In Georgia Recount, una faida repubblicana con Trump al centro

Visualizzazioni: 16
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 58 Secondo

“Odi quando una discussione familiare esce dai confini della famiglia”, ha detto l’ex rappresentante Jack Kingston, un repubblicano della Georgia che ha prestato servizio dal 1993 al 2015. Ma il signor Kingston e altri credono che il partito guarirà e le spaccature sarebbe presto diventato irrilevante quando i repubblicani si uniranno intorno alla paura di un Senato guidato dai democratici.

“Non credo che sia qualcosa in cui le persone resteranno a casa o voteranno per Jon Ossoff”, ha detto Kingston, riferendosi allo sfidante democratico di Perdue. “Semplicemente non lo vedo accadere. Penso che la base repubblicana sia piuttosto irritata “.

La Georgia sta attualmente conducendo un audit che prevede il conteggio di tutti i cinque milioni di voti espressi in 159 contee della Georgia. I funzionari delle elezioni hanno affermato che sono state scoperte solo lievi discrepanze, ad eccezione della contea di Floyd, nel nord-ovest, dove sono stati scoperti circa 2.600 voti non contati. Il segretario di stato ha annunciato martedì di aver trovato un’altra discrepanza, nella contea di Fayette, dove il riconteggio ha rivelato 449 voti aggiuntivi per Trump, riducendo il vantaggio di Biden a 12.929 voti.

La campagna di Trump ha rilasciato una dichiarazione martedì che indica questi problemi per dire che “le recenti rivelazioni dal riconteggio in corso in tutto lo stato della Georgia hanno dimostrato che il presidente Trump aveva assolutamente ragione a sollevare preoccupazioni”. Nessuna delle due discrepanze, tuttavia, dovrebbe cambiare il risultato – una vittoria per il signor Biden – quando il conteggio sarà completo mercoledì a mezzanotte.

Anche se il signor Trump rimane il politico repubblicano più popolare oggi, non è chiaro per quanto tempo durerà quella popolarità, il che rende difficile dire ora se il governatore, il signor Kemp – che è rimasto un fan di Trump attraverso i passati periodi di critiche presidenziali – o il signor Raffensperger avrà difficoltà con la base repubblicana quando saranno rieleggibili nel 2022.

“Penso che la frattura tra coloro che sono allineati con Trump e non allineati con Trump finirà per giocare in qualche modo o forma, ma penso che in questo momento Trump ei suoi alleati abbiano il sopravvento”, ha detto Andra Gillespie , professore associato di scienze politiche presso la Emory University di Atlanta. “La domanda è: quanto durerà il loro controllo sul Partito Repubblicano?”

Stephanie Saul ha contribuito alla segnalazione.

#Georgia #Recount #una #faida #repubblicana #con #Trump #centro

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *