Briefing sul coronavirus: cosa è successo oggi

Visualizzazioni: 17
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 22 Secondo

Dopo una pausa estiva, questo autunno la Francia ha affrontato una terrificante seconda ondata di infezioni da coronavirus che hanno colpito la maggior parte del paese contemporaneamente e hanno esercitato un’intensa pressione sui suoi ospedali. Questa settimana, il paese è diventato il primo in Europa a superare i due milioni di casi confermati e il numero di pazienti ospedalizzati ha raggiunto un livello record.

Eppure, un blocco nazionale messo in atto il mese scorso sembra che stia cambiando le cose.

“I nostri sforzi collettivi stanno iniziando a dare i loro frutti”, ha detto ieri Jérôme Salomon, un alto funzionario del ministero della salute, in una conferenza stampa.

La Francia è uno dei primi paesi in Europa a rientrare nel blocco, ma questa volta le restrizioni sono meno rigide che in primavera.

Ristoranti, bar e cinema sono di nuovo chiusi, le riunioni pubbliche sono vietate e la circolazione fuori casa è stata limitata. Nella maggior parte delle città francesi, l’uso di maschere è obbligatorio negli spazi pubblici chiusi. Ma i parchi e le scuole sono ancora aperti, le restrizioni alle visite alle case di riposo non sono così rigide e una gamma più ampia di attività commerciali può rimanere aperta.

Nuovi casi sono diminuiti del 32% nelle ultime due settimane, e anche il numero di morti sembra stabilizzarsi: un segnale incoraggiante.

I funzionari dicono che alcune delle ultime restrizioni potrebbero iniziare ad essere revocate il mese prossimo e che le piccole imprese potrebbero essere autorizzate a riaprire durante il periodo che precede il Natale. Tuttavia, le autorità prevedono di invertire il blocco lentamente e solo se le tendenze positive continueranno.

“I tuoi sforzi stanno iniziando a dare i loro frutti, non devi assolutamente fermarli”, Olivier Véran, il ministro della salute, ha detto ieri al canale di notizie BFM TV. “Sì, è lungo, sì, è difficile, ma questo è il prezzo per tornare a una vita normale.”

La Svezia cambia rotta. In primavera, la Svezia ha optato per un tocco più leggero nella gestione del virus. Ma in risposta a un calo dei casi, il governo ha abbandonato il suo vecchio approccio, annunciando i suoi limiti più severi e avvertendo dei giorni più bui a venire.


Abbiamo un aggiornamento sul vaccino di Pfizer: il produttore di farmaci ha detto oggi di aver terminato la sua sperimentazione sul vaccino in fase avanzata e che il suo colpo era efficace al 95%, senza gravi effetti collaterali. Esso aveva detto in precedenza che il suo vaccino era efficace per oltre il 90%, sulla base di dati preliminari.

La società ha anche affermato che il suo vaccino previene forme lievi e gravi di Covid-19 ed è efficace al 94% negli anziani, che non rispondono fortemente ad alcuni tipi di vaccini.

Pfizer, che ha sviluppato il vaccino con il suo partner BioNTech, ha detto che le aziende stanno pianificando di richiedere l’autorizzazione di emergenza alla Food and Drug Administration “entro pochi giorni”, facendo sperare che un vaccino funzionante possa presto diventare una realtà. Pfizer ha detto che potrebbe avere fino a 50 milioni di dosi disponibili entro la fine dell’anno, e fino a 1,3 miliardi entro la fine del prossimo anno, ma solo circa la metà andrà agli americani. Gli operatori sanitari, così come le persone vulnerabili, come le persone anziane, sarebbero i primi in fila per ottenere il colpo.

Gli scienziati chiedono a Pfizer e Moderna, che ha anche rilasciato incoraggianti risultati preliminari questa settimana, per fornire un’analisi più dettagliata dei dati, oltre ai comunicati stampa iniziali, in modo che possano valutare i risultati. Pfizer ha detto che avrebbe presentato i risultati per la revisione in una rivista scientifica e che era pronta a presentare due mesi di dati sulla sicurezza alla FDA.L’agenzia ha detto che prevede di rivedere i dati con un gruppo esterno di esperti di vaccini, un processo che potrebbe richiedere settimane.

Qual è il prossimo: Se approvato, l’attenzione si rivolgerà immediatamente a la fabbricazione e distribuzione del vaccino, che richiede temperature sotto lo zero e congelatori ultrafreddi che molti ospedali e siti di iniezione non hanno.


Ecco una carrellata di restrizioni in tutti i 50 stati.


Sono un’infermiera di una scuola elementare in periferia dove i tassi sono in aumento. Quando un bambino piccolo deve trascorrere del tempo nella stanza di isolamento in attesa di essere licenziato da scuola per andare a fare i test, io sto con lui e cerco di farlo sorridere. Ognuno di loro menziona di essere “stressato”. Quindi chiedo loro quali sono le loro cose preferite da fare. “Se potessi andare ovunque o prendere lezioni in questo momento, come danza, musica, arte, cosa faresti?” Diventano molto impegnati e creativi nel discutere le cose che amano dell’hip-hop, della pittura o del basket. Il tempo sembra volare fino a quando la mamma finalmente si presenta. Mentre li firmo con le istruzioni per i test, mi piace pensare che sorridano dietro quelle maschere.

– Rita A. Kenahan, Rhode Island

Facci sapere come stai affrontando la pandemia. Inviaci una risposta quie potremmo includerlo in una prossima newsletter.

Iscriviti qui per ricevere il briefing via e-mail.


Invia i tuoi pensieri a briefing@nytimes.com.

#Briefing #sul #coronavirus #cosa #successo #oggi

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *