Biden definisce ‘totalmente irresponsabile’ l’attacco di Trump al processo elettorale

Visualizzazioni: 21
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 3 Secondo

WASHINGTON – Nella sua più acuta condanna degli sforzi del presidente Trump per minare la legittimità delle elezioni del 2020, il presidente eletto Joseph R. Biden Jr. ha detto giovedì che il rifiuto di Trump di autorizzare una transizione ordinata ha assicurato che sarebbe stato ricordato come ” uno dei presidenti più irresponsabili della storia americana “.

“È difficile capire come pensa quest’uomo”, ha detto Biden in risposta a una domanda sugli straordinari interventi del presidente nel processo di certificazione elettorale del Michigan. “Sono fiducioso che sappia che non ha vinto, e non vincerà, e presteremo giuramento il 20 gennaio.”

Ma il signor Biden ha avvertito che come risultato delle azioni del signor Trump, “messaggi incredibilmente dannosi vengono inviati al resto del mondo su come funziona la democrazia”.

“Invia un messaggio orribile su chi siamo come paese”, ha aggiunto.

Il signor Biden ha parlato a Wilmington, Del., Poco dopo un incontro virtuale all’inizio della giornata con cinque governatori democratici e cinque repubblicani. Citando quello che ha definito il “tragico traguardo” di più di 250.000 morti del Covid-19, Biden ha promesso un’azione rapida dopo essere entrato in carica, ma ha promesso di non imporre una chiusura nazionale. E si è scagliato contro il presidente per aver bloccato “l’accesso a tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno” sulle vaccinazioni e altri dati sui virus.

Alla domanda diretta sulle motivazioni di Trump nel contestare le elezioni e ostacolare un regolare trasferimento del potere, Biden sembrava lottare per contenere la sua frustrazione. In netto contrasto con i quattro anni di un occupante verbalmente sfrenato nello Studio Ovale, il signor Biden fece una pausa, fece un respiro profondo e disse: “Lasciami scegliere le mie parole”.

Le parole su cui finalmente decise: “Totalmente irresponsabile”.

Nelle sue osservazioni preparate, Biden è rimasto concentrato sull’urgente necessità di respingere il virus, parte di una strategia in cui il presidente eletto ha cercato di presentare un’alternativa calma, ma ferma, a quella di Trump, incentrata sulla lotta contro il virus. pandemia in contrasto con il comportamento irregolare e imprevedibile del presidente.

Meno di un’ora dopo, Ron Klain, che il signor Biden ha annunciato la scorsa settimana sarebbe stato suo Capo del personale della Casa Bianca, ha reso esplicito il confronto.

“Mentre il presidente degli Stati Uniti, nel mezzo di una crisi, era impegnato a chiamare i funzionari delle elezioni locali cercando di convincerli a sovvertire le elezioni in Michigan, Joe Biden ha fatto una telefonata con gli operatori sanitari in prima linea per ascoltare le loro storie”, ha detto il Sig. Klain ha detto in un’intervista alla CNN.

Si riferiva a un ringraziamento che il signor Trump ha inviato a un repubblicano del comitato di propaganda della contea di Wayne, nel Michigan, che inizialmente si è rifiutato di certificare i risultati delle elezioni che mostrano una vittoria di Biden nell’area fortemente democratica, nonché un invito a la Casa Bianca a cui il presidente ha esteso legislatori statali in un apparente tentativo di persuaderli a sfidare la volontà degli elettori del loro stato e scegliere elettori che sosterrebbero Trump.

Il signor Klain ha detto che gli americani avevano “imparato da tempo ad aspettarsi il peggio” dal signor Trump, e ha accusato il presidente di aver superato tale aspettativa, dicendo che “il presidente si sta dibattendo con queste acrobazie di pubbliche relazioni, queste accuse ridicole che sono infondate”.

Nelle sue stesse osservazioni, tuttavia, Biden era cauto su quali ulteriori passi concreti, se del caso, avrebbe potuto intraprendere per iniziare una transizione contro la volontà di Trump. Non ha escluso la possibilità di azioni legali che potrebbero richiedere al capo dell’Amministrazione dei servizi generali, Emily W. Murphy, di firmare documenti che autorizzano un processo di transizione, uno che avrebbe fornito al team del signor Biden l’accesso a personale.

Ma ha minimizzato l’idea, dicendo che le cause legali avrebbero richiesto “molto tempo”.

“Al momento”, ha detto, “la strategia non sta cambiando”.

Biden ha suggerito che la sua opzione migliore era convincere i repubblicani a riconoscere la sua vittoria e il signor Trump ad accettare l’inevitabile e ammettere la sua sconfitta.

“Il mio giudizio è che andremo avanti lavorando effettivamente con i nostri colleghi repubblicani ora”, ha detto Biden.

Come ha fatto più volte negli ultimi giorni, Biden ha avvertito che il processo di transizione ritardato rende più difficile per lui pianificare una risposta efficace al coronavirus dopo la sua inaugurazione il 20 gennaio e potrebbe rallentare la distribuzione a livello nazionale dei vaccini.

“Non vediamo l’ora”, ha detto, definendo la prossima distribuzione di vaccini “una delle maggiori sfide operative che dovremo affrontare come nazione”.

“Non ci sono scuse per non condividere i dati e iniziamo a pianificare”, ha detto Biden.

Alla domanda di un giornalista che avrebbe nominato come suo segretario al Tesoro, il signor Biden ha detto: “Sentirai presto la mia scelta per il Tesoro”. Ha aggiunto che l’annuncio sarebbe arrivato “o subito prima o subito dopo il Ringraziamento”.

In precedenza, il signor Biden e il vicepresidente eletto Kamala Harris, che si è unito a lui a Wilmington, si sono incontrati virtualmente con i governatori di entrambe le parti. Il gruppo comprendeva John Carney del Delaware, Andrew M. Cuomo di New York, Michelle Lujan Grisham del New Mexico, Jared Polis del Colorado e Gretchen Whitmer del Michigan, tutti democratici, nonché Charlie Baker del Massachusetts, Gary R. Herbert dello Utah , Larry Hogan del Maryland, Asa Hutchinson dell’Arkansas e Kay Ivey dell’Alabama, tutti repubblicani.

“Hai bisogno di aiuto”, ha detto Biden ai governatori mentre ai giornalisti è stato concesso di ascoltare brevemente. “Voglio che tu sappia che sarò il tuo partner alla Casa Bianca.”

Fermare la pandemia, ha detto più tardi Biden nelle sue osservazioni, richiederà la cooperazione con i governatori e i funzionari locali.

“Nessun arresto nazionale. Nessuna chiusura nazionale “, ha detto Biden, negando con forza un’accusa che Trump ha ripetuto più e più volte durante la campagna. “Non riesco a vedere nessuna circostanza che richiederebbe una chiusura nazionale totale”.

Ma ha detto che la rapida diffusione del virus in tutto il paese richiederebbe un’azione coordinata, compreso un accordo a livello nazionale per imporre alle persone di indossare maschere e una decisione del governo federale per aiutare le località a pagare i costi significativi per affrontare la malattia, qualcosa che ha finora ha lasciato il Congresso profondamente diviso e incapace di cooperare.

Apparso sulla CNN più tardi nel corso della giornata, Hogan ha esortato il Congresso ad approvare una legge sullo stimolo prima che una nuova sessione si riunisca a gennaio, e ha fatto eco alla frustrazione di Biden per il ritardo nella transizione.

“Abbiamo la preoccupazione che non siano stati coinvolti nella transizione, che non si stiano preparando”, ha detto Hogan, un importante critico repubblicano di Trump.

“Non possiamo permetterci di ritardare”, ha aggiunto.

Il signor Hogan ha detto che credeva che alcuni repubblicani che avallavano o rifiutavano di confutare le teorie del complotto elettorale di Trump avevano “paura del presidente”.

Anche mentre il signor Biden ha parlato, il vicepresidente Mike Pence ha difeso la risposta dell’amministrazione Trump al coronavirus durante la prima apparizione da mesi dalla task force sul coronavirus della Casa Bianca.

“L’America non è mai stata più preparata a combattere questo virus di quanto lo siamo oggi”, ha detto Pence, aggiungendo che il presidente gli ha ordinato di tenere il briefing.

“Il presidente Trump voleva che chiarissi che la nostra task force, questa amministrazione e il nostro presidente non supportano un altro blocco”, ha detto il vice presidente.

Nello stesso briefing, il dottor Anthony S. Fauci, il massimo esperto di malattie infettive del governo, nella sua prima apparizione pubblica alla Casa Bianca dopo mesi, ha cercato di rassicurare un pubblico nervoso sulla sicurezza di due promettenti candidati al vaccino contro il coronavirus, insistendo sul fatto che nessuno dei due l’integrità scientifica né la sicurezza sono state compromesse.

“Dobbiamo mettere a tacere qualsiasi concetto che sia stato affrettato in modo inappropriato”, ha detto il dottor Fauci. “Questo è davvero solido.”

Il signor Biden ha detto di essere stato incoraggiato dalla sua discussione con i governatori e si è impegnato a lavorare con loro non appena entrerà in carica per assicurarsi che il paese sia unificato nella lotta al virus.

“C’era un vero desiderio di una vera partnership con il governo federale”, ha detto Biden. “I governatori hanno chiarito che battere il Covid-19 richiederà che tutti noi lavoriamo insieme, come un unico paese”.

Sheryl Gay Stolberg ha contribuito alla segnalazione.

#Biden #definisce #totalmente #irresponsabile #lattacco #Trump #processo #elettorale

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *