La polizia dell’Uganda arresta la figura dell’opposizione, scatenando proteste mortali

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 16 Secondo

KAMPALA, Uganda – La polizia in Uganda ha detto che tre persone sono morte e 38 sono rimaste ferite nelle proteste scoppiate mercoledì nella capitale dell’Uganda dopo che gli ufficiali hanno arrestato Bobi Wine, musicista e politico dell’opposizione che cercava la presidenza nelle elezioni del prossimo anno.

I sostenitori del signor Wine hanno bloccato le strade e bruciato pneumatici a Kampala, spingendo la polizia a sparare lacrimogeni e proiettili per disperdere i manifestanti. I disordini sono arrivati ​​dopo che il signor Wine è stato arrestato nella città orientale di Luuka e portato in una stazione di polizia nella città di Jinja.

Un portavoce della polizia, Fred Enanga, ha detto che il signor Wine, il cui vero nome è Robert Kyagulanyi Ssentamu, è stato arrestato per aver violato le linee guida del Covid-19 che richiedono ai candidati alla presidenza di incontrare o rivolgersi a meno di 200 persone.

“Non ci è stato permesso di vederlo e non sappiamo cosa sta succedendo”, ha detto Joel Ssenyonyi, il portavoce del partito politico di Mr. Wine, la National Unity Platform.

Nel frattempo, nella capitale era “il caos totale”, ha detto il presidente della Kampala City Traders Association, Evarest Kayongo. “Le strade sono vuote. Abbiamo chiuso l’attività a causa dei gas lacrimogeni e dei proiettili “, ha detto Kayongo.

Il signor Wine, che è stato arrestato numerose volte negli ultimi anni, ha catturato l’immaginazione di molti ugandesi con le sue insistenti richieste al presidente Yoweri Museveni di ritirarsi dopo 36 anni al potere.

#polizia #dellUganda #arresta #figura #dellopposizione #scatenando #proteste #mortali

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *