Con l’arrivo dell’inverno, le scuole all’aperto devono prendere decisioni difficili

Visualizzazioni: 11
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 45 Secondo

Leonardi ha anche sollecitato donazioni in denaro dalla comunità per pagare i rifugi invernali. In questo momento, le strutture esterne delle scuole sono costituite da tende in affitto, che non possono sopportare forti venti o forti nevicate. Sta valutando l’acquisto di serre da mantenere ventilate (aprendo le porte) e calde (con stufe elettriche).

Anche le scuole stanno sperimentando modi meno costosi per mantenere i bambini a proprio agio. Il Juniper Hill School ad Alna, nel Maine, che ha a lungo abbracciato l’apprendimento all’aria aperta, offre tè caldo per i suoi studenti, scalda mani e piedi e spesso un falò. La scuola consiglia inoltre ai genitori di mettere in valigia spuntini extra (per l’energia) e pasti caldi e isolati (per il calore) nei giorni più freddi.

Alcune scuole danno agli studenti borse di acqua calda in gomma da tenere contro i loro corpi. “Li infileranno nei pantaloni da neve e andranno a fare escursioni con il loro nucleo riscaldato”, ha detto Nell Wiener, il capo del programma al Scuola Waldorf di Monadnock a Keene, NH

Wiener e Adrienne Hofmann, direttrice della prima infanzia di Juniper Hill, hanno sottolineato che mantenere i bambini in movimento è essenziale nelle giornate gelide. “Se penso che i bambini abbiano freddo, li metto semplicemente a lavorare. Accumuleremo legna da ardere ”, ha detto Hofmann. A Mackintosh, le lezioni si spostano nei 23 acri del campus per seguire il sole durante il giorno.

Anche il modo in cui gli studenti si vestono è importante. “Strati, strati, strati”, è ciò che dice ai genitori Petra Obritzberger, direttrice della German International School di Chicago, che ha installato tende nel suo parcheggio come aule all’aperto. Hofmann ha concordato, aggiungendo: “spesso diciamo ai nostri genitori se non siete sicuri di cosa mettere in valigia, mettetelo tutto”.

La lana è meglio del cotone, poiché “può bagnarsi e tenerti al caldo”, ha detto Matthew Schlein, fondatore e direttore del programma scolastico pubblico del Walden Project a Vergennes, Vt., Che insegna all’aperto da 21 anni. Anche gli strati esterni impermeabili aiutano. “I guanti antipioggia sono assolutamente essenziali”, ha detto Hofmann.

#Con #larrivo #dellinverno #scuole #allaperto #devono #prendere #decisioni #difficili

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *