Il conteggio delle schede elettorali della Georgia conferma la vittoria di Biden

Visualizzazioni: 17
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 43 Secondo

ATLANTA – Il conteggio a mano in tutto lo stato della Georgia di oltre cinque milioni di schede ha ribadito giovedì che il presidente eletto Joseph R. Biden Jr. ha intaccato un turbamento in uno stato che è stato a lungo considerato una roccaforte repubblicana.

I risultati del processo sono stati resi noti giovedì sera dall’ufficio del Segretario di Stato Brad Raffensperger. La campagna del presidente Trump ha richiesto un riconteggio a mano la scorsa settimana, e poco dopo il signor Raffensperger ha annunciato che lo avrebbe fatto come parte di un “audit di limitazione del rischio”.

L’audit ha concluso che il risultato originale è rimasto “come originariamente riportato”, secondo un comunicato stampa dall’ufficio del signor Raffensperger. I totali dei voti controllati hanno mostrato che il signor Biden ha sconfitto il signor Trump con 12.284 voti, con il signor Trump che ha ottenuto 1.872 voti netti nel processo.

Il segretario di stato ha affermato che un conteggio manuale di ogni voto presidenziale espresso era necessario per raggiungere “la soglia di fiducia richiesta dalla legge per l’audit”.

Dopo che il New York Times e altri organi di stampa nazionali hanno chiamato la Georgia per il signor Biden la scorsa settimana, il signor Trump ha denigrato il processo elettorale in quel paese, avanzando accuse infondate di frode come parte di uno sforzo più ampio per minare la fiducia nelle elezioni presidenziali. Un’e-mail di raccolta fondi di giovedì sera dalla campagna Trump ha definito l’audit della Georgia “uno scherzo”.

La campagna di Biden ha rilasciato giovedì una dichiarazione in cui si afferma che il conteggio a mano delle schede “ha semplicemente riaffermato ciò che già sapevamo: gli elettori della Georgia hanno scelto Joe Biden come loro prossimo presidente”.

Sebbene il risultato fosse una conclusione scontata, l’audit si è svolto in mezzo a crescenti tensioni sull’esito delle elezioni. I senatori David Perdue e Kelly Loeffler, repubblicani che stanno affrontando dure gare di ballottaggio in Georgia, hanno denigrato il signor Raffensperger e lo hanno accusato di cattiva gestione delle elezioni.

L’audit ha rivelato alcuni intoppi significativi, con quattro contee – Floyd, Fayette, Walton e Douglas – che hanno scoperto voti che non facevano parte del conteggio originale. Mr. Trump ha portato avanti le contee di Floyd, Fayette e Walton; Il signor Biden ha vinto la contea di Douglas.

Giovedì, il Board of Elections di Floyd County ha votato all’unanimità per licenziare il suo capo impiegato per le elezioni, Robert Brady, secondo la dott.ssa Melanie Conrad, un membro del consiglio. Il signor Brady è stato licenziato dopo che i funzionari hanno trovato 2.600 schede che non erano state contate prima della certificazione iniziale dei voti della contea.

Le votazioni appena scoperte hanno influito sul vantaggio statale del signor Biden, che si attestava a 14.156 voti all’inizio dell’audit. Ma la maggior parte delle 159 contee dello stato ha visto solo piccoli cambiamenti nei conteggi, con i totali dei voti aggiornati che differivano per una singola cifra.

Lo Stato deve certificare i risultati delle elezioni entro le 17:00 di venerdì. La campagna Trump ha quindi due giorni lavorativi per richiedere un riconteggio formale a causa dello stretto margine di vittoria di Biden. Ciò verrebbe condotto con scanner ad alta velocità.

#conteggio #delle #schede #elettorali #della #Georgia #conferma #vittoria #Biden

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *