Jeffrey Toobin è licenziato dal New Yorker

Visualizzazioni: 29
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 43 Secondo

Il New Yorker ha licenziato il giornalista di punta Jeffrey Toobin dopo un’indagine sul suo comportamento durante una videochiamata di lavoro il mese scorso, ha detto mercoledì la società madre della rivista, Condé Nast.

Come risultato dell’indagine interna, il signor Toobin “non è più affiliato con la nostra azienda”, ha detto il direttore del personale di Condé Nast, Stan Duncan, in una nota al personale, che è stata esaminata dal New York Times.

Il signor Toobin ha riportato la notizia del suo licenziamento su Twitter.

Nel suo promemoria, il signor Duncan ha scritto: “Voglio assicurare a tutti che prendiamo sul serio le questioni del posto di lavoro. Ci impegniamo a promuovere un ambiente in cui tutti si sentano rispettati e sostengano i nostri standard di condotta “.

Il New Yorker ha sospeso il signor Toobin il 19 ottobre, una settimana dopo essersi esposto durante una chiamata Zoom con i dipendenti della rivista e della radio WNYC.

La chiamata è stata organizzata per discutere un futuro episodio di un podcast prodotto dal New Yorker e dall’emittente radiofonica pubblica. Durante una pausa nella chiamata per discussioni interrotte, Il signor Toobin cambiò a una seconda chiamata che era l’equivalente videochiamata del sesso telefonico.

“Ho commesso un errore imbarazzante e stupido, credendo di essere fuori campo”, ha detto il mese scorso Toobin. “Chiedo scusa a mia moglie, famiglia, amici e colleghi.”

Il signor Toobin è entrato a far parte del New Yorker nel 1993 sotto la direttrice Tina Brown, che ha assunto l’attuale caporedattore della rivista, David Remnick, come scrittore.

Oltre al suo lavoro per The New Yorker, il signor Toobin è l’analista legale senior per la CNN. I suoi libri includono “The Nine: Inside the Secret World of the Supreme Court” e “Too Close to Call”. Un altro dei suoi libri, “The Run of His Life”, è stato adattato per la televisione come la serie FX “American Crime Story: The People v. OJ Simpson”.

Il signor Toobin non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Questa è una storia in evoluzione. Ricontrolla per aggiornamenti.

#Jeffrey #Toobin #licenziato #dal #Yorker

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *