Il dipartimento di giustizia ha in programma 3 esecuzioni prima dell’inaugurazione di Biden

Visualizzazioni: 22
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 18 Secondo

WASHINGTON – Nelle ultime settimane del mandato del presidente Trump, la sua amministrazione intende giustiziare tre detenuti nel braccio della morte federale, le ultime esecuzioni programmate dal Dipartimento di Giustizia prima dell’inaugurazione del presidente eletto Joseph R. Biden Jr., che ha segnalato che lo farà. porre fine all’uso federale della pena capitale.

Da luglio, quando ha ripreso a eseguire la pena di morte dopo una pausa di 17 anni, l’amministrazione Trump ha giustiziato sette detenuti federali. Alcune settimane prima che il signor Biden presti giuramento, i tre detenuti affrontano la prospettiva di essere gli ultimi prigionieri federali a morire con la pena capitale almeno per tutto il tempo in cui rimarrà in carica.

Orlando Cordia Hall, 49 anni, condannato per la morte brutale di un’adolescente, dovrebbe essere giustiziato giovedì. Altri due prigionieri saranno giustiziati a dicembre, compreso Lisa M. Montgomery, l’unica donna nel braccio della morte federale.

Il signor Biden si è impegnato a eliminare la pena di morte. La sua campagna ha promesso di lavorare per approvare la legislazione per porre fine alla pena capitale a livello federale e incentivare gli stati a seguire l’esempio. Un aiutante ha ribadito la piattaforma del signor Biden quando gli è stato chiesto come avesse pianificato di farlo e non ha risposto alle richieste di commento sulle esecuzioni programmate.

Il Dipartimento di Giustizia sotto Trump ha ripreso la pena capitale federale quest’estate dopo una moratoria informale durata quasi due decenni. Prima di allora, solo tre persone erano state giustiziate dal governo federale negli ultimi 50 anni, secondo i dati del Bureau of Prisons.

Il signor Biden è stato criticato durante la campagna delle primarie democratiche per il suo ruolo nell’approvazione del Violent Crime Control and Law Enforcement Act del 1994. Tra le altre disposizioni, il disegno di legge ha ampliato i crimini ammissibili alla pena di morte federale.

Come la maggior parte di quelli nel braccio della morte federale, i tre detenuti in attesa di esecuzione sono stati tutti condannati in base a una parte del disegno di legge sulla criminalità violenta noto come Federal Death Penalty Act del 1994, secondo Robert C.Owen, un avvocato che rappresenta due di quelli previsti per esecuzione. Il signor Hall è stato tra le prime persone condannate a morte secondo la legge.

I tre detenuti hanno tutti un contenzioso in corso che cerca di fermare le loro esecuzioni, sebbene non sia chiaro quanto la Corte Suprema possa essere ricettiva alle loro suppliche, specialmente con la conferma del giudice Amy Coney Barrett lo scorso mese. A luglio era su un pannello di giudici sulla Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Settimo Circuito che ha consentito la prima esecuzione federale in quasi due decenni.

Anche prima della conferma del giudice Barrett, quest’anno la maggioranza conservatrice della Corte Suprema è stata poco ricettiva alle richieste di ritardare le esecuzioni.

Le esecuzioni federali durante un passaggio di potere sono estremamente insolite, secondo Robert Dunham, direttore esecutivo del Death Penalty Information Center. Ha detto che i presidenti hanno generalmente rinviato all’amministrazione entrante.

“Questa è un’altra parte dell’eredità di Trump che non è coerente con le norme americane”, ha detto. “Se l’amministrazione seguisse le normali regole di civiltà che sono state seguite nella storia di questo Paese, non sarebbe un problema. Le esecuzioni non andrebbero avanti “.

Il Dipartimento di Giustizia non ha risposto alle richieste di commento sui tempi delle esecuzioni.

Ciascuno dei tre detenuti, che devono essere messi a morte per iniezione letale nel penitenziario federale di Terre Haute, Indiana, è stato implicato in un crimine raccapricciante. Il signor Hall è stato condannato per “sequestro di persona con conseguente morte”, tra gli altri reati, dopo che lui e diversi complici che gestivano un’operazione di traffico di marijuana hanno rapito, violentato e seppellito vivo una ragazza di 16 anni nel 1994, secondo il Dipartimento di Giustizia.

Brandon Bernard, 40 anni, faceva parte di un gruppo che ha assassinato due giovani ministri nella riserva militare di Fort Hood nel 1999. Il governo federale ha giustiziato uno dei suoi complici, Christopher Vialva, nel mese di settembre. Il signor Bernard aveva 18 anni al momento dei crimini.

Il governo prevede anche di giustiziare la signora Montgomery, 52 anni, la prima donna ad affrontare l’esecuzione federale in quasi 70 anni. È stata condannata per rapimento con conseguente morte nel 2007, dopo aver strangolato una donna incinta e rapito il nascituro.

Gli avvocati della signora Montgomery hanno affermato di essere stata vittima di traffico sessuale e abusi sessuali da bambina. Soffre di disturbo bipolare e disturbo da stress post-traumatico complesso oltre ad allucinazioni, psicosi, mania e depressione, secondo una dichiarazione giudiziaria dei suoi avvocati.

Il signor Owen, che rappresenta il signor Hall e il signor Bernard, ha detto di non aver visto nessuno dei suoi clienti in prigione da un po ‘di tempo a causa della pandemia di coronavirus. Ha detto che i prigionieri programmati per l’esecuzione erano “essenzialmente criminali selezionati casualmente”.

Il signor Owen ha anche notato che gli americani avevano votato per il signor Biden, un candidato che ha apertamente espresso opposizione alla pena capitale federale, e ha sostenuto che queste esecuzioni poche settimane prima della sua inaugurazione sarebbero state “una tragedia arbitraria e ingiusta”.

“Come possiamo uccidere le persone da qui a gennaio?” Egli ha detto. “Quelle persone sono in effetti intrappolate in un vortice della storia. Vengono turbinati in un vortice che non rappresenta il flusso principale dell’opinione politica americana e del giudizio sociale sulla pena di morte “.

Uno degli avvocati della signora Montgomery, Kelley Henry, ha detto che il suo cliente era trattenuto nelle peggiori condizioni che avesse visto in 30 anni di contenzioso capitale.

Per le prime due settimane dopo la lettura del mandato, la signora Montgomery è stata costretta a indossare un camice antisuicida senza biancheria intima e ad esporsi a potenziali spettatori, uomini compresi, quando ha usato il bagno, ha detto la signora Henry. La signora Montgomery ha parlato di terrori notturni di essere stata violentata, e una guardia maschio le ha detto che l’aveva vista usare il bagno, un’osservazione intesa a sottolineare che l’aveva vista nuda, ha detto la signora Henry.

“Anche a Guantánamo Bay, quando gli uomini usano il bagno, ottengono uno scudo per la privacy”, ha detto. La signora Montgomery, che attualmente è detenuta in un centro medico federale a Fort Worth, non ha usato il bagno per una settimana a un certo punto, ha detto la signora Henry, ma da allora le è stato fornito biancheria intima a rete. Il Bureau of Prisons ha detto che non commenterà le controversie pendenti o le questioni che sono oggetto di procedimenti legali.

La signora Henry e un altro avvocato che rappresentava la signora Montgomery hanno entrambi ricevuto la diagnosi di Covid poco dopo aver visitato il loro cliente.

Diversi altri avvocati hanno rappresentato la signora Montgomery in una nuova causa intentata giovedì per ritardare la sua esecuzione, sostenendo che non avrebbe avuto accesso sufficiente al suo avvocato di lunga data durante il processo di clemenza alla luce delle loro diagnosi Covid.

Diane Mattingly, 57 anni, sorellastra della signora Montgomery, ha detto

la decisione sull’esecuzione della signora Montgomery dovrebbe essere ritardata per l’amministrazione entrante. La signora Mattingly ha detto che stava pregando che qualcuno in tribunale concedesse una sospensione fino alla nuova amministrazione.

“Ma se non possiamo averlo, sto pregando Trump di aprire il suo cuore e vedere il danno e il terrore che questa donna ha sopportato per tutta la sua vita”, ha detto. “Dico, ‘Perché adesso? Perché lo fanno adesso? “”

#dipartimento #giustizia #programma #esecuzioni #prima #dellinaugurazione #Biden

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *