Nei Balcani e nei Paesi baltici vengono messe in atto nuove regole per cercare di controllare il virus.

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 50 Secondo

Come la seconda ondata di pazienti con Covid-19 riempie gli ospedali In tutta Europa, i paesi che sono riusciti a mantenere basso il numero di casi e le morti nell’ondata iniziale stanno introducendo ulteriori blocchi, estendendo l’apprendimento online e preparando i loro sistemi sanitari mentre cercano di evitare l’aumento dei tassi di infezione.

La Bulgaria ha visto il numero di persone su 100.000 ricoverate in ospedale con il virus più del triplo rispetto allo scoppio primaverile. Il primo ministro Boyko Borissov è tra coloro che hanno contratto il virus nella seconda ondata.

Il paese ha reso obbligatorio l’uso di maschere facciali in tutti gli spazi esterni fino alla fine del mese e molti studenti delle scuole che hanno imparato da casa sono stati istruiti a continuare con le lezioni online per almeno qualche altra settimana.

Mercoledì in Bosnia-Erzegovina è stato introdotto il coprifuoco delle 23:00. La nazione ha visto una media di 1.566 casi giornalieri nell’ultima settimana, secondo a Database del New York Times.

La Lituania, già in un blocco nazionale di tre settimane per arginare la diffusione del virus, ha visto il numero di casi giornalieri aumentare di dieci volte rispetto a un mese fa. I funzionari della capitale, Vilnius, lo sono preparare un ospedale improvvisato che può ospitare fino a 700 pazienti in un centro espositivo dopo che si teme che il numero di persone che necessitano di cure mediche possa presto invadere gli ospedali della città.

In altre notizie da tutto il mondo:

  • Atleti che viaggiano in Giappone per le Olimpiadi di Tokyo la prossima estate non sarà soggetta al requisito della quarantena di 14 giorni, hanno detto gli organizzatori giovedì, anche se devono risultare negativi prima e in alcuni casi dopo il loro arrivo. Le regole non sono ancora state decise per gli spettatori ai Giochi, che erano rinviata di un anno a causa della pandemia.

  • Tutti gli asili nido e gli asili nido a Hong Kong chiuderà per due settimane per precauzione, hanno detto giovedì i funzionari sanitari, citando un gruppo di oltre 100 infezioni del tratto respiratorio superiore. Finora, nessuno studente o insegnante è risultato positivo al coronavirus, ma alcuni hanno sintomi ad esso associati. Gli asili nido e gli asili nido sono stati riaperti a fine settembre dopo aver trascorso la maggior parte dell’anno operando da remoto.

  • Il presidente Volodymyr Zelensky di Ucraina è stato ricoverato in ospedale dopo aver contratto il coronavirus questa settimana, ha detto giovedì un funzionario presidenziale. Si è trasferito in ospedale per “isolare accuratamente e non esporre nessuno”, ha detto a Reuters una portavoce presidenziale. “Ci sono condizioni migliori per i pazienti. Niente di grave ”, ha detto riferendosi alla salute del presidente. Il signor Zelensky ha detto lunedì di essere risultato positivo al coronavirus. Anche altri tre alti funzionari, tra cui il ministro delle finanze, il ministro della Difesa e il massimo assistente del signor Zelensky, sarebbero stati infettati.

  • Poiché i casi continuano a crescere nella maggior parte dei casi Canada, giovedì la provincia occidentale di Manitoba ha applicato ampie restrizioni. Il ordini chiusi la maggior parte dei negozi diversi da drogherie e farmacie, campi sportivi e parchi giochi, bar, cinema e teatri. I ristoranti sono limitati al servizio da asporto e un massimo di solo cinque persone possono riunirsi all’interno o all’esterno. Il numero cumulativo di casi di Manitoba ha raggiunto il record di 9.308 mercoledì, da 1.232 all’inizio di settembre.

  • Quasi due settimane dopo un secondo blocco nazionale, un’ondata di casi di coronavirus in Francia sembra rallentare. La Francia ha segnalato una media di 25.000 nuovi casi di Covid-19 al giorno dall’inizio della settimana, che è circa la metà rispetto alla scorsa settimana. Nel frattempo, il tasso di riproduzione – che si riferisce al numero di persone che una persona infetta contamina – è sceso sotto uno, secondo le autorità sanitarie. Tuttavia, più della metà dei francesi intervistati ha affermato di aver infranto le regole del blocco almeno una volta, secondo IFOP, una società di sondaggi internazionali.

  • Il Unione europea ha aumentato il proprio sostegno a COVAX, un fondo globale che mira a garantire che i paesi a basso e medio reddito abbiano accesso a un vaccino Covid-19. Il contributo totale del blocco è di 500 milioni di euro. Ad oggi, 184 paesi – 92 dei quali economie a basso e medio reddito – partecipano a COVAX, il cui obiettivo è di procurarsi 2 miliardi di dosi di un vaccino entro la fine del 2021. I vaccini sarebbero forniti dall’UNICEF e dal Panamericano Organizzazione sanitaria.

#Nei #Balcani #nei #Paesi #baltici #vengono #messe #atto #nuove #regole #cercare #controllare #virus

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *