Il primo ministro britannico è in quarantena e altre notizie in tutto il mondo.

Visualizzazioni: 18
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 27 Secondo

Sette mesi dopo aver combattuto un grave caso di Covid-19, la malattia causata dal coronavirus, il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato domenica che si trovava in quarantena dopo essere entrato in contatto con un legislatore successivamente scoperto infetto.

L’ufficio del signor Johnson ha detto in una dichiarazione che si sentiva bene e non mostrava sintomi.

Gli esperti dicono che è ancora troppo presto per sapere quanto dura l’immunità al coronavirus, ma si ritiene che la reinfezione con il virus sia molto rara per almeno molti mesi dopo la prima malattia.

Il signor Johnson è andato in isolamento dopo che il programma test-and-trace del Servizio Sanitario Nazionale lo ha contattato e ha detto di essere stato esposto al coronavirus. Giovedì ha trascorso circa mezz’ora con un membro del Parlamento risultato positivo dopo essersi sentito male.

Oltre a isolarsi, il signor Johnson sta conducendo gli affari come al solito, hanno detto i funzionari. “Continuerà a lavorare da Downing Street, anche guidando la risposta del governo alla pandemia di coronavirus”, afferma la dichiarazione del suo ufficio.

Il primo ministro ha avuto un incontro ravvicinato con il virus ad aprile, quando è stato ricoverato in ospedale e ha trascorso tre giorni in terapia intensiva.

Il signor Johnson è stato ripetutamente accusato di aver adottato un approccio apatico alla pandemia, ma quando è uscito dall’ospedale è apparso rimproverato.

In un file video emozionante di cinque minuti, Il signor Johnson ha ringraziato il servizio sanitario nazionale del paese, dichiarando che mi aveva “salvato la vita, senza dubbio”.

In tre mesi durante l’estate, la quota di persone in Gran Bretagna con anticorpi rilevabili contro il coronavirus è diminuita di circa il 27%. Gli esperti dicono che è normale che i livelli di anticorpi diminuiscano dopo che il corpo ha eliminato un’infezione. Tuttavia, quando necessario, le cellule immunitarie portano già un ricordo del virus e possono produrre nuovi anticorpi.

In altri sviluppi in tutto il mondo:

  • Funzionari nei poveri Striscia di Gaza domenica ha annunciato più di 400 nuovi contagi, il totale più alto in un giorno da quando sono stati scoperti i primi casi di trasmissione comunitaria nel territorio a fine agosto. Le autorità hanno ordinato che quasi tutti i negozi iniziassero a chiudere alle 17:00. È già in vigore il coprifuoco notturno che inizia alle 20:00. Secondo il ministero della Salute, fino a domenica mattina, 10.532 persone a Gaza – la cui popolazione è relativamente giovane – sono state infettate e 48 sono morte.

  • India Secondo Reuters, i medici voleranno nella regione intorno a Nuova Delhi, raddoppierà il numero di test e assicurerà che le persone indossino maschere, nel tentativo di contenere la diffusione del coronavirus nella capitale, hanno detto i funzionari domenica. “Delhi ha assistito a un’enorme ondata di casi attivi quotidiani che è probabile che peggiorerà nelle prossime settimane”, ha detto il ministro della salute, Harsh Vardhan. in un tweet.



#primo #ministro #britannico #quarantena #altre #notizie #tutto #mondo

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *