Incontra il team di marito e moglie dietro il principale vaccino contro il coronavirus.

Visualizzazioni: 16
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 26 Secondo

A gennaio, il dottor Ugur Sahin ha letto un articolo sulla rivista medica The Lancet che lo ha lasciato convinto che il coronavirus, all’epoca diffondendo rapidamente in alcune parti della Cina, sarebbe esploso in una vera e propria pandemia.

Così il dottor Sahin e gli scienziati della BioNTech, la start-up che ha fondato con sua moglie, il dottor Özlem Türeci, sono andati a lavorare su quello che hanno chiamato Project Lightspeed, utilizzando la cosiddetta tecnologia dell’RNA messaggero per sviluppare rapidamente un vaccino.

Lunedì, BioNTech e Pfizer annunciato che un vaccino per il coronavirus sviluppato dal dottor Sahin e dal suo team è stato efficace per oltre il 90% nel prevenire la malattia tra i volontari dello studio che non avevano prove di essere stati precedentemente infettati.

“Potrebbe essere l’inizio della fine dell’era Covid”, ha detto il dottor Sahin in un’intervista martedì.

Il dottor Sahin, 55 anni, è nato a Iskenderun, in Turchia, ma è cresciuto a Colonia, in Germania, dove i suoi genitori lavoravano in una fabbrica Ford. Ha incontrato sua moglie, il dottor Türeci, all’inizio della sua carriera. Aveva le prime speranze di diventare suora, ma alla fine ha finito per studiare medicina.

La dottoressa Türeci, ora 53enne e direttore medico di BioNTech, è nata in Germania, figlia di un medico turco immigrato da Istanbul.

Il giorno in cui si sono sposati, il dottor Sahin e il dottor Türeci sono tornati al laboratorio dopo la cerimonia.

Il dottor Sahin ha detto che lui e il dottor Türeci hanno appreso i dati sull’efficacia del vaccino domenica sera e hanno segnato il momento preparando il tè turco a casa. “Abbiamo festeggiato, ovviamente”, ha detto. “È stato un sollievo.”

#Incontra #team #marito #moglie #dietro #principale #vaccino #contro #coronavirus

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *