Il sindaco di Newark impone nuove restrizioni quando la città raggiunge un tasso di positività del 19%.

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 35 Secondo

Due settimane fa, quando il coronavirus ha iniziato a diffondersi di nuovo ampiamente a Newark, i funzionari hanno imposto quello del New Jersey nuove restrizioni più dure dalla chiusura primaverile, che impone un orario di chiusura interna delle 20:00 per tutti i ristoranti, i bar e le attività commerciali non essenziali in tutta la città.

Ma il numero di nuovi casi a Newark, la città più grande dello stato, continuò a salire, con 842 nuove infezioni segnalate negli ultimi quattro giorni. Di quelle persone testate a Newark per tre giorni la scorsa settimana, il 19% è stato colpito dal virus, hanno detto i funzionari della città e della contea: più del doppio del tasso in tutto lo stato e quasi otto volte il tasso nello Stato di New York.

L’uptick rispecchia a picco di ricoveri per Covid-19 in tutto il New Jersey a livelli mai visti da giugno.

Martedì, il New Jersey ha registrato 3.777 nuovi contagi, il massimo da aprile, una cifra che il governatore ha definito “devastante”. Gli ospedali hanno anche segnalato 15 decessi per coronavirus, che si aggiungono al bilancio delle vittime della pandemia dello stato di oltre 16.400.

Newark si trova a poche miglia a ovest di New York City, dove i funzionari stanno lottando per contenere un picco a Staten Island e rinforzo per una seconda ondata di casi.

Allarmato dai nuovi dati, il sindaco di Newark, Ras J. Baraka, martedì ha implementato una serie di regole radicali progettate per evitare il ripetersi dell’epidemia primaverile. Il signor Baraka ha ordinato il coprifuoco delle 21:00 nei giorni feriali per i residenti di tre codici postali e ha annullato tutte le attività sportive di squadra in tutta la città, con effetto immediato. Ha vietato alle case di cura di Newark di accettare visitatori per due settimane e ha limitato le riunioni – all’interno e all’esterno – a 10 persone almeno fino al 1 dicembre.

Gli assistenti hanno detto che il signor Baraka non esiterebbe a chiudere le attività, a emettere multe e a sospendere le licenze di alcolici se necessario.

Il discorso duro ha creato tensione tra il governatore Philip D. Murphy e il signor Baraka, alleati e colleghi democratici. Il signor Murphy questa settimana ha imposto un orario di chiusura delle 22:00 a ristoranti e bar, tra le altre restrizioni, ma ha resistito all’ordinazione di un blocco in tutto lo stato.Quando gli è stato chiesto delle regole di Newark, il principale avvocato del signor Murphy, Parimal garg, ha affermato che la legge statale ha sostituito le azioni municipali.

Perry N. Halkitis, un decano della biostatistica e della salute pubblica globale urbana presso la School of Public Health della Rutgers University, ha affermato che è opportuno porre l’accento sulla repressione del bere al chiuso durante le ore notturne, quando le inibizioni diminuiscono. Ha anche detto di essere ugualmente preoccupato per le riunioni private al chiuso che sono più difficili da monitorare.

“Ami davvero la tua famiglia?” ha detto il dottor Halkitis. “Per il Ringraziamento, non dovresti essere con loro.”

#sindaco #Newark #impone #nuove #restrizioni #quando #città #raggiunge #tasso #positività #del

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *