1945: la Gran Bretagna chiede al whisky di garantire ‘Buon, Buon Natale’

Visualizzazioni: 12
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 0 Secondo

LONDRA, 19 novembre. – I britannici che si avvicinano al loro primo Natale in tempo di pace in sette anni vogliono una “vittoria, non un’austerità, Natale” quest’anno, incluso “un po ‘di quel whisky che va in America così regolarmente”, secondo “The Daily Esprimere.”

Il ministro dell’Alimentazione, Sir Ben Smith, è stato in grado di fornire un po ‘più di zucchero, dolci, grassi e carne, ha detto la colonna di “opinione pubblica” del giornale. “Per questo siamo veramente grati, ma da soli non riescono a garantire il buon Natale che i vittoriosi britannici sentono di meritare”.

“Una bottiglia di porto reale è un tradizionale regalo di Natale”, ha continuato il giornale. “Rendilo più facile da trovare e più facile da pagare, e risparmia un po ‘di quel whisky, che va in America così regolarmente, per le case della Gran Bretagna.”

Nonostante la vittoria in Europa sei mesi fa e la vittoria mondiale e la pace mondiale tre mesi fa, l’articolo diceva: “il popolo britannico non è incoraggiato dal fatto che ci saranno lussi e semi-lussi sufficienti per dare una spinta al loro spirito”.

– The New York Herald Tribune, edizione europea, 20 novembre 1945.

#Gran #Bretagna #chiede #whisky #garantire #Buon #Buon #Natale

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *