Debutti per giovani adulti – The New York Times

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 1 Secondo

OGNI CORPO CHE GUARDA
Di Candice Iloh
416 pagg. Dutton. $ 17,99.

I corpi sono al centro della scena nel romanzo di Iloh su una giovane donna nigeriano-americana che realizza il suo potenziale inespresso attraverso la danza. Il nome della diciassettenne Ada in Igbo significa “prima figlia”, che per Ada si traduce in “ci si aspetta che / tu faccia molte cose / che non vuoi fare / perché l’onore di questa famiglia / riposa sulle tue spalle.Dopo un’infanzia trascorsa tra il padre severo e religioso e la madre negligente, Ada è desiderosa di sfuggire a entrambe le loro orbite emotivamente estenuanti. Vince una borsa di studio per un HBCU, ma le sue insicurezze rimangono, profondamente radicate in un corpo con cui è perennemente in contrasto. Mentre il suo corpo è il mezzo della sua espressione artistica, è anche il “mucchio di carne dalla forma goffa e inutile” che è stato aggredito sessualmente da uno sconosciuto nella caotica casa di sua madre quando era bambina. Quando quel ricordo viene acceso da un esame clinico del campus, Ada risponde accettando un lavoro che sa che odierà e uscendo con un ragazzo la cui unica buona qualità è che “è gentile con me, a volte”. Ci vuole la lezione ispiratrice di un insegnante di danza esigente e la domanda fondamentale – “Per chi balli?” – per liberare Ada ad accettare che nel suo corpo perfettamente imperfetto c’è una dea che aspetta di nascere. Intimi versi liberi, poesie concrete strutturate e flashback ponderatamente collegati illuminano in modo commovente le esplorazioni di Ada di abilità artistica, divinità e sessualità. Finalista del National Book Award, questa fiammeggiante cometa di formazione farà alzare lo sguardo a tutti.

RAGAZZI DEL CIMITERO
Di Aiden Thomas
344 pagg. Swoon. $ 17,99.

“Scooby-Doo” incontra “Love, Simon” in questo romanzo soprannaturale inclusivo intriso della cultura Latinx di East Los Angeles. Il sedicenne Yadriel, un ragazzo trans che si identifica con i gay, è nato in una vivace comunità di moderni brujx, o stregoni, dotati di poteri curativi e della capacità di parlare agli spiriti dalla loro dea protettrice, Lady Death. Il padre altrimenti amorevole di Yadriel, il patriarca della comunità brujx, si è rifiutato di accettare la sua identità di genere e gli ha negato le sue mele cotogne, la cerimonia che lo riconoscerebbe formalmente come un brujo praticante piuttosto che un bruja. Julian è un ragazzo di strada di Los Angeles gay e irascibile che spesso salta la scuola. Vive con suo fratello maggiore in un’officina meccanica quando non è in giro con la sua banda di amici affiatati. Beh, lo faceva. Quando Yadriel evoca accidentalmente lo spirito di Julian nel tentativo di sfidare la decisione di suo padre, Julian scopre che è morto e Yadriel scopre che l’attrazione non dipende da una forma corporea. Quello che segue è una missione folle e piena di suspense attraverso cimiteri, aule delle scuole superiori e caverne mentre i due cercano di scoprire chi ha ucciso Julian e come la sua morte sia collegata a un segreto letale che si infuria nel cuore della società brujx – mentre cadono perdutamente innamorato. Thomas inietta il genere romantico paranormale queer con un nuovo colpo di cultura Latinx riccamente dettagliata, mescolando tradizioni maya, messicana, centroamericana e sudamericana mentre commenta l’appropriazione culturale, la deportazione e la classe. Le finestre sull’intersezione tra Latinx e l’esperienza LGBTQ sono abbondanti qui e le opportunità di scoperta e discussione sono infinite.

CONFIDENZIALE K-POP
Di Stephan Lee
323 pagg. Point. $ 9,99.

L’adolescente coreano-americana Candace Park sminuisce il suo fangirling K-pop, perché “non è così previsto per la ragazza coreana ad essere super appassionata di K-pop? ” Quindi, quando la più grande etichetta K-pop del mondo tiene le audizioni per il suo nuovo gruppo femminile nel suo stato d’origine, il New Jersey, e lei prova per un capriccio, è scioccata per essere stata scelta per il programma di tirocinio. Sebbene le probabilità di arrivare al taglio finale siano scarse, si dirige a Seoul, dove sopporta quattro mesi di estenuanti allenamenti, pratiche di danza e lezioni di lingua coreana. Una cotta segreta per un ragazzo carino e la promessa allettante della celebrità rendono sopportabili le dure critiche e il sonno scarso. Ma mentre si avvicina la scadenza per l’audizione finale, trova il suo senso di sé sfidato in modi che non si aspettava e con cui non è d’accordo. Quando finalmente Candace abbassa il tacco a spillo, si sente il crack in tutto il mondo K-pop, provocando un climax da mangiarsi le unghie che si svolge in modo elettrizzante fino all’ultima pagina. La storia di Cenerentola di Lee, con una colonna sonora pulsante di Blackpink e Red Velvet, è il delizioso confessionale K-pop che tutti stavamo aspettando. Pieno di luci brillanti, grandi città e servizi fotografici glamour, il romanzo approfondisce anche il lato oscuro del luccichio: fan degli stalker, brutali contraccolpi sui social media e fabbriche di idoli K-pop che sfornano gruppi pronti per Instagram che sacrificano qualsiasi parvenza di una vita normale per una possibilità di fama. Ma è vedere Seoul attraverso gli occhi di Candace, un’americana che deve imparare le regole e le maniere del proprio patrimonio culturale come una turista, che fornisce il ricco sapore di questo spumoso tè alle bolle di un libro. Cosparso ovunque con i nomi delle band e delle canzoni attuali, è meglio apprezzarlo prima che scoppi il K.

QUALCOSA È ACCADUTO AD ALI GREENLEAF
Di Hayley Krischer
328 pagg. Razorbill. $ 18,99.

Le due ragazze adolescenti al centro dell’oscuro debutto di Krischer potrebbero essere cresciute nell’era del consenso, ma le loro azioni rivelano la lunga ombra proiettata dalla cultura dello stupro. Blythe Jensen è l’ape regina del Core Four, un gruppo di femmine alfa senior che governano la scuola dal bagno dell’ala C solo su invito. Ali Greenleaf è una ragazzina tranquilla e timida, “il tipo di ragazza che non si rende conto di quanto sia carina”. Il loro unico interesse comune è Sean Nessel, il calciatore caldo che corre con la folla di Blythe ed è l’oggetto dell’intensa cotta di Ali. Quando Sean violenta Ali a una festa, Sean chiede a Blythe di aiutarla a “risolvere” la situazione orchestrando una falsa amicizia con Ali per impedirle di parlare. Ciò che effettivamente accade è molto più sfumato. Contrariamente alla loro inclinazione e alla volontà dei loro coetanei, Ali e Blythe legano per davvero. Ali assorbe la sicura indipendenza di Blythe mentre Blythe diventa più vulnerabile sotto l’onesta valutazione di Ali. La doppia narrazione in prima persona ricca di dialoghi mostra le prospettive in evoluzione di entrambe le ragazze. Che Sean venga punito o meno per il suo crimine diventa meno importante delle voci potenti che questi improbabili alleati finiscono per concedersi l’un l’altro. Nella nota personale dell’autore, Krischer rivela le ispirazioni per le storie di Ali e Blythe, tra cui le audizioni di Brett Kavanaugh del 2018 e le sue “esperienze di cui era troppo difficile parlare o troppo dolorose da capire”. Mentre il movimento #MeToo ha consentito a donne e ragazze di formare con successo una forte sorellanza condividendo le loro storie, questo romanzo serve come un promemoria che fa riflettere: il fatto che il consenso sia discusso nelle aule non significa necessariamente che venga emanato nelle camere da letto.

#Debutti #giovani #adulti #York #Times

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *