Come rallentare un virus che risorge? L’Europa e gli Stati Uniti utilizzano strategie divergenti.

Visualizzazioni: 19
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 53 Secondo

Nell’edizione odierna della newsletter del mattino, Scrive David Leonhardt:

Poiché il coronavirus è aumentato di nuovo nelle ultime settimane, gran parte degli Stati Uniti ha scelto di mantenere i ristoranti aperti e le scuole chiuse. Gran parte dell’Europa ha fatto il contrario.

L’approccio europeo sembra funzionare meglio.

Guarda questo grafico, che mostra il numero di nuovi casi di virus giornalieri in cinque paesi, aggiustato per la dimensione della popolazione:

Come puoi vedere, sia gli Stati Uniti che l’Europa hanno dovuto far fronte a gravi epidemie, con un aumento dei casi ancora più rapido in gran parte dell’Europa che negli Stati Uniti durante gran parte di questo autunno. Ma nelle ultime due settimane Francia, Germania, Spagna e Gran Bretagna sono riuscite a ridurre i loro tassi di crescita.

Cosa sta facendo di diverso l’Europa? Sta reprimendo il tipo di raduni al chiuso che più comunemente diffondono il virus. Inghilterra chiuso pub, ristoranti, palestre e altro il 5 novembre e ha annunciato che sarebbero rimasti chiusi almeno fino al 2 dicembre. Anche la Francia, i governi regionali della Germania e la regione spagnola della Catalogna hanno chiuso i ristoranti, tra le altre attività.

“Sono sicura che gli europei non volessero limitare le loro attività più di noi”, mi ha detto durante il fine settimana Janet Baseman, epidemiologa dell’Università di Washington. “Tutti sono stanchi e pronti perché tutto questo finisca, ma dobbiamo accettare la realtà dei dati che abbiamo di fronte.”

Molti americani si sono opposti ad accettare questa realtà. In gran parte del paese, i ristoranti rimangono aperti per cenare al coperto. La scorsa settimana, nello Stato di New York annunciato una nuova politica che gli esperti di salute pubblica considerano una bizzarra via di mezzo: le aziende con una licenza per gli alcolici possono rimanere aperte fino alle 22:00

L’unica attività indoor che sembra presentare meno rischi è la scuola, in particolare la scuola elementare. Perché? I bambini piccoli sembrano diffondere il virus meno spesso degli adulti. “La ricerca ha dimostrato che se si mettono in atto protocolli di allontanamento sociale, la scuola è in realtà un ambiente abbastanza sicuro”, Andreas Schleicher, che studia scuole per l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico a Parigi, ha detto a NPR.

Chiudere le scuole e passare interamente all’apprendimento a distanza, d’altra parte, ha grandi costi sociali. I bambini sono imparare di meno, e molti genitori, per lo più madri, hanno abbandonato la forza lavoro. Gli Stati Uniti soffrono di entrambi questi problemi e da una furiosa pandemia.

Non ci sono risposte facili, certo. La chiusura di ristoranti e altre attività commerciali crea difficoltà economiche (che alcuni paesi europei stanno cercando di ridurre attraverso aiuti governativi).

E il virus si sta diffondendo così rapidamente negli Stati Uniti che tenere aperte le scuole comporta dei rischi, inclusa la possibilità che insegnanti, custodi e altri lavoratori si infettino a vicenda. Per mantenere le scuole aperte in modo sicuro, gli Stati Uniti dovrebbero probabilmente prima chiudere altri luoghi pubblici. Solo pochi stati – inclusi Michigan, Oregon, New Mexico e Washington – lo hanno fatto chiuso da pranzo al coperto di recente.

“I numeri dei casi e dei ricoveri negli Stati Uniti che stiamo vedendo in questo momento sono agghiaccianti”, ha detto Baseman.

Ma se non ci sono soluzioni perfette alla pandemia, ce ne sono di migliori e peggiori. In questo momento, gli Stati Uniti sembrano essere ben al di sotto di ciò che è possibile.

#rallentare #virus #che #risorge #LEuropa #gli #Stati #Uniti #utilizzano #strategie #divergenti

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *