Briefing sul coronavirus: cosa è successo oggi

Visualizzazioni: 15
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 45 Secondo

Ma questo non significa che non possa essere ancora una celebrazione.

“Goditi il ​​fatto che tu, la cuoca, hai il giorno libero e puoi fare esattamente quello che vuoi mangiare”, ha detto Melissa Clark, editorialista per la sezione Times Food. “Concediti il ​​permesso di preparare il cibo che desideri: alcuni miei amici stanno mangiando gnocchi del Sichuan e torta di zucca.”

Se raccogli, Tara Parker-Pope, l’editore fondatore di Bene, ha qualche consiglio.

  • Considera i più vulnerabili. “C’è qualcuno che è ad alto rischio?” Ha detto Tara. “Forse è una persona anziana, qualcuno che è immunocompromesso, qualcuno che riceve un trattamento contro il cancro o qualcuno molto obeso o con il diabete.” Considera prima le loro esigenze.

  • Rimani piccolo. Mantieni la tua lista degli invitati il ​​più piccola possibile. Devi sapere dove sono stati tutti, perché una persona che è stata esposta può mettere tutti a rischio. “L’amicizia non fa una bolla, il comportamento fa una bolla”, ha detto Tara.

  • Portalo all’aperto. Se vivi in ​​un clima più caldo, o anche se non lo fai, sposta il pasto in giardino. Se stai mangiando in casa, tieni le finestre aperte e accendi gli aspiratori nei bagni e in cucina.

  • Maschera in alto. Indossa una maschera il più possibile. Tara ha detto che avrebbe modellato il comportamento. “Quando ho visto il pasto iniziare a passare alla conversazione in seguito – che è la parte migliore del pasto – ho tirato fuori la mia maschera e me la sono messa”, ha detto.

Tara ci ha detto che ha annullato i suoi piani per il Ringraziamento e sta cenando solo con sua figlia.

“So che queste sono scelte difficili per le persone”, ha detto Tara. “Sto dicendo alle persone: ‘Un sacrificio questa vacanza ti darà molte, molte più vacanze con le persone che ami. Non fare questo l’ultima vacanza con loro. ‘”

Un avvertimento sui test. “Se inizi a utilizzare i test per giustificare la tua riunione di 10 o 20 persone, stai commettendo un grosso errore “, ha avvertito Tara. Il test può ridurre il rischio e può essere utile per gli studenti universitari che tornano a casa o per le persone che si prendono cura di un parente più anziano, ha detto, ma un test negativo non è affidabile al 100% e non sostituisce altre precauzioni, come indossare la maschera e allontanarsi dalla società.

Uno strumento per capire il tuo rischio. Quanto è sicura una cena del Ringraziamento a Des Moines? O Boise? O Atlanta? I ricercatori della Georgia Tech ha creato uno strumento di valutazione del rischio questo può stimare la possibilità che qualcuno infettato dal virus si presenti a cena nella tua contea. Riunisciti con 25 persone a New York City, ad esempio, e c’è una probabilità del 21% che almeno una persona sia positiva. Nella contea di Stutsman, ND, c’è una probabilità del 99%.

Abbiamo chiesto alle famiglie di condividere come stanno adattando le loro tradizioni del Ringraziamento quest’anno. Le loro parole, curate per lunghezza e chiarezza, mostrano che anche in un anno pieno di dolore e difficoltà, gli americani sono determinati a trovare un modo per ringraziare.

(Il dottor Fauci, da parte sua, ci ha detto che è molto grato per sua moglie, Christine Grady, presidente del Dipartimento di Bioetica presso il National Institutes of Health: “È una specie di solida ancora nel senso di un giudizio imperturbabile e straordinariamente buono … ogni volta che sento di svolazzare nell’universo di persone che vogliono uccidermi , vuoi licenziarmi, vuoi decapitarmi, è sempre bello tornare a casa da qualcuno che è davvero una persona molto razionale. “)

La nostra famiglia sta diffondendo un elenco di iscrizioni alimentari e consegneremo i piatti preferiti a chi li richiede. Abbiamo finito per ridere del disaccordo quasi totale su quali fossero i cibi migliori. Si scopre che alcuni hanno finto di amare i cibi tradizionali che pochissime persone apprezzano davvero, e coloro che amano il tradizionale sono totalmente disinteressati a tutte le ricette aggiunte che ho introdotto nel corso degli anni.

– Kathryn L. Nelson, Minneapolis

Invece di riunirci con la famiglia, abbiamo in programma di ordinare diversi componenti del pasto dai ristoranti della zona. Hanno bisogno del supporto. Il cibo extra verrà impacchettato e condiviso con alcuni che sappiamo stiano lottando.

– Mary Godlewski, Chicago

I miei genitori, che sono 78 e 81, vivono in Canada. Non li vedo da un anno. Per tenere tutti al sicuro, non tornerò a casa per il Ringraziamento o per Natale. Poiché non posso essere lì, mi sono fatto fare un ritaglio di cartone a grandezza naturale e l’ho inviato ai miei genitori. Anche se è ridicolo e un po ‘sciocco, so che sta portando un sorriso sul viso di mia madre.

– Christine Campbell, Los Angeles

Sarò al lavoro, nella nostra terapia intensiva, dove saremo di nuovo a corto di personale, a causa del numero crescente. Festeggerò il Ringraziamento con la mia famiglia di lavoro sperando che avremo la possibilità di mangiare.

– Nicole Germano, South Portland, Maine

Stiamo spostando il nostro Ringraziamento all’aperto e all’inizio della giornata con un gruppo di meno di 10. Costruire un falò e abbandonare il pasto tradizionale a favore di zuppe e antipasti che possono essere tenuti in mano. Nessuno è arrabbiato per il fatto che non abbiamo il tacchino – forse quella parte del cambiamento rimarrà!

– Annie Wanner, Minneapolis

Negli ultimi anni, il mio ragazzo e io abbiamo cucinato insieme un grande pasto del Ringraziamento. Viviamo separatamente nei nostri appartamenti. Siamo sani ma più anziani, 67 e 72 anni, quindi siamo cauti e stiamo praticando l’allontanamento sociale. Per questo Ringraziamento, abbiamo in programma di fare una bella passeggiata e condividere uno spuntino veloce a casa mia (finestre aperte) o nel parco. Guarderemo un film insieme, ma da remoto, nelle nostre case. Il nostro obiettivo è rimanere sani e vivi durante queste feste, con la speranza di poter avere un vero Ringraziamento insieme nel 2021.

– Karen Kawaguchi, Bronx, NY

Sono uno studente universitario che vive in stati lontani dal resto della mia famiglia. Se fossi tornato a casa per il Ringraziamento, avrei dovuto finire il resto del semestre da Chicago, invece che nel campus di Boston, dove mi trovo ora. Quindi passerò la pausa nel mio dormitorio, mangiando il tacchino della sala da pranzo da solo.

– Tyler O’Brien, Boston

Abbiamo approfittato di una giornata insolitamente calda di novembre per il Connecticut e abbiamo avuto il Ringraziamento presto all’aperto! Abbiamo invitato i nostri genitori e fratelli e abbiamo fatto una cena del Ringraziamento in stile potluck all’aperto. Era fantastico!

– Teri Schatz, Woodbridge, nel Connecticut.

Saltarlo. Nessun rischio, nessun danno, nessuno si ammala, nessuno muore, nessuno si lamenta. Meglio separati che sotto. Rispetto e amo la mia famiglia abbastanza da rimanere separati in modo da poter godere di molti altri anni di celebrazioni.

– Paul Marber, New York, NY


Iscriviti qui per ricevere il briefing via e-mail.

Ian Prasad Philbrick contribuito alla lettera d’informazione di oggi.

Invia i tuoi pensieri a briefing@nytimes.com.

#Briefing #sul #coronavirus #cosa #successo #oggi

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *