Lo zoo di Dublino ha chiesto aiuto alla pandemia. I sostenitori hanno dato $ 1,2 milioni in ore.

Visualizzazioni: 32
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 30 Secondo

Nel mezzo di una seconda pandemia di blocco in Irlanda, molte aziende stanno lottando per rimanere a galla, con i fondi in diminuzione e la fine del coronavirus in vista.

Tra questi c’è lo zoo di Dublino, che questa settimana ha emesso un appello per la raccolta di fondi per impedirgli di chiudere definitivamente i battenti. Mercoledì sera, poche ore dopo aver presentato la richiesta di sostegno, lo zoo aveva ricevuto più di un milione di euro (circa 1,2 milioni di dollari) in donazioni dal pubblico, oltre agli impegni del governo.

“Ci troviamo chiusi per la seconda volta quest’anno e siamo dispiaciuti di poter dire che il futuro dello zoo di Dublino è incerto”, si legge un post sulla pagina Facebook dello zoo, accompagnato da un video di membri dello staff che chiedono donazioni. Lo zoo è stato chiuso per cinque mesi quest’anno.

Le chiusure a livello nazionale hanno avuto un impatto devastante sullo zoo di Dublino, dove la cura dei suoi 400 animali costa fino a 500.000 euro al mese. Lo zoo di 70 acri, all’interno del Phoenix Park, è una grande attrazione, con oltre 1,2 milioni di persone che lo hanno visitato l’anno scorso.

Dall’apertura nel 1831, è diventato una sorta di tesoro nazionale, rivendicando la sua pretesa di terza attrazione più visitata d’Irlanda e meta abituale per le famiglie.

Lo zoo è anche una fondazione di beneficenza registrata che collabora con altri centri per la fauna selvatica in tutto il mondo e aiuta a finanziare diversi progetti internazionali di conservazione.

Per una nazione insulare con una popolazione di cinque milioni di persone, la risposta è stata immensa. Il sindaco di Dublino, Hazel Chu, era tra quelli della città che hanno donato e pubblicato su Twitter sponsorizzare un cucciolo di elefante. Anche celebrità e politici irlandesi hanno espresso il loro sostegno alla campagna, scrivendo amorevolmente sull’adozione di giraffe e oranghi affidati alle cure dello zoo. Migliaia di persone hanno anche condiviso ricordi delle visite d’infanzia allo zoo, sotto l’hashtag #SaveDublinZoo.

Ma la campagna ha anche spinto i partiti politici a chiedere al governo di trovare una soluzione di finanziamento a lungo termine.

Il primo ministro Micheal Martin ha detto martedì al governo che potrebbero essere messi a disposizione fondi aggiuntivi per lo zoo e che il governo sta lavorando per garantirne la sopravvivenza per le “generazioni a venire”.

Il governo ha già iniziato a lavorare per una soluzione sostenibile. Malcolm Noonan, il ministro che sovrintende al patrimonio in Irlanda, ha detto in un tweet di aver incontrato i rappresentanti dello zoo di Dublino e del parco faunistico di Fota, uno zoo nella contea di Cork, per valutare l’entità delle loro sfide di finanziamento.

Ha detto che sperava che il suo ministero potesse offrire un sostegno finanziario a breve termine per “aiutare i due zoo principali a superare questa sfida immediata” e che le donazioni pubbliche erano “testimonianza dell’elevata considerazione che questi luoghi hanno nella nostra coscienza pubblica. “



#zoo #Dublino #chiesto #aiuto #alla #pandemia #sostenitori #hanno #dato #milioni #ore

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *