Top ufficiale ANC accusato di corruzione in Sud Africa

Visualizzazioni: 11
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 44 Secondo

JOHANNESBURG – Un membro di spicco del partito al governo dell’African National Congress è comparso in tribunale venerdì, accusato di corruzione, in un raro segno che i potenti membri del partito potrebbero essere ritenuti responsabili furto endemico di fondi pubblici sotto l’ex presidente Jacob Zuma.

Ace Magashule, il segretario generale del partito, è stato accusato di 21 capi d’accusa tra cui frode, riciclaggio di denaro e corruzione, in un tribunale di Bloemfontein, la capitale della provincia di Free State, dove ha guidato il governo per quasi un decennio. Il signor Magashule, che nega qualsiasi illecito, è stato rilasciato su cauzione.

Il signor Magashule è considerato uno dei membri dell’ANC “primi sei“- i membri più influenti del partito che ha governato il Sudafrica dalla fine del governo della minoranza bianca nel 1994. Supervisiona la gestione quotidiana del partito e il suo arresto potrebbe, in teoria, spingerlo a lasciare la posizione influente.

All’inizio di quest’anno, la festa richiesto che tutti i membri che affrontano le accuse di innesto si fanno da parte fino a quando i loro casi non sono stati risolti, sebbene dozzine di funzionari di medio livello devono ancora seguire quella guida.

Ma questo caso è profondamente consequenziale sia per il signor Magashule che per l’ANC. È il politico in servizio di più alto profilo ad affrontare le accuse da quando Cyril Ramaphosa è stato eletto presidente due anni fa in una corsa alla leadership ferocemente contestata. In un partito litigioso, il signor Magashule è emerso come il principale rivale del signor Ramaphosa, sostenendo invece l’ex presidente, il signor Zuma.

Le accuse contro il signor Magashule sono legate a un contratto governativo per ispezionare case a basso reddito costruite con amianto. Il contratto, del valore di 225 milioni di rand, ovvero circa 14,4 milioni di dollari, è stato assegnato nel 2014, mentre il signor Magashule era ancora a capo del Free State, ma sei anni dopo molti residenti affermano che le loro case non sono mai state controllate o riparate. I pubblici ministeri affermano che le società aggiudicatarie del contratto hanno esternalizzato il lavoro a una frazione del costo originale e successivamente hanno incanalato milioni verso account a cui hanno Associati ANC.

Le lunghe accuse andavano da piccole tangenti al saccheggio di milioni dalle casse statali, coinvolgendo 13 persone in totale e cinque società. I pubblici ministeri affermano che il signor Magashule e altri imputati hanno rubato fondi pubblici per un valore di 13,7 milioni di dollari, in un caso. I pubblici ministeri affermano che il signor Magashule ha anche accettato $ 3.431 da un uomo d’affari che sta anche affrontando il tribunale per pagare le tasse scolastiche del suo assistente personale, Refiloe Mokoena, che ora serve come testimone per lo stato. Un’altra accusa riguarda il fatto che il signor Magashule abbia diretto circa $ 16.000 da pagare a una compagnia di viaggi per finanziare un viaggio a Cuba per i membri del partito.

Il signor Magashule è arrivato in tribunale venerdì senza le catene alle gambe solitamente indossate dagli imputati, mentre migliaia di sostenitori si sono radunati fuori. Vestito con un abito elegante, ha assunto una posa rilassata, sorridendo e posando per i fotografi di corte.

Con il partito che affronta la crescente rabbia dell’opinione pubblica per il saccheggio di fondi destinati alle vittime del pandemia di coronavirus da parte di alcuni membri del partito e dei loro alleati, il signor Ramaphosa ha intensificato la messaggistica anti-innesto negli ultimi mesi. Dopo aver vinto le elezioni interne del partito con la promessa di “a nuova alba, “Ha trovato i suoi tentativi di affrontare la questione ripetutamente minati dagli alleati del suo predecessore.

Il governo stime che almeno 500 miliardi di rand, o circa 32 miliardi di dollari, sono stati rubati attraverso la corruzione politica sistemica durante il mandato del signor Zuma. Il signor Zuma stesso lo è accusato di corruzione relativo a un affare di armi del 1999 che ha mediato quando era vicepresidente.

Il signor Magashule è stato implicato in diversi passati scandali di corruzione. Forse il profilo più alto, il caso del caseificio Vrede, ha visto 21 milioni di dollari destinati come aiuto agli aspiranti agricoltori neri, invece, incanalati verso gli alleati politici dell’ANC. L’episodio è venuto a simboleggiare la corruzione diffusa sotto il mandato del signor Zuma e le accuse secondo cui il partito aveva tradito i poveri neri sudafricani. In quel caso non sono state presentate accuse contro il signor Magashule.

Sebbene le accuse annunciate venerdì potrebbero richiedere anni per giungere a una conclusione, gli esperti dicono che potrebbero rappresentare un bivio per l’ANC

“Ci sono così tanti rumori contraddittori su chi sia il vero ANC – è l’ANC di pulizia o l’ANC intrinsecamente corrotto?” ha detto Susan Booysen, autrice e professoressa presso l’Università del Witwatersrand a Johannesburg. “Questa ambiguità su chi e cosa sia l’ANC, che è effettivamente in panchina – e l’ANC continua a sopravvivere e fare bene a causa di questa ambiguità”.

Ma il caso ha anche suscitato una risposta emotiva da molti membri del pubblico. Durante la sua premiership, il signor Magashule, un ex combattente anti-apartheid, ha guidato una campagna per reclutare decine di migliaia di nuovi membri più giovani al partito, e rimane una figura popolare.

Migliaia di suoi sostenitori hanno camminato per le strade di Bloemfontein sventolando striscioni con messaggi di sostegno venerdì. Molti erano vestiti dell’oro, del nero e del verde dell’ANC o in divise militari, un cenno alle radici della resistenza all’apartheid del partito.

Ballando e cantando canzoni di liberazione dell’era dell’apartheid, un gruppo ha portato un gigantesco ritaglio della testa del signor Magashule.

“Non zittirai mai la voce ruggente della maggioranza nera”, si leggeva nel messaggio.



#Top #ufficiale #ANC #accusato #corruzione #Sud #Africa

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *