Il rappresentante Max Rose viene sconfitto mentre i repubblicani riprendono il posto a New York

Visualizzazioni: 22
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 44 Secondo

A giugno, il signor Rose ha partecipato a una manifestazione a Staten Island per protestare contro la morte di George Floyd. La sua partecipazione è diventata un punto focale della campagna della signora Malliotakis, permettendole di accusare il signor Rose di essere un sostenitore degli sforzi per disinvestire la polizia.

“Ha sfruttato la moderazione di Rose e ha tenuto in gran parte conto del fatto che ha partecipato a una manifestazione BLM, e che ha giocato molto bene con le comunità della South Shore”, ha detto Richard Flanagan, professore di scienze politiche al College of Staten Island.

Il signor Rose aveva caratterizzato la sua partecipazione alla protesta come un gesto di unità.

“Per un breve momento, non ci siamo visti come democratici o repubblicani, ma come americani che soffrono e cercano un modo per guarire”, ha detto in un discorso della sera delle elezioni. “Può sembrare molto tempo fa.”

Essere visto come anti-polizia e, del resto, anti-Trump, probabilmente ha danneggiato il signor Rose nel distretto conservatore, anche se ha elettori democratici leggermente più registrati che repubblicani. Per gran parte degli ultimi 75 anni, un democratico ha ricoperto il seggio; negli ultimi dieci anni, però, due repubblicani, Michael Grimm e Dan Donovan, hanno vinto la carica.

Come candidata alla Camera per la prima volta, la signora Malliotakis, 39 anni, ha avuto un ampio riconoscimento del nome: oltre al suo lavoro nella legislatura dello Stato, nel 2017 si è candidata per sindaco di New York City.

“Questa città ha visto un significativo spostamento a sinistra che ha messo a disagio molte persone nella nostra comunità”, ha detto in un’intervista il giorno dopo il giorno delle elezioni. “Sarò una voce che fornirà una prospettiva diversa, ed è qui che ottieni una buona politica – quando hai un dibattito e, si spera, finisci da qualche parte nel mezzo”.

Ha trascorso la sua campagna legando il signor Rose ai suoi coetanei più progressisti, tra cui la presidente della Camera Nancy Pelosi, la rappresentante Alexandria Ocasio-Cortez e il sindaco de Blasio.

#rappresentante #Max #Rose #viene #sconfitto #mentre #repubblicani #riprendono #posto #York

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *