Trea Turner dei Washington Nationals ha velocità da vendere

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 37 Secondo

Per illustrare un punto sulla superstar più trascurata del baseball, Kevin Long ha raggiunto le statistiche che nessun giocatore ha raggruppato in più di un secolo. Trea Turner, l’interbase dei Washington Nationals, è il giocatore quotidiano più veloce nelle major. Ha anche colpito .335 la scorsa stagione. Queste abilità possono far sognare un allenatore in grande.

“Diciamo che colpisce .330 con 75 basi rubate”, ha detto al telefono Long, l’allenatore che ha colpito i Nazionali, dall’allenamento primaverile a West Palm Beach, in Florida. “Il suo strumento numero 1 è la sua velocità, non ci sono dubbi. Ma l’industria lo sta riconoscendo? No. Beh, sai una cosa, Trea, usiamo quello strumento e portiamo questa cosa ad un altro livello. Non so se è disposto a farlo. Vorrei che lo fosse, perché è così veloce. E penso che potrebbe farlo. “

L’ultimo giocatore a colpire .330 con 75 basi rubate nella stessa stagione è stato Ty Cobb nel 1915. I giocatori ancora colpiscono .330 in questi giorni, ma l’idea di strisciare 75 basi – che è successo 20 volte negli anni ’80 – non è al passo con il gioco moderno, con le sue telecamere di replay fin troppo precise e l’avversione generale al rischio. Nessun giocatore ha rubato 75 basi in una stagione da Jose Reyes nel 2007.

Potrebbe Turner farlo? Probabilmente. E se lo facesse, potrebbe attirare il tipo di attenzione che circonda i suoi colleghi interbase, come Fernando Tatis Jr. dei San Diego Padres, che ha firmato un Estensione del contratto di 14 anni, 340 milioni di dollari il mese scorso, e il quintetto di All-Stars idoneo per la libera agenzia il prossimo inverno: Javier Baez dei Chicago Cubs, Carlos Correa degli Houston Astros, Francisco Lindor dei Mets, Corey Seager dei Los Angeles Dodgers e Trevor Story delle Colorado Rockies.

Turner, 27 anni, ha avuto successo con l’83,4% dei suoi tentativi di furto, meglio della percentuale del leader della base rubata in carriera, Rickey Henderson (80,75%), che ha avuto sette stagioni di almeno 75 rubate e un record di 130 nel 1982. Ma Turner non può tornare indietro nel tempo e vede il lato negativo di sfruttare la sua velocità per inseguire i vecchi standard.

“Stai cercando di giocare a 162 partite, e con così tanti sprint, tuffi, tutte queste cose, è più difficile di quanto la gente pensi”, ha detto al telefono. “Quella percentuale potrebbe essere un po ‘più alta se non scivolassi fuori dalla base. Non posso dirti quante volte sono stato sorpreso a rubare e probabilmente ero al sicuro, ma poi esco e me ne vado.

“Ma sento che devi ricompensare quelle cose se le vuoi nel gioco, e penso che sia molto sottovalutato. Hai un ragazzo in prima base che può rubare una borsa, e anche se non ruba, quel lanciatore è preoccupato. Il gioco in generale cambia quando hai quella velocità nella tua squadra “.

Nessun giocatore regolare ha la velocità di Turner. Secondo Statcast, la sua velocità media di sprint lo scorso anno è stata di 30,1 piedi al secondo, la più veloce di qualsiasi giocatore che ha iniziato più della metà delle partite della sua squadra. La velocità è così parte integrante dell’identità di Turner che lui e sua moglie, Kristen, hanno scelto il secondo nome Dash per il loro figlio, Beckham, nato il mese scorso.

Eppure Turner ha anche guidato tutti gli interbase della major league in percentuale di colpi la scorsa stagione, a .588, mentre mancava solo una delle 60 partite dei Nationals. Ha colpito metà dei suoi 12 homer sul campo opposto, un pop sorprendente per un giocatore con un telaio da 6 piedi 2 e 185 libbre che ricorda a Long un famoso lanciatore.

“Lo chiamo il Jacob deGrom dei giocatori di posizione, perché ha quel tipo di corporatura”, ha detto Long, ex allenatore dei Mets. “È magro, è magro, ma è forte e cambia le regole del gioco. È un giocatore di calibro MVP. “

Long è rimasto deluso dal fatto che Turner sia finito solo settimo nella votazione per il premio Most Valuable Player della National League la scorsa stagione, anche se aveva una percentuale media, una percentuale su base e una percentuale slugging più alta di Tatis, che si è piazzato quarto. Un compagno di squadra della Nazionale, l’outfielder Juan Soto, si è classificato quinto.

Turner è abituato a essere messo in ombra a Washington. Ha condiviso una formazione con elettrizzanti giocatori offensivi come Soto e Bryce Harper e Anthony Rendon. E lo staff del pitching nazionale include Max Scherzer, tre volte vincitore del Cy Young Award, e Stephen Strasburg, l’MVP delle World Series 2019.

Allo stesso modo, gli shortstops che devono affrontare la free agency attireranno l’attenzione per mesi. Firmeranno estensioni o saranno scambiati? Chi li firmerà e per quanto? Turner, che può diventare un free agent dopo la stagione 2022, manterrà il passo con le notizie.

“Voglio che ogni giocatore riceva più soldi possibile, solo per la salute del gioco – se i giocatori vengono pagati, allora il gioco è sano e le persone si presentano e guardano”, ha detto. “Quindi voglio che tutti ottengano il maggior numero di soldi possibile e voglio che tutti siano felici. Quindi, se quei ragazzi vogliono ottenere più soldi e cambiare squadra o rimanere dove si trovano o fare uno sconto, per me, si tratta della felicità. “

Turner è cresciuto vicino a West Palm Beach e ha tifato avidamente per i Marlin; è andato a tutte le loro partite delle World Series contro gli Yankees nel 2003, guardando da un sedile del ponte superiore dietro la prima base. Un ricordo d’infanzia straordinario, ha detto, è stato quello di prendere una palla foul da uno dei suoi giocatori preferiti, Ken Griffey Jr., allora con i Cincinnati Reds.

“Sono andato a tendere le mani per prendere la palla e ho pensato, ‘Oh, farà davvero male'”, ha detto Turner. “Così all’ultimo secondo li ho spostati e ha colpito il sedile proprio accanto a me. È caduto e ho avuto fortuna; L’ho afferrato molto velocemente. “

Turner ha guardato Griffey e Derek Jeter, ha detto, per le loro abilità a tutto tondo. Griffey era un fannullone ma spesso colpiva .300, e Jeter era una macchina da tiro che aveva anche un potere rispettabile. Entrambi avevano un’eccellente velocità, anche se nessuno dei due era la principale minaccia di base rubata del gioco, come lo è stato Turner nelle ultime quattro stagioni.

Dei sette giocatori con almeno 100 basi rubate dal 2017, Turner ha la più alta percentuale di colpi (0,469) e il maggior numero di fuoricampo (61). Oltre a Whit Merrifield di Kansas City, che ha una solida potenza extra-base nello spazioso Kauffman Stadium, la maggior parte dei giocatori attuali noti per la velocità tendono ad essere single hitters.

“Ecco perché ho sempre lavorato nella gabbia per essere un battitore pericoloso, non solo per schiaffeggiare la palla”, ha detto Turner. “Non posso dirti quante volte ho sentito, ‘Colpisci la palla a terra e corri.’ Non ho mai voluto farlo. “

Turner ha imparato a usare la sua metà inferiore per generare energia. Può ruotare i fianchi in modo particolarmente rapido, ha detto Long, il che gli consente di aspettare un istante in più sui tiri e continuare a guidarli. Più potenza, sa Turner, lo aiuterà a distinguersi in un gioco che raramente sembra celebrare la velocità.

“Mettilo su Instagram; questo è tutto ciò di cui ogni bambino si preoccupa “, ha detto Turner quando gli è stato chiesto come rianimare la base rubata. “Crescendo, guardano i loro giocatori preferiti. Se promuovi quei giocatori, è quello che succederà. Negli ultimi anni, decenni, decenni, hanno promosso fuoricampo – e giustamente, questo è ciò che vince per la maggior parte dei giochi di palla, ottenendo quel grande homer da tre run. Ma devi promuovere altre cose e mostrare alla gente quanto sia speciale il nostro gioco “.

Se Turner può eguagliare il suo .588 percentuale di colpi dall’anno scorso, mentre gestiva 40 palle rubate, sarebbe stato il primo giocatore con una stagione del genere dall’allora Hall of Famer Vladimir Guerrero nel 2002. Una prestazione del genere metterebbe in risalto il posto singolare di Turner nel gioco, rendendo il suo valore difficile da misurare.

Turner è aperto a colloqui su un’estensione del contratto – “Sono tutt’orecchi; Ascolterò sempre “, ha detto – ma si è concentrato sulla sua preparazione quotidiana mentre i Nazionali cercano di riprendersi da una stagione poco brillante 26-34.

Per aiutarli a farlo, Turner vuole giocare a quanti più giochi possibile, il che significa scegliere i suoi posti invece di correre come un pazzo. Persino Long ammette che è più saggio che rubare semplicemente ogni base possibile.

“Sai una cosa, probabilmente ha ragione”, disse Long. “Probabilmente dovrei fare marcia indietro. La mia posizione su questo è: mi piacerebbe vederlo farlo per un anno. Ma nella sua mente, lo sa. È davvero intelligente e intelligente, e sa che non ne vale la pena, in fin dei conti, uccidere il suo corpo in quel modo.

“Perché non c’è nessuno che lo sostituisca. Anche se perdessimo Juan Soto, potremmo riuscire a cavarcela. Se abbiamo perso Trea Turner, non abbiamo possibilità “.

#Trea #Turner #dei #Washington #Nationals #velocità #vendere

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *