Una guida completa alle Final Four: Matchups, Start Time e Streaming

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 7 Secondo

La Final Four del torneo di basket maschile NCAA a Indianapolis presenta due semi n. 1 che molte persone avevano previsto per raggiungere questo stadio tra parentesi, un seme n. 2 che era volato sotto il radar a livello nazionale per gran parte della stagione e un perenne sangue blu seme n. 11 che praticamente nessuno si aspettava di essere ancora in piedi.

Il numero 1 Baylor affronterà il numero 2 Houston in una resa dei conti tutto Texas alle 17:14 ora orientale sabato al Lucas Oil Stadium, mentre la testa di serie numero 1, Gonzaga, incontrerà la numero 11 UCLA alle 8:34 pm

Ecco cosa guardare per:

I Bulldogs (30-0) sono alle porte della storia, ma non ne hanno fatto la loro ossessione.

Con altre due vittorie, il club di Coach Mark Few sarebbe diventato il primo campione nazionale imbattuto di basket maschile dall’Indiana nel 1976. Con le vittorie di sabato e lunedì, Gonzaga finirebbe sul 32-0, lo stesso punteggio che gli Hoosiers hanno segnato 45 anni fa.

“Non siamo affatto attaccati alla cosa imbattuta”, ha detto Pochi ai giornalisti dopo che la sua squadra ha smantellato la testa di serie numero 5 Creighton, 83-65, negli ottavi di domenica. “Dobbiamo andare 3-0 se vogliamo vincere il campionato, e questo è sempre stato il nostro obiettivo. La pressione è su tutte queste squadre man mano che ti allontani sempre di più. La pressione proviene da tutti i tipi di luoghi e la pressione più grande di tutte è che non vuoi che finisca “.

Le due squadre precedenti ad arrivare così lontano mentre erano imbattute – UNLV nel 1991 e Kentucky nel 2015 – hanno entrambe perso in semifinale nazionale.

Gonzaga non sembra essere in pericolo di seguire l’esempio. I Bulldogs presentano tre giocatori nel ballottaggio per il Naismith Trophy come miglior giocatore universitario della nazione: Corey Kispert, Drew Timme e Jalen Suggs. Il loro quarto miglior giocatore, Joel Ayayi, possiede l’unica tripla doppia nella storia del programma. I Bulldogs hanno vinto le loro prime quattro partite di torneo con un totale di 96 punti.

“Ho amato ogni parte di questo viaggio, e non abbiamo ancora finito”, ha detto Suggs in un’intervista televisiva dopo che Gonzaga ha distrutto la California meridionale, 85-66, negli ottavi di martedì.

La squadra di Coach Mick Cronin è solo la seconda in assoluto, dopo Virginia Commonwealth nel 2011, ad avanzare alle Final Four dai First Four. I Bruins hanno vinto cinque partite consecutive in questo torneo – comprese le vittorie sulla testa di serie numero 1 nel Michigan e sulla testa di serie numero 2 in Alabama – dopo aver perso quattro partite consecutive prima del torneo.

Eppure i Bruins (22-9) accederanno alle semifinali nazionali come un perdente storico, con molti dei principali siti di scommesse che elencano Gonzaga come favorito di 14 punti. Si dice che i Bruins siano i più sfavoriti in una partita delle Final Four in 25 anni.

“Dovranno tenerlo vicino e mettere sotto pressione il gioco in qualche modo”, ha detto l’allenatore dell’Arizona State Bobby Hurley, che, come giocatore, ha aiutato Duke a sconfiggere l’UNLV nelle semifinali nazionali nel 1991 prima di vincere il campionato. “Gonzaga è stato in grado di costruire grandi lead su squadre che sono state insormontabili.”

Un incontro cruciale da tenere d’occhio sarà il Timme di Gonzaga contro il centro dell’UCLA Cody Riley. Il 6-foot-10 Timme ha eccelso contro Evan e Isaiah Mobley della USC negli Elite Eight in rotta verso 23 punti, 5 rimbalzi e 4 assist. Il 6 piedi-9 Riley, juniores con 9.8 punti di media e 5.2 rimbalzi a partita, dovrà trovare un modo per rendere la vita difficile a Timme, che ama passare dal palo per aprire compagni di squadra sul perimetro.

Coach Scott Drew e i Bears (26-2) compaiono nella prima Final Four del programma dal 1950 e stanno cercando di fare la loro prima partita di campionato dal 1948. Entrano come favoriti di 5 punti su Houston (28-3).

Baylor è stata la squadra numero 2 della nazione per gran parte della stagione e potrebbe essere meglio equipaggiata per sfidare Gonzaga se dovesse raggiungere la finale perché presenta un gruppo di giocatori perimetrali di talento ed esperti come Jared Butler, MaCio Teague, Davion Mitchell, Adam Flagler e Matthew Mayer.

Il matchup della zona di difesa sarà cruciale. Houston tiene gli avversari al 28,3 percento tirando da dietro l’arco da 3 punti, mentre il 41,1 percento di Baylor si ferma dalla Divisione I.

Dopo una pausa a causa dei protocolli antivirus e una sconfitta contro il Kansas a fine febbraio, i Bears sono 8-1 e sembrano giocare allo stesso livello di quando hanno iniziato la stagione 18-0.

“Abbiamo sentito che dovevamo diagnosticare alcune cose, correggere alcune cose andando avanti”, ha detto Teague della perdita del Kansas. “E sentivamo che avremmo continuato a migliorare con il passare della stagione, e non volevamo raggiungere il picco a gennaio. Vogliamo raggiungere il picco nel momento in cui stiamo raggiungendo il picco proprio ora. Vogliamo continuare a migliorare anche in quest’ultima settimana “.

DeJon Jarreau, Quentin Grimes, Marcus Sasser e il resto dei Cougars non erano nati quando le squadre Phi Slama Jama di Houston, allenate da Guy Lewis, raggiunsero tre Final Four consecutivi dal 1982 all’84.

Guidati da Hakeem Olajuwon e Clyde Drexler, i Cougars hanno perso nella finale del 1983 contro la squadra dello Stato della Carolina del Nord allenata da Jim Valvano e poi contro Patrick Ewing e Georgetown un anno dopo.

Houston – ora con Jarreau, un nativo di New Orleans che ha iniziato la sua carriera all’UMass; Grimes, trasferitosi dal Kansas; e il tiratore scelto Sasser, nativo del Texas come Grimes – ha vinto 11 partite consecutive fino al 18 febbraio.

“Sono felice di riportare quell’entusiasmo a Houston e continuare quello che ha fatto il Phi Slama Jama”, ha detto Jarreau.

#Una #guida #completa #alle #Final #Matchups #Start #Time #Streaming

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *