‘Potresti paragonarlo a un Picasso’: Pigeon vende per $ 1,9 milioni

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 23 Secondo

Nel mondo delle corse dei piccioni, l’allevamento porta un sacco di soldi, ma mai prima d’ora tanto quanto per New Kim, una piccione di 2 anni che ha venduto per la cifra record di 1,6 milioni di euro, circa 1,9 milioni di dollari, dopo una guerra di offerte tra due acquirenti cinesi ad un’asta belga.

Questo è stato di gran lunga superiore al precedente massimo dell’asta di 1,25 milioni di euro, fissato l’anno scorso per un altro piccione belga, Armando, un maschio di 5 anni con un lungo record di vittorie andato allo stesso acquirente cinese, pubblicamente identificato dalla casa d’aste dei piccioni. PIPA solo con lo pseudonimo di Super Duper. Il record è stato raggiunto domenica, dopo che le offerte sono iniziate il 2 novembre a € 200.

Nello sport, che risale almeno al 1800, i piccioni viaggiatori vengono acclimatati in un loft condiviso prima di essere portati a centinaia di chilometri di distanza e rilasciati; il vincitore è il primo a tornare. L’impennata dei prezzi d’asta è solo un segno del crescente fascino e competitività dello sport in Cina: due uomini sono stati condannati da un tribunale di Shanghai nel 2018 per aver tentato di sistemare una gara ad alto rischio mettendo i loro piccioni su un treno proiettile.

New Kim, secondo Nikolaas Gyselbrecht, il fondatore di PIPA, aveva due distinzioni che l’hanno aiutata a raggiungere un prezzo così esorbitante: “si è esibita come il miglior uccello in Belgio nel 2018” ed è stata tra gli ultimi uccelli ad essere allevata da Gaston Van de Wouwer, un famoso allevatore che da allora è andato in pensione.

“Potresti paragonarlo a un dipinto di Picasso”, ha detto Gyselbrecht, riferendosi a New Kim. “Venderà più di un artista americano locale.”

Il nuovo acquirente potrebbe gareggiare con i primi due esemplari insieme, ha detto Gyselbrecht. E ha stimato che un figlio di un tale sindacato potrebbe portare almeno 200.000 euro, o forse di più: lo stesso acquirente cinese ha acquistato lunedì uno dei piccoli di New Kim per 600.000 euro.

Il venditore non ha voluto commentare, ha detto Gyselbrecht, e l’acquirente ha voluto rimanere anonimo.

Il Belgio è stato a lungo un focolaio competitivo per l’allevamento e le corse di piccioni – c’è stato persino uno scandalo sul doping lì alcuni anni fa, ma un numero crescente di acquirenti di fascia alta proviene dalla Cina, prendendo quasi tutti i nove uccelli più costosi venduti domenica.

Il signor Gyselbrecht stima che circa il 50% del fatturato annuale di PIPA, che ammonta a circa 50 milioni di dollari, proviene dalla Cina. E i prezzi sembrano ancora in aumento.

“Dieci anni fa, abbiamo venduto una colonia per 1 milione di euro e abbiamo pensato che fosse una follia”, ha detto. Finora, l’ultima asta è sulla buona strada per raccogliere quasi 10 milioni di euro.

#Potresti #paragonarlo #Picasso #Pigeon #vende #milioni

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *