel gioco del titolo NFC a gennaio.

Che la notizia del malcontento di Rodgers si è diffusa quando ha suggerito una interruzione calcolata da uno dei disgregatori più calcolatori della lega, un tentativo da parte del campo del quarterback di mettere in imbarazzo i Packers proprio come lo hanno messo in imbarazzo la notte del draft dell’anno scorso. Fu allora che si scambiarono per draftare un quarterback, Jordan Love, senza comunicare le loro intenzioni a Rodgers, che poi aveva quattro anni rimasti sul suo contratto.

In ogni caso, la gestione goffa della situazione da parte dei Packers e la strategia di draft a lungo termine si sono opposte a Rodgers. Avendo voglia di vendetta, ha avuto la migliore stagione della sua carriera.

Rodgers tende a scegliere le sue parole con la precisione di uno scassinatore e ha cosparso criptici suggerimenti sui suoi sentimenti in varie interviste. Vale a dire, ha riconosciuto il suo debole rapporto con la squadra pochi giorni prima di perdere la partita per il titolo della conferenza, definendo il suo futuro “un bellissimo mistero”.

E questo prima che l’allenatore dei Packers Matt LaFleur prendesse la sconcertante decisione di tentare un canestro ravvicinato, mentre era sotto di 8 punti a fine partita, invece di fidarsi di Rodgers per un touchdown di parità.

Sia Rodgers che Wilson hanno pubblicamente affrontato la possibilità di divorziare dalle loro squadre, inviando minacce implicite “rendimi felice o chiederò di uscire”. Ma né Green Bay né Seattle sono incentivati ​​a fare altro che ascoltare le lamentele del quarterback e cercare di migliorare la qualità complessiva del roster.

Rodgers, 37 anni, è contrattualmente legato ai Packers fino al 2023. Le sue uniche opzioni sulla scia di quel rapporto di bozza del giorno sono sdentate: può saltare il minicamp obbligatorio a giugno o il training camp a luglio, e può rimanere assente una volta iniziata la stagione . Ma resistendo o addirittura ritirandosi, Rodgers accumulerebbe multe e forse perderebbe anche un po ‘di denaro bonus che gli è ancora dovuto. Si dice che “Jeopardy!” sta cercando un host a tempo pieno.

Considerando gli oneri salariali più appetibili che Green Bay incorrerebbe se cedesse Rodgers il prossimo anno – $ 17,2 milioni, secondo Jason Fitzgerald del sito web Over the Cap – è molto più probabile che i Packers, quando hanno redatto Love, pensassero di separarsi da Rodgers prima della stagione 2022. Secondo quanto riferito, Rodgers ha rifiutato un’estensione.

“C’è l’orgoglio coinvolto, è personale e ci sono soldi”, ha detto Randy Mueller, dirigente di lunga data della NFL, che è stato direttore generale a Miami e New Orleans. “Stai parlando di tre ingredienti che sono come il cherosene.”

Prima che le accuse di cattiva condotta sessuale da parte di Deshaun Watson venissero a galla nelle cause legali, il quarterback dei texani nutriva un disincanto simile nei confronti della sua squadra. Irritato dalla disfunzione del front-office di Houston e dalla cattiva gestione del roster, e uscendo da una stagione 2020 in cui ha guidato la lega in yard di passaggio, Watson ha insistito sul fatto che non avrebbe mai più giocato per Houston.

Watson aveva una clausola di non scambio negoziata nell’estensione di quattro anni che ha firmato a settembre 2020, dandogli influenza su dove avrebbe giocato la prossima volta, ma anche i texani hanno avuto influenza: hanno firmato Tyrod Taylor a marzo, creando uno scenario in cui la squadra potrebbe lasciare che Watson rimanga per l’intera stagione 2021, forse più a lungo, mentre lo multano milioni di dollari per il tempo perso.

A un certo punto, non molto tempo fa, Brady e Rodgers immaginavano di trascorrere la sua intera carriera in un unico posto, giocando fino ai 40 anni con la squadra che lo aveva arruolato. Ma le circostanze sono cambiate. The Packers ha redatto Love; Bill Belichick – l’allenatore, il direttore generale e la giuria dei Patriots – fissò il suo quarterback. Così Brady si è trasferito a sud per vincere con una squadra che ha apprezzato il suo contributo.

“Tutti vogliono essere Brady”, ha detto Marc Ross, un dirigente del personale di lunga data con i Giants and the Eagles. “Per cercare di confrontare ciò che fa e le cose che ha realizzato e le manovre che può fare, è davvero unico nel suo genere”.

I Packers, come i texani, avevano già risolto uno dei più grandi enigmi di team building negli sport professionistici. Se la merce più preziosa della NFL è un quarterback stellare, il compito più difficile è trovarne uno e i proprietari delle squadre non sono diventati ricchi come loro trattando sempre le materie prime come persone.

#Tom #Brady #tracciato #nuovo #percorso #Aaron #Rodgers #fatica #fare #stesso

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *