I funzionari del censimento dicono che non possono rispettare la scadenza di Trump per il conteggio della popolazione

Visualizzazioni: 9
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 55 Secondo

In un duro colpo agli sforzi dell’amministrazione Trump per privare gli immigrati non autorizzati dai totali del censimento utilizzati per la ridistribuzione, i funzionari del Census Bureau hanno concluso che non possono produrre i totali della popolazione statale necessari per riallocare i seggi alla Camera dei rappresentanti fino a dopo che il presidente Trump ha lasciato l’incarico a gennaio.

Il presidente ha dichiarato a luglio di aver pianificato di rimuovere gli immigrati non autorizzati dal conteggio per la prima volta nella storia, lasciando una popolazione più anziana e più bianca come base per dividere i seggi alla Camera, un cambiamento che probabilmente aumenterebbe il numero di seggi alla Camera. tenuto dai repubblicani nel decennio successivo.

Ma mercoledì, secondo tre funzionari dell’ufficio, il Census Bureau ha detto al Dipartimento del Commercio che un numero crescente di ostacoli nell’imponente operazione di elaborazione dei dati che genera i totali della popolazione aveva ritardato il completamento dei calcoli sulla popolazione almeno fino al 26 gennaio, e forse a metà febbraio. Quei funzionari hanno parlato a condizione di anonimato per timore di rappresaglie da parte dell’amministrazione Trump.

Il segretario al commercio Wilbur Ross, il cui dipartimento sovrintende all’ufficio, è stato informato della rapina mercoledì sera, hanno detto quelle persone e altri. Il dipartimento del commercio non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Il direttore del Census Bureau, Steven Dillingham, ha riconosciuto un ritardo in una dichiarazione rilasciata giovedì, ma non ha escluso esplicitamente la consegna dei totali di riorganizzazione prima della fine del mandato di Trump.

“Durante l’elaborazione post-raccolta, sono state scoperte alcune anomalie di elaborazione”, afferma la dichiarazione. “Questi tipi di anomalie di elaborazione si sono verificati nei censimenti passati. Sto ordinando all’Ufficio censimento di utilizzare tutte le risorse disponibili per risolvere questo problema il più rapidamente possibile. Come è sempre stato, il nostro obiettivo rimane un censimento accurato e statisticamente valido “.

Non è chiaro se la direttiva di Dillingham costringerà il Bureau a superare gli ostacoli che i ritardi nell’elaborazione pongono al piano di Trump di ribaltare la formula secolare per l’assegnazione dei seggi alla Camera.

Secondo la legge, l’anno prossimo la Casa Bianca deve inviare alla Camera dei Rappresentanti un conteggio del censimento stato per stato che sarà utilizzato per riallocare i seggi della Camera tra gli stati. Su ordine del signor Trump, il Census Bureau sta tentando di compilare un conteggio separato stato per stato degli immigrati non autorizzati in modo che il loro numero possa essere sottratto dai risultati del censimento ufficiale prima che vengano inviati alla Camera.

Ciò non può accadere – e il piano del signor Trump diventerà discutibile – se i totali del censimento non saranno completati prima che il signor Trump lasci l’incarico il 20 gennaio.

È possibile che l’amministrazione possa ancora ordinare all’ufficio di presidenza di produrre i dati sulla popolazione stato per stato prima della fine del mandato del presidente, indipendentemente dai problemi di elaborazione dei dati che ne influenzano l’accuratezza. Ma esperti in questioni di censimento hanno affermato che non è chiaro se il personale in carriera dell’ufficio – data scientist e altri esperti che hanno dedicato la loro carriera a un conteggio accurato dei dipendenti – eseguirà tale ordine o invece si dimetterà in massa.

Se l’amministrazione Trump comunque produce un conteggio stato per stato che l’ufficio di presidenza rifiuta di sostenere dopo l’inaugurazione del presidente eletto Joseph R. Biden Jr., il ripudio dell’agenzia di tale conteggio e la metodologia che lo ha prodotto, lo farebbero probabilmente diventerà un fattore importante nel contenzioso in corso sul piano dell’amministrazione Trump.

“Se lo fai in modo impreciso”, ha detto Dale Ho, direttore del Voting Rights Project dell’ACLU, “ti allontani ancora di più da ciò che intendevano gli autori, che era un conteggio matematico oggettivo e unico della popolazione che è indiscutibile e che fornisce una base per la rappresentanza alla Camera che è resistente alla manipolazione politica “.

La Corte Suprema è pronta questo mese a considerare le affermazioni secondo cui l’ordine del signor Trump viola il mandato della Costituzione secondo cui “l’intero numero di persone” in ogni stato deve essere utilizzato per assegnare i seggi alla Camera. Il signor Ho ha sostenuto quel caso davanti a una giuria di tre giudici a New York e in settembre ha vinto all’unanimità dominante che l’ordine del signor Trump eccedeva la sua autorità ai sensi delle leggi federali che regolavano il censimento e la ridistribuzione.

Altri due tribunali federali in California e Maryland hanno allo stesso modo stabilito che è incostituzionale e contrario alla legge federale rimuovere gli immigrati privi di documenti dal conteggio della ripartizione.

Le ramificazioni dell’ordine del presidente si estendono ben oltre la Camera. L’esclusione degli immigrati non autorizzati dal totale della popolazione potrebbe alterare drasticamente l’assegnazione di dollari federali per un’ampia gamma di servizi, spostando generalmente le sovvenzioni e le risorse governative dalle città alle aree meno popolate.

L’ordine di luglio di Trump ha seminato il caos in un conteggio decennale che era già stato rovinato dalla pandemia di coronavirus, che aveva quasi fermato il conteggio. Ad aprile, con molte operazioni bloccate, l’ufficio ha chiesto al Congresso di farlo prorogare il termine per la consegna dei totali di ridistribuzione dalla scadenza legale del 31 dicembre ad aprile 2021.

Ma a luglio, Trump ha improvvisamente invertito la rotta, ordinando che la scadenza del 31 dicembre fosse rispettata. Ciò ha costretto gli esperti del Census Bureau a comprimere cinque mesi di elaborazione dei dati in due mesi e mezzo.

Nelle deposizioni di questo autunno in una causa in California, i funzionari del Census Bureau hanno affermato che l’agenzia potrebbe rispettare il nuovo programma solo se potesse evitare il software e le anomalie dei dati che erano comuni ai censimenti precedenti. I ritardi rivelati mercoledì, hanno detto i funzionari, hanno solo portato a casa quanto fosse stato difficile.

“Nessuno dovrebbe leggere nulla di nefasto su queste anomalie o sui problemi che stanno causando”, ha detto un funzionario del censimento. “Queste sono le tipiche anomalie di elaborazione che si verificano ad ogni censimento. Abbiamo fatto del nostro meglio per elaborare il programma e sapevamo che qualcosa del genere poteva accadere. E lo ha fatto. “

La Casa Bianca ha seminato i vertici del Census Bureau con incaricati politici quest’estate e in autunno, apparentemente per garantire che la strategia di riappropriazione di Trump sarebbe stata eseguita. Nelle ultime settimane, quegli incaricati sono diventati sempre più insistenti sul fatto che sia la stima degli immigrati non autorizzati sia il censimento vero e proprio vengano portati a termine in fretta, secondo le persone sia all’interno che all’esterno dell’ufficio.

Il censimento è stato tradizionalmente apprezzato per la precisione e l’accuratezza dei dati che produce. Terri Ann Lowenthal, consulente in materia di censimenti per una serie di aziende, governi e organizzazioni non profit che premono per un conteggio accurato, ha definito inquietanti i rapporti sulla pressione politica sul conteggio.

“L’incapacità dell’ufficio di presidenza di completare la compilazione dei numeri di ripartizione mentre il presidente Trump è ancora in carica potrebbe portare a una pressione politica che potrebbe influenzare l’accuratezza dei numeri finali”, ha detto. “E sarebbe molto sfortunato.”

#funzionari #del #censimento #dicono #che #possono #rispettare #scadenza #Trump #conteggio #della #popolazione

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *