Il senatore Rick Scott della Florida è l’ultimo membro del Congresso a risultare positivo.

Visualizzazioni: 13
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 8 Secondo

Il senatore Rick Scott, repubblicano della Florida, ha dichiarato venerdì di essere risultato positivo al coronavirus, l’ultimo eminente legislatore a contrarre il virus a rapida diffusione che ha infettato almeno otto membri del Congresso nell’ultima settimana.

Il signor Scott, 67 anni, ha detto di essere in quarantena nella sua casa di Napoli da venerdì scorso, dopo essere entrato in contatto con qualcuno in Florida che in seguito è risultato positivo al virus. Ha detto di aver fatto più test rapidi all’inizio della settimana che sono risultati negativi, ma un test PCR che ha fatto martedì è risultato positivo venerdì.

I test basati sulla PCR sono più lenti, ma molto più accurati dei test rapidi, che tendono a perdere il virus quando è presente solo a livelli bassi nel corpo. Possono anche essere necessari diversi giorni dopo l’esposizione affinché qualcuno diventi positivo a un test del coronavirus, anche se è già infetto.

In una dichiarazione, il signor Scott ha affermato di “sentirsi bene” e di provare solo “sintomi molto lievi”. Ha detto che lavorerà da casa finché non sarà sicuro tornare a Washington. Il Senato non dovrebbe riprendere i lavori fino alla fine del mese.

Ha incoraggiato gli americani a indossare maschere, a mantenere le distanze dagli altri e ad andare in quarantena se incontrano qualcuno che è positivo per il virus.

“Mentre ci avviciniamo al Ringraziamento, sappiamo che questa festa sarà diversa quest’anno”, ha detto. “Ma ascolta i funzionari della sanità pubblica e segui la loro guida. Lo batteremo insieme, ma dobbiamo essere tutti responsabili “.

Alcuni mesi fa, il signor Scott si è opposto a un mandato sulle maschere, ma ha sostenuto che tutti dovrebbero scegliere di indossarle. Come la maggior parte dei legislatori, si è tolto la maschera quando parla al microfono. Nell’ultimo mese, i giornalisti alle conferenze stampa hanno iniziato a insistere sul fatto che i legislatori mantengano le loro maschere.

Dal 12 novembre, otto membri del Congresso – compresi due senatori, il signor Scott e Chuck Grassley dell’Iowa – hanno riferito di essere risultati positivi al virus.

Il signor Grassley, 87 anni, un repubblicano che ha annunciato di essere risultato positivo martedì, mercoledì ha scritto su Twitter che è rimasto “senza sintomi e in isolamento”.

I membri della Camera risultati positivi durante la scorsa settimana includono sei repubblicani: Don Young, 87 anni, dell’Alaska; Tim Walberg, 69 anni, del Michigan; Dan Newhouse, 65 anni, di Washington; e Doug Lamborn, 66 anni, del Colorado; e due democratici, Cheri Bustos, 59 anni, dell’Illinois; Ed Perlmutter, 67 anni, del Colorado.

#senatore #Rick #Scott #della #Florida #lultimo #membro #del #Congresso #risultare #positivo

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *