Mentre la crisi covid in Brasile si attenua, Bolsonaro vede aumentare la popolarità

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 17 Secondo

RIO DE JANEIRO – Il presidente Jair Bolsonaro sembrava essere in missione suicida politica durante le prime settimane della crisi del coronavirus in Brasile.

Mentre il bilancio quotidiano delle vittime trasformava il Brasile in uno degli epicentri della pandemia, ha apertamente respinto la perdita di vite umane come inevitabile e si è scagliato contro l’allontanamento sociale. Un giudice ha ordinato al presidente di indossare una maschera, una misura che il signor Bolsonaro era riluttante a seguire, sostenendo che il suo “background atletico” avrebbe garantito una pronta guarigione.

Con l’economia in tilt, il presidente di estrema destra ha scelto litigi con il Congresso, potenti governatori e persino alcuni i suoi ministri più popolari.

La sua condotta sprezzante ha generato parlare di impeachment, di un fallimento istituzionale e persino di un eventuale processo all’Aia.

Ora, con il carico di lavoro e il bilancio delle vittime del Brasile notevolmente diminuiti dal picco di luglio, la popolarità di Bolsonaro sta iniziando a salire. Tuttavia, l’attenuazione della pandemia è avvenuta in gran parte perché i brasiliani non hanno seguito il suo esempio.

La posizione rafforzata di Bolsonaro tra l’elettorato è in contrasto con gli altri leader della regione che hanno tenuto conto del consenso scientifico sui blocchi, le distanze sociali e le maschere, e hanno visto la loro popolarità diminuire.

Sentendosi incoraggiato, la scorsa settimana Bolsonaro ha rimproverato la stampa per aver continuato a concentrarsi sulla pandemia, che ha ucciso più di 163.000 persone in Brasile.

“Mi dispiace per le morti, ma dobbiamo farla finita con questa cosa”, ha detto un esasperato Bolsonaro durante un evento del 10 novembre al palazzo presidenziale. “Dobbiamo smetterla di essere un paese di femminucce.”

Lungi dall’affrontare l’impeachment, il signor Bolsonaro – che è sempre stato una figura profondamente polarizzante in Brasile – ora ha i suoi più alti tassi di approvazione da allora insediamento nel gennaio 2019. Mentre circa un terzo dell’elettorato brasiliano si è schierato con lui a maggio, quella cifra è salita al 40% a settembre.

Nella vicina Argentina, in confronto, il presidente Alberto Fernández, che ha imposto tra i più severi blocchi al mondo, ha visto il suo tasso di approvazione crollare dal 57% di marzo al 37% del mese scorso. Presidente Sebastian Piñera del Cile e Ivan duque della Colombia hanno anche affrontato un calo dei tassi di approvazione dopo i picchi di sostegno all’inizio della pandemia.

Le crescenti fortune politiche di Bolsonaro sono arrivate quando i brasiliani hanno aderito a mascherare le linee guida sull’uso e le misure di quarantena – nonostante la sua aperta ostilità nei loro confronti – che hanno attenuato la gravità del virus. Il clima più caldo, che ha permesso alle persone di trascorrere meno tempo in ambienti chiusi, ha ulteriormente ridotto il contagio.

Gli effetti della chiusura dell’attività e delle quarantene furono attenuati da un generoso programma di assistenza in denaro approvato dal Congresso. Il signor Bolsonaro ha anche rivendicato il merito di quel risultato, anche se inizialmente aveva favorito elargizioni significativamente più piccole.

Jairo Nicolau, uno scienziato politico che ha recentemente pubblicato un libro sulla svolta politica del Brasile verso destra, ha detto che il signor Bolsonaro sembrava essere irrimediabilmente isolato quando il virus si è diffuso nel paese a partire da marzo.

Ma i suoi istinti politici e le sue tattiche sono stati spesso sottovalutati, ha affermato Nicolau. E come il presidente Trump, ha detto, Bolsonaro è riuscito a bypassare i principali organi di stampa per raggiungere la sua base di sostenitori.

“Bolsonaro ha un elettorato molto fedele, abbastanza simile a quello di Trump, e ha forgiato un forte legame emotivo con loro”, ha detto. “Non credo che Bolsonaro sia un grande pensatore strategico, ma ha dimostrato una sorta di intelligenza, una capacità di catturare l’umore delle persone in un dato momento e interpretarlo bene. Non è uno sciocco. “

Come Il signor Bolsonaro stava discutendo che le quarantene farebbero più male che bene, promuovere una pillola anti-malaria come cura miracolosa per il coronavirus e correndo per la capitale senza indossare una maschera, i legislatori del Congresso stavano discutendo le dimensioni di un pacchetto di assistenza di emergenza.

L’amministrazione del signor Bolsonaro inizialmente ha preso la posizione che il governo non dovrebbe fornire più di circa $ 37 al mese in pagamenti in contanti. I legislatori di tutto lo spettro politico hanno definito quella somma tristemente insufficiente per i brasiliani che avevano a che fare con chiusure di attività a causa delle misure di quarantena imposte dai governatori.

Ma quando il Congresso ha approvato un sussidio in denaro tre volte superiore alla somma proposta da Bolsonaro, il presidente lo ha presentato come un gesto del suo governo e lo salutò come “il più grande programma di aiuto per i più bisognosi del mondo!”

Djamila Ribeiro, una filosofa politica, ha detto che il signor Bolsonaro non meritava credito per il programma di assistenza popolare, che ha portato a una significativa riduzione della povertà.

“Eppure la gente pensa che sia stata opera del presidente, non che fosse il risultato di una lotta intrapresa al Congresso”, ha detto. “Molte persone non capiscono chi ha la prerogativa su cosa.”

L’ufficio del Sig. Bolsonaro non ha risposto alle domande per questo articolo. In una recente intervista, il vicepresidente Hamilton Mourão ha affermato che il governo avrebbe potuto fare un lavoro migliore fornendo linee guida sulle misure di prevenzione all’inizio della pandemia. Ma ha sostenuto che gran parte delle critiche ricevute dal governo per la gestione della pandemia erano “politicizzate” e che alcune delle previsioni più terribili non si sono avverate.

“Il sistema sanitario è stato in grado di far fronte in modo efficiente”, ha detto. “Si temeva che le persone finissero per morire nei corridoi degli ospedali e che le persone morissero per strada e questo non è mai successo”.

Gli esperti hanno affermato che la sorprendente forza politica di Bolsonaro potrebbe essere temporanea. Nelle elezioni municipali tenutesi domenica, molti dei candidati da lui sostenuti si sono comportati male. Affronta sfide formidabili, incluso un’indagine sulla corruzione prendendo di mira uno dei suoi figli e altri parenti, l’incombente fine dei pagamenti in contanti che hanno tenuto a galla i brasiliani mentre l’economia si contrae e la pandemia continua a uccidere centinaia di brasiliani al giorno.

Dott.ssa Fátima Marinho, un epidemiologo di Vital Strategies, un’organizzazione globale per la sanità pubblica, ha affermato che, sebbene il Brasile abbia finora evitato una nuova ondata di casi, un’infarinatura di aumenti in alcuni stati è motivo di preoccupazione.

“Tutti i modelli indicano una riduzione”, ha detto. “Ma anticipiamo i problemi in alcuni casi poiché iniziamo a vedere segni molto concreti” di una rinascita.

Manaus, la capitale dello stato dell’Amazzonia nel nord, è tra le regioni in cui il virus sembrava essere sotto controllo, ma gli ospedali stanno assistendo a un nuovo afflusso di pazienti.

Il dottor Marinho ha detto che i punti problematici si sono verificati in alcune parti del paese in cui molte persone hanno ripreso le loro normali routine e hanno ricominciato a organizzare matrimoni e feste di compleanno.

“Il virus ha ricominciato a circolare e questo ha portato a nuovi ricoveri”, ha detto.

Desideroso di cambiare argomento, Bolsonaro questa settimana ha rivolto la sua attenzione alle elezioni presidenziali americane. Il signor Bolsonaro, che ha apertamente tifato per il signor Trump, che idolatra, è tra i pochi leader nella regione che non si è congratulato con il presidente eletto Joseph. R. Biden Jr. o addirittura ha riconosciuto la sua vittoria.

Il presidente brasiliano e il signor Biden si sono scambiati barbe sulla politica ambientale del Brasile e sul futuro dell’Amazzonia, che ha registrato un aumento della deforestazione sotto gli occhi di Bolsonaro. Durante un dibattito, Biden ha avvertito che il Brasile avrebbe dovuto affrontare conseguenze economiche se non avesse frenato la distruzione della foresta pluviale. Il suo piano della campagna sul cambiamento climatico ha promesso di “nominare e svergognare i fuorilegge climatici globali”.

Il signor Bolsonaro ha manifestato scarso interesse a stabilire un tono più cordiale con il presidente americano entrante. Durante un discorso, ha detto che il suo paese avrebbe dato alla diplomazia un tentativo per respingere i piani americani per l’Amazzonia. Ma in caso contrario, ha detto, il Brasile avrebbe risposto con “polvere da sparo”.

Amy Erica Smith, una scienziata politica della Iowa State University che studia il Brasile, ha detto che a prima vista la sciabola del signor Bolsonaro che sbatte contro il signor Biden potrebbe sembrare ridicola. Ma il sospetto di cospirazioni straniere per controllare l’Amazzonia ha radici profonde in Brasile, e la chiamata alle armi di Bolsonaro potrebbe risuonare con molti dei suoi connazionali, ha detto.

“Nel tempo, è riuscito a influenzare l’opinione pubblica a suo favore”, ha detto la signora Smith. “Il suo confronto con Biden potrebbe funzionare, soprattutto se Biden lo gestisce male.”



#Mentre #crisi #covid #Brasile #attenua #Bolsonaro #vede #aumentare #popolarità

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *