Un potente aiutante di Boris Johnson si licenzia in Gran Bretagna, afferma Report

Visualizzazioni: 19
0 0
Tempo per leggere:58 Secondo

LONDRA – Dominic Cummings, l’influente stratega che ha ideato la campagna Brexit nel 2016 e ha aiutato a scavalcare Boris Johnson a Downing Street, venerdì ha lasciato bruscamente la carica di consigliere capo del primo ministro, dopo giorni di feroci lotte intestine sul ruolo dei Brexiteer intransigenti che circondano il signor Johnson.

Il signor Cummings ha lasciato il suo lavoro “con effetto immediato”, secondo la BBC, che aveva riferito in precedenza che sarebbe rimasto fino a Natale. Il fattore scatenante per la sua partenza sono state le dimissioni questa settimana del suo stretto alleato, Lee Cain, che era stato il consigliere per la comunicazione del signor Johnson e aveva litigato per una nuova portavoce della stampa.

Una figura divisiva, a volte misteriosa, il signor Cummings ha deciso di trasformare la burocrazia governativa sotto il signor Johnson, accumulando più potere di qualsiasi funzionario non eletto nella memoria recente. Ma si è scontrato con altri funzionari, che hanno affermato che il suo stile intransigente ha avvelenato i rapporti del primo ministro con i membri del suo partito conservatore in Parlamento e danneggiato la sua popolarità presso il pubblico.

#potente #aiutante #Boris #Johnson #licenzia #Gran #Bretagna #afferma #Report

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *